Indietro
martedì 7 febbraio 2023
menu
Coppa Campioni

San Marino-Neptunus interrotta sul 5-5 al 9° inning per pioggia

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mar 7 giu 2022 20:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Pazzesca giornata di gare a Bonn. Nell’opening match del San Marino Baseball, tra l’altro contro una squadra come il Neptunus Rotterdam, finisce 5-5 al 9° con gara sospesa per pioggia. L’acqua aveva già martoriato in precedenza il pomeriggio tedesco, ma al 9°, con Mazzocchi sul monte per i lanci di preparazione, la pioggia è diventata diluvio torrenziale. Il diamante tedesco, allagato, non alimentava sogni di ripresa e alla fine è stata presa la decisione di interrompere il match sul 5-5. Il resto della gara si giocherà solo se avrà valenza per la classifica.

LA CRONACA. Rainy day a Bonn e la partita tra San Marino e Neptunus non ha fatto eccezione. Inizio e prosecuzione sotto la pioggia, ma pure un’interruzione di mezzora a metà secondo inning. Il primo attacco olandese genera due punti dopo che Rienzo era andato a un millimetro dal chiuderlo. Con due out e zero in base, il terzo strike su Polonius non arriva per pochissimo e subito dopo l’interbase la butta fuori dal corto impianto di Bonn. L’uomo successivo è Bernadina e anche lui va col solo-homer. 2-0 in pochi minuti, inizio decisamente favorevole al Neptunus. L’attacco sammarinese tocca bene Sulbaran, ma nelle prime due riprese non arrivano punti. Alla terza invece sì e il merito va a Leo Ferrini, che col fuoricampo dimezza lo svantaggio, 1-2.
Nella parte bassa del 4° i Campioni d’Italia mettono la freccia e lo fanno in maniera fragorosa. Ustariz guadagna una base ball e, con un out (Leonora F8), Lorenzo Morresi centra un gran fuoricampo a destra che ribalta le sorti dell’incontro e porta avanti i nostri (3-2). Batista è il secondo out (al piatto), ma subito dopo arrivano singolo di Epifano, base a Ferrini e singolo del 4-2 di Federico Celli. Rotterdam manda a lanciare Harcksen, che però è subito accolto dalla valida del 5-2 di Angulo. I Titani restano avanti fino a inizio sesto, poi il Neptunus mette insieme l’inning del pari. Rienzo subisce i doppi da Muller e Van der Meer (ground rule) e Rotterdam segna il terzo punto (3-5). Entra Baez, Polonius è il primo out (L6), ma subito dopo ecco il doppio di Bernadina per il 4-5 e, dopo l’eliminazione di Kemp (F8), il 5-5 col singolo di Jamanika. Al 7° Baez elimina al piatto Kemp in situazione di basi piene mentre all’8° è la volta di Peluso che soffre (valida di Jamanika, Ricardo colpito) ma ne viene fuori alla grande eliminando al piatto Legito a facendo battere in diamante Muller. Al 9°, con Mazzocchi appena salito e pronto ad affrontare l’attacco del Neptunus, il diluvio.

SAN MARINO BASEBALL-CURAÇAO NEPTUNUS ROTTERDAM 5-5

NEPTUNUS: Tromp (Muller ed 1/3) es (2/2), Van der Meer 3b (2/4), Polonius ss (2/3), Bernadina ec (2/3), Kemp 2b (0/4), Diaz ed/es (1/3), Jamanika 1b (2/4), Ricardo r (0/3), Legito dh (0/4).

SAN MARINO: Ferrini 3b (1/3), Celli ec (2/4), Angulo 2b (1/4), Lino r (0/4), Ustariz 1b (0/2), Leonora es (2/4), Morresi dh (1/4), Batista ed (0/3), Epifano ss (1/3).

NEPTUNUS: 200 003 00X = 5 bv 12 e 0
SAN MARINO: 001 400 00X = 5 bv 8 e 0

LANCIATORI: Sulbaran rl 3.2, bvc 6, bb 3, so 7, pgl 5; Harcksen rl 4.1, bvc 2, bb 0, so 1, pgl 0; Rienzo rl 5, bvc 7, bb 1, so 3, pgl 4; Baez rl 2, bvc 4, bb 2, so 4, pgl 1; Peluso rl 1, bvc 1, bb 0, so 1, pgl 0.

NOTE: fuoricampo di Polonius (1p. al 1°), Bernadina (1p. al 1°), Ferrini (1p. al 3°) e Morresi (2p. al 4°); doppi di Muller, Van der Meer e Bernadina.