Indietro
martedì 16 agosto 2022
menu
Giochi del Mediterraneo

Orano 2022: Dall'Olmo per il bronzo nell'individuale maschile

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 28 giu 2022 16:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La mattinata, al Lofa Complex di Orano, porta la certezza di due medaglie e una finale per il bronzo. Tante le emozioni vissute nell’impianto che ospita le gare di bocce, a cominciare dal primo mattino quanto Enrico Dall’Olmo e Jacopo Frisoni hanno affrontato gli atleti di casa Ali – Zekiri, nella semifinale del doppio maschile. Gli algerini si sono dimostrati due ossi più duri del previsto, ma quando Dall’Olmo e Frisoni sono venuti fuori, per loro non c’è stato scampo (12-6). Domani alle 16:00 sfideranno gli italiani Visconti-Di Nicola, già affrontati nella poule, per provare ad aggiudicarsi la medaglia d’oro.

Sarà un ‘derby’ con l’Italia anche la finale del doppio femminile, con Anna Maria Ciucci e Stella Paoletti chiamate ad affrontare domani alle 17:30 le azzurre Morelli-Treccani per il gradino più alto del podio. In semifinale le due titane hanno superato 12-5 le turche Cil-Demir, facendo leva sull’esperienza di Anna Maria Ciucci e la brillantezza di Stella Paoletti.

La terza semifinale del mattino ha visto impegnato Enrico Dall’Olmo contro l’italiano Mattia Visconti nell’individuale maschile. Una sfida subito in salita per il titano, che è riuscito però a rimontare dal 9-4 al 9-6 e a portarsi poi sull’11-8. Il pochissimo tempo residuo non ha permesso a Dall’Olmo di poter completare la rimonta, consentendo a Visconti di chiudere l’incontro (12-8). Domani, alle 8:30, Dall’Olmo affronterà il francese Rouault nella finale per il bronzo.

Alle 15:00 (le 16:00 in Italia) toccherà di nuovo a Stella Paoletti, impegnata nella semifinale individuale femminile.

In mattinata ha esordito anche il pongista Federico Giardi nel girone di qualificazione del torneo singolare maschile. Il sammarinese ha affrontato nel primo incontro l’italiano Stoyanov, cedendo 4-1. Nel pomeriggio, per lui, altri due incontri, contro il kosovaro Karabaxhak e il francese Rambert.

Nel tardo pomeriggio spazio poi ai lottatori: alle 18:40 Malik Amine gareggerà contro l’italiano Masotti per la medaglia di bronzo della categoria 74 kg; alle 19:10 toccherà al fratello Myles, in finale per la medaglia d’oro della categoria 86 kg contro il turco Erdin.