Indietro
martedì 28 giugno 2022
menu
Campionato Sammarinese

Libertas-Tre Penne 1-0 

In foto: Enrico Cibelli (©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 15 mag 2022 20:22
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ritorno dei quarti di finale di Campionato Sammarinese 2021/2022
Libertas-Tre Penne 1-0 

IL TABELLINO
Libertas (4-3-3): Zavoli; Nigretti, Barretta, Pesaresi, Ruiz; Alex Gasperoni (33’ st Lorenzo Gasperoni), Patregnani, Cuomo (38’ st Morelli); Flores, Olcese, Aruci. A disposizione: Gentilini, Ndao, Berretti, Dolente, Moretti. Allenatore: Gabriele Cardini.

Tre Penne (4-3-3): Migani; Sartori, Lombardi, Genestreti, Cauterucci (27’st Cesarini); Battistini, Righini, Gai (40’ st Matteo Semprini); Cibelli (27’st Zonzini), Badalassi (40’ st Pietro Semprini), Ceccaroli (6’ st Chiurato). A disposizione: Zambetti, Zafferani. Allenatore: Stefano Ceci.

Arbitro: Andruccioli.
Assistenti: Ilie e Morisco.
4° Ufficiale: Villa.

Ammoniti: Olcese (L), Alex Gasperoni (L), Nigretti (L), Chiurato (TP), Ruiz (L), Genestreti (TP).

Espulso: 49’ st Barretta per gioco pericoloso su Cesarini.

CRONACA E COMMENTO
Il ritorno dei quarti di finale di campionato sammarinese tra Libertas e Tre Penne si gioca sotto un sole cocente, che influisce anche sui ritmi di gioco.

Il tempo di far partire il cronometro e dopo appena 24” Andruccioli si trova costretto a estrarre il cartellino giallo nei confronti di Olcese, reo di aver dato una gomitata in pieno volto a Lombardi su un contrasto aereo. Al 9′ il Tre Penne si rende pericoloso con Gai che pesca in area Cibelli, tiro che rimbalza sul rettangolo verde e poi finisce tra le mani di Zavoli. L’occasione più grande, però, arriva al 17′ con Ceccaroli che si fa tutta la fascia di competenza e lascia dietro di sé la difesa granata, passa il pallone a Badalassi che – a tu per tu con il portiere avversario – si fa ipnotizzare e sbaglia un gol già fatto. I ragazzi di Ceci continuano costantemente ad attaccare, ma non arrivano mai a essere concreti sotto porta, così ci pensa la Libertas alla prima vera occasione della sfida a portarsi in avanti: corner di Aruci e colpo di testa sul secondo palo di Ruiz che porta in vantaggio i granata. La formazione di Città ci prova anche nel recupero con Righini che serve in area Ceccaroli, va sul destro e scarica per Gai che ci prova invano in due occasioni.

La ripresa risulta ancora più frammentata, interrotta da numerosi falli e sostituzioni. Il Tre Penne fa buon muro alle scorribande avversarie, ci prova anche Aruci con un tiro dal limite di punta che si impenna e si spegne sul fondo. I numerosi cambi biancazzurri cambiano lo scacchiere tattico del tecnico Ceci, che inserisce più centrocampisti per bloccare la Libertas e sono proprio due nuovi entrati che al 42′ si mettono in risalto: cross dalla destra di Matteo Semprini in area per Zonzini, che non riesce ad arpionare e sulla sfera si avventa Zavoli che la blocca. Nell’ultimo
minuto di recupero Antonio Barretta si rende protagonista di un duro intervento nei confronti di Davide Cesarini, che viene punito con il cartellino rosso.

Il Tre Penne avanza in semifinale, dove l’attende il doppio confronto contro il Tre Fiori. Si giocherà mercoledì’ sera (fischio d’inizio alle 20.45) e domenica pomeriggio alle 15.00.

Ufficio stampa SP Tre Penne
Matteo Pascucci