Indietro
sabato 6 agosto 2022
menu
All'Embassy Ristorante & American Bar

Sabato 13 agosto la presentazione del libro "Jeda - Figlio del grande fiume"

In foto: Jeda (Foto Davide Venturini)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 6 ago 2022 15:02 ~ ultimo agg. 15:42
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“Jeda – Figlio del grande fiume” è il titolo del libro di Jedaias Capucho Neves “Jeda” e Maurizio Malavasi, che sarà presentato sabato 13 agosto presso EMBASSY Ristorante & American Bar di Rimini (viale Amerigo Vespucci 33), alle ore 10:30.

Jedaias Capucho Neves, per tutti “Jeda”, ha militato in molte squadre di serie A e B, calcando i campi di Vicenza, Siena, Palermo, Piacenza, Catania, Crotone, Rimini, Cagliari, Lecce e Novara.

La sua storia, però, non è quella frequente e un po’ stereotipata del brasiliano cresciuto nelle scuole calcio del Flamengo o del Sao Paulo e poi selezionato dai procuratori per tentare la fortuna in Europa. È la favola di un bimbo che da piccolo pescatore “getta reti” nel Rio delle Amazzoni, si trasforma in grande attaccante e “realizza reti” nelle porte della massima serie italiana. La sua è stata una scommessa con la vita, il viaggio di riscatto e di rivincita di un ragazzo che da un paesino disperso dell’Amazzonia arriva in bus fino ai grattacieli di San Paolo e da lì spicca il volo verso l’Italia, l’Eldorado di tutti i calciatori stranieri in quei primi anni Duemila.

In questo libro Jeda si racconta a 360 gradi, partendo dai campi impolverati e dai palloni di stracci della sua infanzia, vissuta nel cuore della foresta più grande e magica del mondo tra piranha, anaconda e coccodrilli, fino a svelarci retroscena, aneddoti, slanci e delusioni, gioie e sconfitte della sua esperienza nel nostro calcio.

In ogni piazza in cui è passato Jeda ha lasciato un bel ricordo. Tifosi, fan, ex compagni di squadra, giornalisti e addetti ai lavori lo ricordano ancora con stima e affetto. Perché se si vuole essere grandi con scarpette e pantaloncini, bisogna avere innanzitutto un grande cuore. Grande e profondo come un fiume.

Alla presentazione prenderanno parte numerosi ex compagni, tecnici e dirigenti, che lo hanno accompagnato nella sua carriera e particolarmente nella permanenza in Romagna con la maglia del Rimini FC, oltre alle autorità cittadine.

Hanno collaborato all’organizzazione dell’evento la Direzione di EMBASSY Ristorante & American Bar, Mario Fucili e Francesco Gullo.