Indietro
lunedì 30 gennaio 2023
menu
FIP Emilia-Romagna

I risultati della 1a giornata di Promozione

In foto: Lusa - San Patrignano
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 11 minuti
mar 18 ott 2022 15:52 ~ ultimo agg. 16:02
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 11 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ha preso il via la stagione con già alcuni risultati molto interessanti. Nel girone C l’Unione Sportiva Zola ha sconfitto la quotata Cus Mo.Re. Nel D c’era già un big-matche la Pgs Ima ha nettamente superato il rinnovato Navile. Anche nell’E c’era una grande sfida e la Welcome di coach Sanguettoli ha vinto a Medicina. Infine, in Romagna, convincenti affermazioni delle favorite Lusa Massa e Libertas Green Forlì.

GIRONE C
PALL. TEAM MEDOLLA – DIABLOS BASKET 56 – 60
(19-13; 34-32; 44-50)

Medolla: Baccarani 14, Baraldi 8, Bernardi 8, Luppi 7, Galeotti 6, Ziosi 4, Duca 4, Barbieri 3,
Tommasino 2, Balboni, Dell’Acqua. All. Giliberti.

Sant’Agata Bolognese: Barone 3, Angelini 7, Belosi 7, Muzzi ne, Achilli 7, Baiesi 15, Mascagna,
Kablan 6, Segata 1, Bianconi 2, Almeoni 8, Verdoliva 4. All. Cevenini

MP RESTAURI – NAZARENO BASKET 54 – 55
(15-13; 25-27; 43-44)

Castelfranco: Venturi N. 3, Poluzzi 3, Gobbi 13, Violi, Bastia 6, Franchini 5, Grassi F. 6,
Zucchini 9, Kalfus 8, Grassi R. 1. All. Bignotti.

Carpi: Ferrari, Righi 2, Guandalini, Losi 4, Beltrami M. 8, Canevazzi 2, Bonfiglioli 10, Beltrami
P. 6, Manzini 8, Rizzo 14, Termanini 1. All. Barberis.

SASSO – Esordio infelice per il Sasso. Tra le mura amiche del Pala Predieri, gli arancionero
lasciano due punti alla Nazareno Carpi, pure orfana del proprio leader Salami. La partita è oggettivamente bruttina, con più errori che belle azioni; nel primo quarto regna l’equilibrio: Rizzo si dimostra da subito il riferimento offensivo dei suoi (14 alla fine per lui, top scorer del match), mentre il Sasso prova a sfruttare il proprio collettivo, ma la mano è decisamente fredda sia dal campo che dalla lunetta. Nei quarti centrali è Carpi a mettere la testa avanti, pur senza scappare (massimo vantaggio +6 sul 36-42 al 27’). Il Sasso pare ritrovare il filo, grazie anche alla bomba a fil di sirena di Zucchini e chiude il terzo quarto sul -1 (43-44), ma con l’inerzia dalla propria.

In avvio di ultimo periodo non segna praticamente nessuno: Sasso va a +5 prima sul 51-46 e poi ancora sul 54-49 a 2’ dalla sirena finale. Qualche errore di troppo e un antisportivo dubbio, permettono a Carpi di rosicchiare punto su punto fino al -1 a 30” dalla fine. Il Sasso spreca malamente il possesso offensivo; nel tentativo di recuperare palla, Franchini fa fallo su Losi. Glaciale l’esperto carpigiano, 2/2 e sorpasso. Nell’ultimo attacco Sasso produce l’ennesima palla persa e i due punti vanno a Carpi.

NAZARENO – Il Nazareno espugna il PalaPredieri dopo una gara tutt’altro che scintillante,
dominato dagli errori e dalle ruvidezza delle difese.
L’equilibrio la fa da padrone per due periodi e mezzo, con Samuele Rizzo, top scorer dei
carpigiani con 14 punti, a provare il mini-allungo ospite al termine della terza frazione (36-42
al 28’); Sasso non ci sta e recupera appena dopo il rientro in campo (44 pari al 31’), per poi
controsorpassare grazie alle iniziative di Gobbi (13) e Zucchini (9): Carpi sembra alle strette,
accusa il colpo e vede allontanarsi il traguardo proprio nella volata finale (54-49 al 38’). Il
colpo di coda, tra la stanchezza dei dieci in campo, lo tira fuori la vecchia guardia: i rimbalzi di
Federico Manzini (8) e la freddezza dalla lunetta di Alessandro Losi (4, con 2/2 dalla lunetta
nell’ultimo possesso ospite) sbilanceranno definitivamente il punteggio verso la sponda
Nazareno, fino al 54-55 finale.

