Indietro
lunedì 6 febbraio 2023
menu
Futsal FSGC

Juvenes-Dogana travolgente contro il Murata: 6-2

In foto: @FSGC
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 15 nov 2022 18:17
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un incontro tenuto sotto controllo dall’inizio alla fine, sbloccato nei primi minuti e mai in discussione. La Juvenes-Dogana batte 6-2 il Murata, nella settima giornata del Campionato sammarinese di futsal, e ritrova il sorriso dopo due turni di stop.

Decisivo il poker di Jacopo Giardi, a cui si aggiungono le reti di Enrico Muraro e Lorenzo Bacciocchi, mentre la squadra bianconera segna con Alessandro Casadei e Alessandro Conti, nel finale. “Era una partita dall’esito non scontato e siamo stati bravi a non sottovalutare l’avversario, attaccando da subito con precisione – commenta Giardi -. Sono anche felice per i quattro goal, perché non segnavo da un po’: essi dimostrano che abbiamo continuato a spingere per tutto l’incontro, pur avendone concessi due nel finale.

Per le prossime partite l’obiettivo è rimanere concentrati dall’inizio alla fine e non subire reti banali. Vorrei che proseguissimo così: oggi posso essere contento sia della mia prestazione, sia di quella della squadra, e spero che replicheremo contro la Folgore”.

Sono bastati 11 minuti, alla Juvenes-Dogana, per trovare un buco nella difesa del Murata, pressata sin dall’inizio: è Muraro a segnare l’1-0. Quattro minuti dopo è già raddoppio biancorossoblù, con Bacciocchi, mentre Giardi realizza la prima delle sue quattro reti sul finire di frazione. “Abbiamo controllato bene dall’inizio alla fine, senza rischiare nulla – commenta l’allenatore della Juvenes-Dogana, Claudio Zonzini -. Loro difendevano molto bassi, però siamo riusciti a sbloccarla rapidamente e questo, mentalmente, ci ha aiutato. Non abbiamo concesso molte ripartenze e il primo tempo è filato via liscio”.

Nella ripresa si scatena Giardi, che segna il 4-0 e il 5-0, prima delle due reti del Murata, arrivate tra il 55′ e il 56′. “A un certo punto abbiamo smesso un po’ di giocare da squadra: tutti cercavano la gloria e abbiamo concesso due goal, in due minuti di sbandamento. Ci siamo rilassati troppo. Peccato, perché volevamo anche chiudere senza subire goal. Però non abbiamo concesso loro di riaprire la partita e nel recupero Giardi ha segnato di nuovo”.

Il successo arriva dopo due stop consecutivi e concede alla Juvenes-Dogana di risalire verso parti più nobili della classifica. “Era importante vincere per ripartire per accorciare sulle prime posizioni – spiega Zonzini -. Prendiamo di buono il risultato e l’aver controllato il gioco. Lunedì prossimo sfideremo la Folgore, squadra di primissima fascia e con ottimi giocatori: particolarmente complicata sarà la fase difensiva.

Dovremo lavorare su quello, in settimana, per essere perfetti e per cercare di concedere poco a giocatori che riescono a ritagliarsi opportunità da goal anche dove non ci sono. Ci aspetta una partita di grande sacrificio, lo sappiamo, ma in realtà lo sono tutte, prima di giocarle. Diventano facili solo se l’atteggiamento è quello giusto”.

Ufficio Stampa Juvenes-Dogana