Indietro
menu
Un concreto passo avanti

Treno Rimini - San Marino. Avviato l'iter, il ministero sostiene il progetto

In foto: foto di gruppo davanti al trenino
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 2 set 2022 14:13 ~ ultimo agg. 3 set 10:25
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un passo avanti verso la ripartenza del treno tra Italia e San Marino, che fino al 1944 univa Rimini al Titano. Il ministro del Turismo Massimo Garavaglia e il Segretario di Stato per il Turismo sammarinese Federico Pedini Amati, alla presenza del Presidente di Fondazione Ferrovie dello Stato Luigi Francesco Cantamessa, hanno presentato il progetto di recupero e ricostruzione della tratta e del Treno Bianco Azzurro. “Abbiamo avviato l’iter – spiega Garavaglia – Il ministero ha scritto alla Fondazione Fs per procedere, non solo allo studio di fattibilità, ma alla stesura del progetto fin da ora“. Secondo il ministro “dalle prime analisi si presenta anche gestibile a livello finanziario e addirittura potrebbe autofinanziarsi totalmente“. “Il ministero – aggiunge Garavaglia – sosterrà l’iniziativa che sarà un forte attrattore turistico ben oltre i confini“. In linea anche il ‘collega’ sammarinese: “Grazie all’intervento diretto del ministero del Turismo Italiano, al pragmatismo e la passione del ministro Garavaglia, tramite Fondazione Fs abbiamo dato una base concreta ad un progetto di cui si è sempre parlato tanto– sottolinea Pedini Amati- ma per il quale, a parte l’Associazione Treno Bianco Azzurro, nessuno si è mai realmente impegnato“. Tra l’altro sul fronte sammarinese “oggi siamo oltre lo studio di fattibilità– precisa il Segretario di Stato- andiamo verso il recupero della prima tratta del Treno Bianco Azzurro, quella che collega i due centri Patrimonio dell’umanità Unesco, Borgo Maggiore e San Marino Città“.