S.P. SPILAMBERTO – PALL. FORTITUDO CREVALCORE 60 – 49
(18-14; 31-25; 47-36)

Spilamberto: Smerieri 9, Franchi 10, Chini 3, De Martini 10, Barbieri 3, Gavaini, Degli Angeli,
Neri, Palladini 16, Prandini 2, Pantaleo 3, Caltabiano 4 All. Espa.

Crevalcore: Govoni 3, Fabbri 2, Filippetti 3, Terzi 2, Cremonini 8, Scagliarini, Acciarri 20,
Pedretti, Guarnieri, Guidi 3, Pederzini 8. All. Lelli.

UNIONE SPORTIVA ZOLA – CUS MO.RE 69 – 66
(17-12; 40-38; 55-49)

Zola Predosa: Bini 17, Franchini G. 14, Baccilieri 12, Brolis 7, Cevenini 7, Stefano 5, Guidotti 3,
Brunetti 2, Paolucci 2, Cerchiari, Franchini L. All. Buccarella.

Cus Mo.Re.: Botti 2, Ferrari 4, Compostella 3, Roncaglia ne, Alessandrini 9, Fratelli 3, Berardi
3, Villani 12, Sassi 2, Carretti 14, Kasmin 14. All. Bertani.

ZOLA – Partita con finale a sorpresa che ribalta i pronostici. La neo promossa squadra di Zola Predosa fa valere il fattore campo contro la corazzata del CUS Modena, reduce dalla finale persa dell’anno scorso. Polveri bagnate in attacco per entrambe le squadre come è normale che sia ad inizio campionato, è la difesa a fare da protagonista per le sorti della partita e in secondo piano i rimbalzi. Zola, dopo un primo tempo da 38 punti subiti, riusciva a contenere gli ospiti a 28 nel secondo, non subendo troppo neanche a rimbalzo, dove sicuramente pagava una differenza fisica notevole, ma arginata da grinta e voglia.

MAGIC BASKET SCANDIANO – PEPERONCINO LIB. BK RINVIATA

MASSACRAMENTO KINGS – CARPINE BASKET 2015 18-10-2022 – 21:25

Pal. Sc. LORIS CASARINI – Via Lavino 317 – Fraz. MONTE SAN PIETRO BO

CLASSIFICA

U.S. Zola Predosa, S.P. Spilamberto, Nazareno Carpi, Diablos Sant’Agata Bolognese 2; Magic
Scandiano*, Peperoncino Mascarino*, Massacramento Kings MSP*, Carpine*, Cus Mo.Re.,
Fortitudo Crevalcore, Sasso Castelfranco, P.T. Medolla 0.

GIRONE D

SPARTANS – S. VANINI 57 – 50
(12-16; 22-25; 42-34)

Spartans Ferrara: Virgili 6, Vaianella 1, Lever 7, Marabini 6, Leprotti 5, Alassio 11, Terzi 3,
Stocco 2, Madella 6, Ponsanesi 10, Baraldi, Vivalda.

Horizon Trebbo: Turrini 4, Pucci 2, Pasquali 6, Muscò F. 2, Raimondi, Varotto R. 19, Nasi 6,
Cola 3, Varotto S., Varotto M. 3, Grippo 5. All. Muscò G.

PGS IMA – NAVILE BASKET 79 – 58
(18-16; 36-33; 55-49).

Pgs Ima: Baccilieri 18, Torriglia 15, Lugli 14, Demetri 11, Tosiani 9, Cocchi 6, Baldazzi 4,
Stagnoli 2, Asciano, Grandi, Masetti. All. Salvarezza.

Navile: Carlotti 9, Maccaferri 7, Gianninoni 6, Fioravanti 6, D’Andola 6, Sgherri 6, Scapinelli 4,
Santinelli 4, Behzadi 2, Bardasi 2. All. Corticelli.

NAVILE – Esordio amaro per il rinnovatissimo Navile Basket, che incassa un devastante parziale di 17-1 negli ultimi sei minuti e dal 62-57 passa al 79-58 finale. I biancorossi si disuniscono dopo aver lottato alla pari contro una squadra con una fisicità sotto canestro importante (Torriglia, Baccilieri, Cocchi).

