Indietro
menu
dopo il crollo di oggi

Alberi a rischio. L'assessore Andruccioli: 'raddoppieremo risorse per la prevenzione'

In foto: l'albero caduto (Comune di Riccione)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 14 ott 2022 14:01 ~ ultimo agg. 14:19
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un episodio che per fortuna non ha avuto tragiche conseguenze ma che evidenzia un rischio da non sottovalutare. “Il pino marittimo era ammalorato da una carie ma la riusciamo a vedere solo ora che il tronco si è spezzato alla base. Non c’erano invece segni evidenti sul fusto né sulla chioma che appare in salute”, ha spiegato Mario Sala del Servizio ambiente dopo la caduta del pino questa mattina nel parcheggio lungo viale Vittorio Emanuele II (vedi notizia).

Annuncia l’assessore all’Ambiente del Comune di Riccione Christian Andruccioli, intervenuto immediatamente sul posto: “Raddoppieremo immediatamente le risorse per l’analisi e il censimento del patrimonio arboreo cittadino al fine della prevenzione del rischio. Inoltre, incrementeremo i fondi per la manutenzione del verde. Raddoppieremo immediatamente le risorse per la prevenzione del rischio, passando da duecentomila euro a quattrocentomila euro all’anno per i prossimi tre anni”. E ancora: “Contrariamente a quanto avvenuto in passato, aumenteremo i fondi per la gestione e la manutenzione del patrimonio arboreo cittadino, che è immenso. Questo ci consentirà di completare rapidamente il censimento delle piante: quelle che risulteranno ammalate e quindi a rischio crollo dovranno essere prontamente sostituite”.