Indietro
domenica 22 maggio 2022
menu
Campionato Sammarinese

Murata, Cangini: "Ci è sfuggita la vittoria, abbiamo la serenità per fare il colpo"

In foto: Alessio Cangini, centrocampista del Murata
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 5 mag 2022 11:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Accarezzata la vittoria nella prima partita del turno preliminare dei playoff con il gol del pareggio del Pennarossa a sei minuti dalla fine firmato da una bella rete di Stefanelli, il Murata sabato (ore 15, campo di Domagnano) in virtù del migliore piazzamento in classifica della squadra avversaria ha solo un risultato a disposizione per passare: il successo.

Alessio Cangini, lei ha segnato il gol del vantaggio su rigore e sempre dal dischetto realizzò l’1-1 nell’andata della stagione regolare (per il centrocampista sei reti di cui una in Coppa Titano con cinque rigori: è il bomber della squadra). Che aria tirava a fine partita nello spogliatoio?
“È vero, segnai dal dischetto anche nel match di andata, sempre nella stessa porta difesa da Semprini, nello stesso stadio di Acquaviva e come allora la mia rete non è servita per vincere. Allora incrociai il tiro, stavolta l’ho calciata più centralmente. Sono rimasto tranquillo e concentrato. Peccato. Certo, c’era un po’ di delusione alla fine perché avevamo assaporato il gusto della vittoria che tra l’altro ci mancava da un po’ di tempo, però si respirava tra tutti soddisfazione per la prestazione di squadra. Abbiamo giocato una buona partita, la migliore dell’ultimo periodo, e questo di deve dare la carica per la sfida decisiva”.

Sabato avete solo un risultato a disposizione. Cambierà il vostro atteggiamento tattico?
“Dobbiamo solo vincere, ma non giocheremo all’arma bianca perché non è nelle nostre corde. Serviranno cuore, gambe e testa: l’interpretazione del match dovrà ricalcare quella della prima partita che è stata equilibrata e che ci ha visto protagonisti in zona gol più volte, una in maniera clamorosa con Comuniello. Ecco, dovremo limitare il Pennarossa e i suoi punti di forza da un lato, essere più precisi nella rifinitura, più concreti nelle occasioni che sapremo creare dall’altro ed essere solidi il più possibile in fase difensiva. Se poi nella parte finale del match saremo ancora sulla parità, giocheremo il tutto per tutto”.

Pensate di riuscire nell’impresa?
“Dopo aver visto lo spettro dell’eliminazione dal turno preliminare, il fatto di essere arrivati a questo punto, cioè tenere la sfida ancora aperta dopo aver giocato alla pari dell’avversario che in campionato ha collezionato 22 punti in più, è già un ottimo risultato. In tre partite abbiamo fatto tre pareggi e in 90 minuti può succedere di tutto. Penso che Murata abbia meno da perdere e quindi anche il Pennarossa sono certo che non dormirà sonni tranquilli. Questa nostra serenità può essere l’arma in più”.

Per la sfida di sabato dovrebbero tornare a disposizione Ricci, Bernardi e Pari. Da verificare le condizioni di Bruma, uscito anzitempo nella partita di mercoledì.