Cronaca: il primo quintetto della stagione del Navile vede in campo Bardasi, Carlotti, Sgherri,
Zanarini e D’Andola, mentre la PGS Ima parte con Baldazzi, Lugli, Asciano, Baccilieri e Cocchi.
Il primo canestro è di Bardasi su palla rubata, al quale replica Cocchi. Baldazzi e Baccilieri danno il vantaggio all’Ima, ma un libero di Zanarini, un canestro di D’Andola e la tripla di Carlotti pareggiano a quota 8. Un altro strappo dei padroni di casa arriva con l’ingresso di Demetri e Tosiani, che allungano fino al 18-12, ma Scapinelli e Fioravanti riavvicinano il Navile: 18-16 al termine del primo quarto.

Il secondo periodo inizia alla grande per il Navile, che trova un libero di Maccaferri, un piazzato di Behzadi, 2 liberi di Santinelli e Scapinelli e un canestro di D’Andola: 0-9 per iniziare il quarto, 0-13 complessivo e 18-25. Demetri in entrata fa 20-25, D’Andola e Gianninoni mantengono il vantaggio per il Navile, 23-29, dimezzato da Lugli con la tripla e dal piazzato di Cocchi che vale il 28-29 e timeout Navile. Lugli e Baccilieri riportano avanti la PGS Ima, Fioravanti accorcia, ma il canestro di Torriglia fissa il punteggio sul 36-33 per i padroni di casa al termine della prima metà di gara.

Nel terzo quarto Maccaferri pareggia subito con la tripla, ma è il momento di Torriglia, che segna 5 punti consecutivi per ivbiancoverdi di casa. Carlotti e Fioravanti tengono a contatto il Navile, ma una nuova accelerazione dell’Ima, con la difesa del Navile pessima sui pick and roll, porta i padroni di casa sul 50 42. Maccaferri segna un libero, Sgherri un bellissimo layup, 50-45, ma Baccilieri e un libero di Tosiani mettono a referto punti importanti per la PGS Ima, che va all’ultimo mini- riposo avanti 55-49, con il Navile che trova punti da Maccaferri e 2 liberi di Zanarini sulla sirena del terzo quarto, su ottimo assist dello stesso Maccaferri.

In apertura dell’ultima frazione, Cocchi e Sgherri si scambiano un canestro, Tosiani mette la tripla, ma dall’altra parte arrivano i punti di Santinelli e Sgherri a tenere a contatto il Navile, 60-55. Canestro di Torriglia, replica Gianninoni, 62-57 a 6’ dalla fine e qua arriva il blackout: Baccilieri da 2, 5 punti di Torriglia, canestro di Baldazzi e 70-57 per i padroni di casa. Il Navile prova la zona, chiama timeout, rimescola i quintetti, ma trova solo un libero di Zanarini. Dall’altra parte 4 punti di Baccilieri e 5 del Capitano Lugli fissano il punteggio sul 79-58 finale.

VIS 2008 – P.G.S. CORTICELLA 52 – 70
(16-25; 25-37; 33-55)

Vis Ferrara: Chierigatti 12, De Pisi 10, Santi 9, Pallotta 8, Marianti Spadoni 6, Accorsi 4,
Baseggio 3, Garbo, Castaldini, Gilli. All. Bonora.

Pgs Corticella: Albazzi F. 3, Bernardinello 8, Valgimigli, Albazzi G., Tonelli 12, Varignana 3,
Simoni 21, Fiorentini 8, Candini 4, Ardizzoni 11, Polmonari, Brighenti. All. Totta.

CENTRO MB ARCOVEGGIO – BNBA ROUTE64 43 – 65
(11-22; 25-33; 29-54)

CMA: Piazzi 12, Frattoloso, Rosati 3, Madron 6, Siena 3, Filippini 5, Venturi 5, Caffarella 5,
Pecoraro ne, Venturini 2, Franzioni 2, Pedron. All. Orefice.

Baricella: Gamberini 2, Tradii 3, Sgarzi, Frazzoni 11, Pedrielli 6, Ricci 9, Mantovani 9, Giordani
M. 6, De Pascale 6, Giordani A. 11, Donati 2, Oseliero. All. Minozzi.

LOVERS – GALLO BASKET 69 – 68
(17-17; 42-34; 52-47)

Galliera: Malagutti 11, Benassi Bocciolini, Marmocchi, Gnan 11, Frascaroli 19, Orsini 4, Caiazza
6, Bernardini 1, Bonfiglioli 8, Iannicelli 9, Brintazzoli. All. Atti.

