Indietro
giovedì 19 maggio 2022
menu
Play Off C Silver

I Titans vincono anche gara2 con Recanati (66-58)

In foto: I Titans 2021-2022
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 12 mag 2022 00:51
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

PALL. TITANO-PALL. RECANATI 66-58

IL TABELLINO
PALLACANESTRO TITANO: Gamberini 15, Altavilla 2, Botteghi, Macina 6, Raschi 15, Fornaciari 15, Liberti 3, Saponi 8, Grandi, Fusco 2. All.: Porcarelli.

PALLACANESTRO RECANATI: L. Palmieri, Bartolucci 8, Chiorri 17, Gabrielloni, Gelsomini, F. Palmieri, Principi 5, Sabbatini 11, Ottaviani 15, Peric, Pezzotti 2. All.: Padovano.

Parziali: 15-14, 32-26, 49-44, 66-58.

CRONACA E COMMENTO
È 66-58 il risultato finale di gara2, per un filo rosso che collega le prime due partite della serie nel segno della difesa, dell’intensità e anche della vittoria targata Pallacanestro Titano. Recanati va ko dopo un match decisamente combattuto, sempre coi padroni di casa al comando ma senza la stilettata decisiva prima del finale.

Al Multieventi, casa di questa seconda partita dopo che la prima è stata disputata ad Acquaviva, durezza e difesa emergono prepotentemente fin da subito come le caratteristiche principali del match. Titans avanti all’inizio con una buona sequenza di Gamberini, ma ospiti a rifarsi sotto sul 13-13 grazie soprattutto a Bartolucci. Al 10’ è 15-14 ed è a inizio secondo parziale che i sammarinesi provano a scappar via. La difesa si fa, se possibile, ancor più ermetica, col tabellone che dopo cinque minuti dice 25-17, con Recanati a segnare solo dalla lunetta con Ottaviani. La squadra di coach Porcarelli arriva al massimo vantaggio di +11 sul 29-18, ma gli ospiti in chiusura di tempo hanno la prontezza necessaria a ridurre il gap (32-26 al 20’).

E la ripresa? Ancora coi Titans a spingere sull’acceleratore sul 40-29 e di nuovo con gli ospiti di coach Padovano a rientrare sul 40-36 e poi anche sul 44 pari coi liberi di Principi. Intensità folle, squadre che cominciano a conoscersi profondamente e particolari che fanno la differenza. Macina chiude il tempo con la tripla del +5 (49-44), ma nel quarto parziale tutto rimane in ballo fino al 53-50. Lì è Ricky Fornaciari a mettere i punti decisivi: tripla del +6, primo contropiede del +8 e secondo contropiede del +10 a tre minuti dal gong (60-50). Servono ancora dei minuti di buona difesa e i Titans eseguono, con la ciliegina sulla torta messa di nuovo da Fornaciari (11 punti nel quarto periodo). È suo il canestro della staffa, quello del 64-53 a un minuto esatto dalla sirena. Vince San Marino, serie sul 2-0.