Indietro
domenica 15 maggio 2022
menu
Basket Serie B

RBR: coach Ferrari commenta la stagione e si prepara ai play off con Taranto

In foto: Foto Nicola de Luigi
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
lun 9 mag 2022 00:34 ~ ultimo agg. 13:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

RivieraBanca Basket Rimini batte nettamente la LUISS Roma, al termine di una gara mai realmente in discussione (84-66, vedi notizia), e chiude al terzo posto la regular season, alle spalle della Liofilchem Roseto (48) e con gli stessi punti della Real Sebastiani Rieti (46).

Le dichiarazioni del dopogara dell’allenatore di RBR, Mattia Ferrari.

“Volevamo chiudere la regular season con una vittoria perché dovevamo qualcosa al nostro splendido pubblico; siamo entrati nei playoff con una vittoria e questo dà un mood positivo per tutta la settimana, inoltre volevo avere rotazioni ampie per dare campo a tutti, in particolare D’Argenzio e Scali per coinvolgerli completamente dentro la squadra. Volevo che fossero coinvolti non solo per l’idea di essere a disposizione, ma anche dal punto di vista fisico: toccare il campo fa tutta la differenza del mondo. Non volevo che qualche giocatore fosse spremuto fuori target perché ci aspetta un periodo molto duro ed abbiamo bisogno di energie da parte di tutti. Il minutaggio dato mi fa ben pensare e sono soddisfatto di questo; sono riuscito anche a tenere a riposo Rivali. Adesso arrivano i playoff contro Taranto: trasferta lontanissima contro una squadra che nella scorsa stagione ha disputato la semifinale playoff, una società abituata all’alto livello di questo campionato. Noi dobbiamo semplicemente stare molto concentrati ed arrivare pronti mentalmente e fisicamente a gara 1: tutto il resto non ci interessa.”

Possiamo considerare Masciadri recuperato al cento percento?
“Masciadri migliora di giorno in giorno, giovedì sera ha giocato una buona partita così come stasera. Ha sempre aumentato il minutaggio: 10′ a Cesena, poco più di 15′ giovedì ed oggi 20′. Questa settimana d’allenamento è importantissima per lui, per chiudere un cerchio; dalla fine dell’intervento è tornato in campo dopo 22 giorni, adesso con 15 giorni di vero lavoro arriverà pronto ai playoff. Questo mi fa molto piacere perché Masciadri è un giocatore per noi importantissimo, non possiamo regalare niente a nessuno: le serie playoff si decideranno per sfumature particolari.”

Rivali tornerà in settimana ad allenarsi?
“Sicuramente Rivali da martedì riprende al cento percento con la squadra. Questo è stato uno stop assolutamente precauzionale che ho stabilito insieme a Marco Bernardi, Diego Bartolini ed il nostro staff medico perché volevo tutelarlo il più possibile, vorrei che da qui in avanti non si fermasse più. La squadra ha bisogno di Rivali con energia nelle gambe ed al cento percento della condizione fisica, lo stop è stato valutato il tipo di partita ed il momento della stagione; inoltre adesso abbiamo una rosa amplissima per cui potevamo permetterci questa assenza, anche nell’ottica di dare minuti a tutti così da arrivare alla settimana prima dei playoff con un coinvolgimento importante.”

È tempo di fare bilanci dopo la fine della regular season?
“Personalmente sono veramente contento di allenare a Rimini, è un posto speciale e me ne sto rendendo conto sempre di più. Ho un grande senso di responsabilità verso il Club, i soci ed i nostri tifosi perché adesso comincia la parte più importante della stagione e voglio dimostrare che la mia squadra è pronta a lottare ogni possesso per un risultato importante. Siamo tutti molto dispiaciuti per la partita di giovedì, ma ormai è passata ed oggi abbiamo vinto: arriviamo comunque terzi per una differenza canestri a due punti dalla prima in classifica.
Abbiamo giocato al completo praticamente mai, c’è stato un inizio obiettivamente complesso con la squalifica di Tassinari ed il girone è molto competitivo, è stato un campionato veramente tosto: non sono giustificazioni, ma dati di fatto. Parliamo di 23-7 che è un bilancio importante, di un terzo posto a pari merito con la Real Sebastiani Rieti rispetto alla quale siamo sotto di pochissimi punti per la differenza canestri.
Tutto questo, però, si resetta: è un bagaglio d’esperienza che ci portiamo dietro e forma la squadra, l’aiuta ad arrivare preparata dopo otto mesi. Adesso inizia un altro campionato di un altro livello e di un’altra importanza, vale tutto zero e tutte le squadre sono di alto livello perciò non si possono fare troppi calcoli. Dobbiamo guadagnarci ogni vittoria per il suo peso specifico, da martedì saremo tutti con predisposizione sul campo per preparare al meglio quella che, per noi, è una gara molto importante in occasione della quale spero il nostro pubblico riempia il Flaminio.”

Coach Mattia Ferrari lunedì sera sarà ospite di Calcio.Basket, in diretta su Icaro TV (canale 18) e in streaming su Icaroplay.it con la Serata Basket dalle 22:20 alle 23:10.