Gallo: Fortini 19, Corbucci 16, Ramponi N. 9, Ramponi P. 9, Lomazzi 6, Magni 3, Mandini 3,
Gozza 2, Mantovani 1, Di Biase, Grazia, Gaiba ne. All. Mennitti.

ASS. POL. DIL. FARO – BASKET VILLAGE 42 – 55
(9-17; 19-29; 39-45)

Argenta: Fuschini ne, Macchia 4, Fumolo, Dalpozzo, Bonora, Stabellini 2, Porcellini 6, Bianchi
ne, Mortara 7, Nicoletti, Mottaran 7, Malagolini 16. All. Carnaroli.

Granarolo: Misciali 6, Bertusi 3, Ventura A. 4, Ferri 9, Guastaroba 3, Tonelli 8, Mongardi 10,
Bertuzzi 1, Martinelli 5, Banzi 2, Melillo 4, Kamta Ouemba ne. All. Cavicchioli.

CLASSIFICA
Pgs Ima BO, Basket Village Granarolo, Galliera Lovers, Bianconeriba Baricella, PGS Corticella
BO, Spartans Ferrara 2; Navile BO, Faro Argenta, Gallo, CMA Arcoveggio BO, Vis 2008 FE, Vis
Trebbo 0.

GIRONE E

PARTY & SPORT – PALLACANESTRO PIANORO 56 – 62
(15-21; 30-28; 41-44)

P&S Ozzano: Crivellari 3, Palma 10, Laforgia 1, Cernera 3, Sarti, Carelli Mar. 8, Carelli Mat. 6,
Montroni 7, Avallone 8, Zerbini 8, Lazzari ne, Fiordalisi 2.

Pianoro: Brazioli 3, Ceccardi 3, Nicosia ne, Bonazzi 1, Nicoletti 17, Maestri 10, Collina 6,
Vaccari 5, Orsini, Vernoni 2, Leone 9, Urzino 6. All. Munzio.

HORNETS BASKET – CSI SASSO 69 – 47
(17-7; 40-21; 50-37)

Hornets: Cruzat 13, Caruso 10, Maldini 10, Fiorentini 9, Guerrato 8, Orlando 6, Sirri 4, De Leo
3, Canovi 2, Cataldo 2, Mazzola 2, Galantini. All. Rocco di Torrepadula.

Csi Sasso Marconi: Vinerba 1, Tinelli 2, Galli 4, Berti 3, Pollini 8, Labanti 1, Dal Pian, Monciatti
12, Benassi, Siroli 5, Bellodi 11, Di Furia. All. Bulgarelli.

MEDICINA BASKET 2007 – P.G.S. WELCOME 66 – 68
(25-16; 32- 34; 53-45)

Medicina: Bacci 3, Lenzarini 14, Barba 8, Vignudelli 10, Magli 8, Ugulini 8, Righi 7, Trippa 6,
Soldi 2. All. Pasquali.

PGS Welcome: Govoni, Schmitz 2, Lamborghini L. 7, Melchiorre, Pasquali 23, Caprara 15,
Lamborghini A., Giuliani 4, Mattei, Sovrani 4, Cavallone 2, Sanguettoli F. 11. All. Sanguettoli
M.

VIRTUS CASTENASO – TATANKA BALONCESTO 66 – 45
(10-10; 28-21; 55-34)

Castenaso: Aspergo, Buresti 20, Vacchi 5, Fontana, Kolaj, Bedosti 7, La Cascia 6, Perini 10,
Lombardo 11, Nicolai, Boccardo 3, Laghetti 4. All. Pizzi.
Tatanka Imola: Baruzzi 7, Ciampone 2, Sentimenti, Dall’Osso 4, Manaresi 4, Spoglianti 2,
Gnudi 2, Selva 4, Costantino 7, Biavati 6, Longhi 4, Marrobio 3. All. Alfieri.

40068 PIZZA&MORE – PGS BELLARIA 18-10-2022 – 21:20

PALAYURI – Via Repubblica 4 SAN LAZZARO DI SAVENA BO

S. MAMOLO BASKET – BASKET 95 IMOLA 19-10-2022 – 21:30

Palestra MORATELLO – Via Casanova 11 BOLOGNA BO

CLASSIFICA

PGS Welcome BO Hornets BO, Virtus Castenaso, Pianoro 2; San Mamolo BO*, PGS Bellaria
BO*, Sapory San Lazzaro*, Basket’95 Imola*, Medicina 2007, Party&Sport Ozzano, CSI Sasso,
Tatanka Baloncesto Imola 0.

