Indietro
domenica 7 agosto 2022
menu
Basket Serie A2

RivieraBanca Rimini: calendario e Girone Rosso, le impressioni di coach Ferrari

In foto: Coach Mattia Ferrari e il DS Davide Turci al Teatro Galli (Foto Nicola de Luigi)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 5 ago 2022 08:42
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il puzzle della Serie A2 OldWildWest è finalmente completo, dopo la composizione del Girone Rosso ora conosciamo anche il calendario di questa entusiasmante stagione ormai alle porte.
“Si dice che prima o poi bisogna incontrarle tutte, ci sono dei fattori non controllabili all’interno della stagione ed il calendario è una di queste – commenta coach Mattia Ferrari -. Al momento non tutte le squadre sono complete, non è facile secondo me stilare un possibile ranking di valore degli avversari. Noi partiamo con una trasferta molto impegnativa a San Severo, storicamente un campo molto caldo, poi la fascinazione del derby casalingo contro Forlì prima della trasferta a Cento che ritengo, essendo già completata, una delle squadre più profonde e fisiche dell’intero Girone Rosso.”

Coach, l’entusiasmo che i tifosi stanno già dimostrando verrà ripagato subito alla prima in casa contro Forlì.
“Penso che al ritorno, dopo tanti anni, in Serie A2 di Rimini ci debba essere un carico emotivo per qualsiasi tipo di avversario o evento. Dobbiamo metterci alla prova in un contesto altamente competitivo: riportiamo in città degli americani, torneranno da avversari piazze storiche e giocatori importanti. Credo che il complesso del prodotto debba stimolare la presenza del pubblico al Flaminio.”

Che tipo di lavoro si può impostare col roster RBR 2022-2023?
“Spero che questa squadra abbia un potenziale adeguato al livello del campionato. Penso che sia stata costruita con una logica rispetto sia ai giocatori rimasti dall’anno scorso sia a quelli che abbiamo inserito. Ci saranno giovani di belle speranze, ragazzi provenienti dal sommerso che vogliono farsi strada in A2, e due americani che riteniamo essere di alto livello ed impatto spettacolare per il nostro pubblico. Le cose sono state fatte affinché Rimini possa avere una squadra competitiva anche in Serie A2.”

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini