Indietro
domenica 3 luglio 2022
menu
Alla Fiera di Rimini

Trampolino: i risultati della 4a Aere World Cup e della 3a Aere Cup

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 28 mag 2022 17:55 ~ ultimo agg. 18:08
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Giornata spettacolare quella del 27 maggio alla Fiera di Rimini dove sono andate in scena la 4a edizione Aere World Cup e le finale della 3a Aere Cup di trampolino elastico, double mini trampoline e tumbling.

130 atleti senior pluri-medagliati e olimpionici provenienti da 35 nazioni di ogni continente si sono sfidati per conquistare un posto per le semifinali a 24 del pomeriggio, tenendo conto della regola di massimo tre ginnasti per ogni Paese.

A condurre la gara maschile è stato il vincitore della medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Tokyo 2020 SCHMIDT Dylan (Nuova Zelanda) con 60.220 punti. A seguire il kazako MUSSABAYEV Danil con 57.870 e il colombiano HERNANDEZ Angel con 57.700.

Sfiora la finale l’italiano PATISSO COLONNA Samuele che termina la sua gara con la 30esima posizione. Anche il suo compagno di synchro LAVINO Marco, a causa di un errore nelle routine è costretto a concludere la gara nelle ultime posizioni.

Tra le donne è MORI Hikaru (Giappone) a dominare, seguita da STEVENS Jessica (USA) e MAHSUDOVA Seljan (Azerbaijian).

L’Italdonne, composta da PELLISER Sofia, MURGO Isabella e GIAMPIERI Giorgia, ottiene rispettivamente il 28esimo, il 38esimo e il 53esimo posto a causa di qualche imprecisione di troppo. Un peccato soprattutto per la Giampieri, la quale ha vinto a febbraio uno storico bronzo alla Coppa del mondo di Baku.

Passando al tumbling, nella categoria maschile i leader della qualifica sono stati MALKIN Mikhail (Azerbaijian), BROWN Kaden (USA) e MCGUINNESS Ethan (Australia) che non hanno deluso le aspettative di centrale una finale.

Non da meno sono state BRUNS Miah (USA), WILLIAMS Tasha (USA) e PREVOT Maiwenn (Francia) che hanno eseguito degli spettacolari passaggi.

Successivamente sono iniziate le gare di double mini trampoline maschili dove a dare distacco agli americani MINC Tomas e ANDERSON Changamire è stato FRANCO David (Spagna) con 57.000 punti.

Anche in ambito femminile la Spagna è leader con RODRIGUEZ Melania, seguita da NOBUHARA Shelby (USA) e VAN NATTA Tristan (USA).

Concluse le qualifiche senior, le gare sono proseguite dopo una breve pausa con le finali junior di trampolino 17-21 anni maschili: a vincere la medaglia d’oro è stato ANGELOV Maksim (Bulgaria) con 52.930, creando un netto gap con MCGILLYCUDDY Ewan (Irlanda) e SKOGLUND Mans (Svezia). Nelle ragazze in cima la classifica troviamo BROWN Peyton (USA) con al seguito la connazionale HERNANDO Ava e SARAFOVA Diana (Bulgaria).

Nella fascia 13-16, miglior piazzamento per MAHSUDOV Magsud (Azerbaijian) e a seguire LISCHUK Andrii (Ucraina) e PETROV Kaloyan (Bulgaria). Il podio femminile ha visto il tricolore italiano con RADAELLI Letizia al terzo posto, preceduta solo dalle americane DE HANES Ava e GARAFALO Leah.

Nei giovanissimi 11-12 anni ha risuonato l’inno di Mameli con ROSSI Jonay che lascia le medaglie d’argento e di bronzo a VAKRILOV Aleksandar (Bulgaria) e MARKOVSKY Finn (Austria). Nella categoria femminile ha trionfato la Bulgaria con KISYOVA Magdalena, HRISTOVA Mikaela e HRISTOVA Mikaela.

Le finali giovanili sono terminate con le gare di synchro maschili e femminili 13-16 anni dove in cima alla classifica si sono posizionate, rispettivamente, le coppie turche SARGIN – MAMUR (Turchia) con 46.650 e ERGUN Havva Esin ESEN Ecem Nisa con 44.620. A mancare di un pelo la medaglia di bronzo, esattamente per 0.05 punti il duo italiano TONELLI – CECCARINI.

Ultimo step: le semifinali a 24 senior che hanno permesso ai migliori otto ginnasti (due per nazione) di accedere alle finali di sabato 28 maggio.

Il neozelandese SCHMIDT Dylan si è confermato ancora una volta in prima posizione con 58.990 davanti al giapponese SAKAI Ryosuke e all’americano SHOSTAK Aliaksei.

Nelle donne è stata METHOT Sophiane (Canada) ad accedere alla finale a otto con il primo punteggio di 54.050, seguita da APAKIDZE Anano (Georgia) e STEVENS Jessica (USA).

A conclusione della giornata, le cerimonie di premiazione degli atleti junior di trampolino individuale e synchro, double mini trampoline e tumbling.

Nella giornata di sabato 28 maggio, lo spettacolo è garantito dai giganti di tutte e tre le discipline con le qualifiche e finali synchro e le finali individuali.

È possibile assistere alle gare dal vivo acquistando i biglietti su vivaticket.it o direttamente presso biglietteria della Fiera di Rimini.