GIRONE F

BELLARIA BASKET – BASKET PROJECT 60 – 70
(13-19; 28-34; 42-51)

Bellaria: Semprini, Polanco, Ricciotti L. 14, Maggioli, Lumini 6, Paganelli 2, Donati 6, Souihi 24,
Bussi 2, Re 2, Vernocchi 2, Squadrani 2. All. Ricciotti D.

Faenza: Santini 17, Marziali, Troni 22, Santo 10, Anghileanu 2, Pezzi, Melandri 6, Fabbri 2,
Buricchi 9, Bulzaca 2. All. Vespignani.

AICS JUNIOR BK – LIBERTAS GREEN BK 45 – 70
(12-23; 27-37; 35-52)

Aics Forlì: Adamo R. 1, Gori 9, Scozzoli 2, Bondi 5, Scozzese, Ricci 9, Sansoni 5, Gardini,
Martinelli, Ghetti 3, Barzanti 4, Ilinca 7. All. Mambelli.

Libertas Green Forlì: Prandini 2, Vitali, Gasperini 4, Adamo D. 5, Matteucci 2, Vittori 7, Perugini
9, Visani, Marzolini 13, Quercioli, Mambelli 14, Godoli 14. All. Ceccaroni.

TIGERS BASKET 2014 – SUNRISE BASKET 84 – 63
(22-24; 47-29; 63-56)

Tigers Forlì: Gnini 2, Liverani 6, Ragazzi 17, Poggi, Mariani 2, Lotti 14, Paganelli, Petrini 5,
Brunetti J. 14, Brunetti N. 14, Gavelli 10. All. Lapenta.

Rimini: Mussoni 13, Peroni 4, Missere, Bronzetti, Monti 12, Casadei, Panzeri 5, Bonini 2,
Corsetti, Sansone 18, Malagrida 4, Carigi 5. All. Botteghi.

LUSA BASKET – SAN PATRIGNANO 100 – 58
(29-18; 56-29; 80-48)

Massa Lombarda: Ugulini 2, Spinosa 16, Pietrini 30, Bacocco 5, Dalla Malva 6, Asioli 2, Orlando
8, Del Vecchio 19, Rivola 4, Castelli 2, Brignani 2, Berardi 4. All. Panizza.

San Patrignano: Conocchiari 4, Magni, Vincenzi, Grimm 2, Sanna, Cardarelli 4, Schivalocchi 5,
Bindi 17, Romboli 26. All. Gregori.

LUSA – Bentornati a bordo: riparte il campionato del Lusa Basket. Si gioca a Massa Lombarda in una bolgia; il palazzetto è gremito da affezionati di lunga data, atleti del settore giovanile/minibasket e da un folto gruppo di sostenitori molto rumoroso, che tra cori, canti e suoni crea la giusta atmosfera per la sfida contro San Patrignano.

Lo staff tecnico del Lusa Basket Massa Panizza-Borghi propone come quintetto iniziale Orlando,
Spinosa, Pietrini, Del Vecchio e Brignani, mentre gli ospiti schierano Magni, Cardarelli, Conocchiari, Grimm e Bindi. La partenza dei massesi è molto promettente, con Spinosa che segna il primo canestro ufficiale della stagione, ma è tutta la squadra che si muove bene e Pietrini e Del Vecchio si mettono in evidenza bucando da più parti la difesa ospite che, sotto 10-3, deve ricorrere al primo time-out per arginare il tentativo massese di fuga da lontano. Ma tutto continua a girare a favore di Massa; Pietrini si fa trovare sempre nel posto giusto al momento giusto, Spinosa converte a canestro un paio di palloni rubati ed Orlando è sempre il punto di riferimento del gioco, con Brignani e Del Vecchio attenti sotto i tabelloni.

L’ingresso di capitan Asioli porta subito un paio di palloni recuperati; San Patrignano non riesce a ricucire lo strappo e si gioca la carta Romboli che, assieme a Bindi, evita agli ospiti di affondare sin da
subito; nonostante ciò, i locali chiudono il primo periodo con un vantaggio di 11 lunghezze (29- 18). Nel secondo quarto la partita è tra il Lusa Basket Massa e Max Romboli; il giocatore di San Patrignano segna tutti gli 11 punti dei suoi, che nel frattempo perdono Conocchiari per infortunio e sono costretti ad accorciare ulteriormente le rotazioni. I padroni di casa sono un fiume in piena e travolgono tutto quello che la corrente incontra; all’intervallo Pietrini ha già messo a segno 22 punti e Del Vecchio 15.

L’ultimo arrivato in casa Massa, Castelli, garantisce ordine e cerca sempre di giocare tra le linee per un tiro pulito, mentre Dalla Malva si fa notare per assist e palloni recuperati. Si va al riposo sul 56-29 e l’impressione è che la partita sia già decisa, anche perché, alla ripresa del gioco, i neoentrati Bacocco e Berardi hanno il giusto piglio, Dalla Malva trova i suoi primi punti e quando Del Vecchio inchioda la schiacciata del 66-38 a metà del terzo periodo, San Patrignano chiama un time-out che ha il sapore della resa; l’unico che ci prova ancora è Romboli (alla fine 26 punti con 8/12 da 3), ma per i locali anche Rivola è desideroso di mettersi in mostra e mette subito una tripla, prima che Spinosa, dopo due canestri di fila, trovi a fil di sirena anche la bomba dai 9 metri dell’80-48.

L’ultimo quarto è più che altro una festa sugli spalti, con il pubblico che intona canti e cori a favore dei giocatori di casa. In campo si continua comunque a giocare con intensità, con i locali che mandano a
segno tutti e dodici i giocatori a referto, con i canestri di Brignani ed Ugulini. Dopo una tripla di Bacocco, i biancoblù riescono anche nell’obiettivo di raggiungere i 100 punti, con un canestro
di Berardi, dopo una palla rubata a centrocampo. Finisce 100 a 58 per il Lusa Basket; un grande debutto per coach Stefano Panizza ed i suoi ragazzi, che si presentano al pubblico di Massa Lombarda come meglio non si poteva.

SG TIBERIUS – SANTARCANGIOLESE BK 69 – 59
(25-8; 39-22; 56-38)

BK 2000 San Marino: Del Fabbro 4, Mazza, Benzi 19, Tamburini 7, Campajola 16, Ferrini 10,
Fabbri, Baldassarri 3, Accardo 3, Stabile 7, Neri, Piva. All. Brienza.

Santarcangiolese: Adduocchio 2, Caverzan 11, Zaghini 13, Fabbri R. 6, Azarenko 3, Mussoni
Mat. 8 Mussoni Mic. 4, Balducci 6, Rossi 7 Vertaglia ne, Fabbri O. ne, Gueye ne. All Bezzi.

SANTARCANGIOLESE – È da San Giuliano Mare che riparte la stagione della Santarcangiolese
Basket con parecchi volti nuovi e qualche conferma nel match contro la nuova compagine riminese Tiberius. E l’inizio non è buono per i ragazzi di Coach Bezzi che, in un battibaleno, si trovano sotto 16 a 0 dopo cinque minuti di gioco. L’inerzia è tutta dei padroni di casa, con Campajola e Benzi tra i protagonisti, ma nella seconda parte di quarto, Santarcangelo dimostra di essere viva e cerca
di reagire chiudendo sul 25 a 8. Nel secondo periodo si assiste a un match più equilibrato, con Santarcangelo che stringe in difesa e comincia a macinare canestri in attacco. Benzi&c., però,
non sono d’accordo e a metà gara, grazie alla bomba del fromboliere riminese, vanno al riposo sul 39 a 22.

La ripresa comincia con un forte rientro degli ospiti che si portano fino a -7 sul 43 a 36, grazie alla tripla di Rossi, ma è sempre sul finire del quarto che Stabile e il solito Benzi la ricacciano indietro sul 56 a 38. Ultima frazione con Santarcangelo che spinge sull’acceleratore rientrando velocemente ad una decina di punti di distacco grazie alle incursioni di Zaghini e Caverzan. Il distacco, però, rimane pressoché sempre uguale e il punteggio finale dice 69 a 59 per i padroni di casa.

SPORTING CLUB CATTOLICA – MORCIANO EAGLES 19-10-2022 – 21:00

C.S. SALVO D’ACQUISTO – Via S. D’Acquisto 2 CATTOLICA RN

CLASSIFICA

Lusa Basket MassaLombarda, Libertas Green Forlì, Faenza Basket Project, Basket 2000 San
Marino, Tigers 2014 Forlì 2; S.C. Cattolica*, Eagles Morciano*, Aics Forlì, Bellaria, San
Patrignano, Santarcangiolese, Sunrise Rimini 0.

Altre notizie
di Icaro Sport
VIDEO