Indietro
giovedì 29 settembre 2022
menu
Trampolino Elastico

Ecco i risultati finali della 3a Aere Cup e della 4a Aere World Cup

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 30 mag 2022 01:08
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ultimo giorno di gare quello del 28 maggio alla Fiera di Rimini per la 3a Aere Cup e la 4a Aere World Cup di
trampolino elastico, double mini trampoline e tumbling.

All’appello delle qualificazioni mancava solo il synchro senior maschile e femminile, dove il Giappone ha piazzato, rispettivamente, le coppie UNNO-SAKAI e UEYAMA-NAGATA al primo e terzo posto e la coppia MORI-TAMURI nella terza piazza. Secondo posto provvisorio per i tedeschi PFLEIDERER-VOGEL, mentre nelle donne prima e seconda posizione di qualifica per le americane WEBSTER-AHSINGER e le canadesi TAM-SMITH.

Non ottima, purtroppo, la sincronia negli italiani PATISSO COLONNA-LAVINO e GIAMPIERI-MURGO, che si sono fermati alla 15esima e 16esima posizione nelle rispettive categorie maschili e femminili.

Nel pomeriggio si sono svolte le finali senior a partire da quelle del tumbling. Il nuovo regolamento prevede che i migliori otto ginnasti delle qualificazioni accedano ad una fase preliminare alla finale vera e propria, alla quale partecipano solamente i primi quattro.

Protagonista assoluto negli uomini è stato l’australiano MCGUINNESS Ethan che, oltre a vincere la medaglia d’oro, ha battuto il record mondiale di difficoltà dell’esercizio mai presentato in gara in questa disciplina. Secondo e terzo posto per l’azero MALKIN Mikhail e il connazionale di MCGUINNES, HEMMINGS Jack. Podio femminile a prevalenza americana con BRUNS Miah e WILLIAMS Tasha, seguite dall’australiana CAUCHI Breanah.

Le gare sono poi proseguite con le finali synchro donne, dove con grande sorpresa ha vinto la coppia georgiana APAKIDZE-JANJGAVA con 46.430, seguita dalle americane WEBSTER-AHSINGER con 45.860 e dalle danesi LANDBERG-JENSEN con 45.630.

Tra gli uomini si sono confermati al primo posto i giapponesi UNNO-SAKAI con un distacco di appena 4 centesimi rispetto gli ucraini DAVYDENKO-PROSTOROV. Sono scesi invece di un gradino rispetto alla qualifica i tedeschi PFLEIDERER-VOGEL.

Anche nel double mini trampoline, come nel tumbling, è stata rispettata la formula semifinale a 8 – finale a 4 e a vincere per 0.1 punti è stata la canadese FLYNN Gabriella, con subito dietro la tre volte campionessa del
mondo SJOEBERG Lina (Svezia) e l’americana NOBUHARA Shelby.

In ambito maschile ha vinto con 28.800 punti FRANCO David (Spagna), seguito da MINC Tomas (USA) con 28.200 e NORDFORS Jonas (Svezia) con 27.100.

Ultime finali, le individuali senior per il trampolino elastico: medaglia d’oro e d’argento per i giapponesi UEYAMA Yasuhiro e SAKAI Ryosuke, che hanno battuto il leader delle qualifiche e delle semifinali SCHIMDT Dylan, costretto a terminare l’esercizio al secondo salto dopo aver toccato le protezioni del trampolino. Grande risultato per il danese KJAER Benjamin, che si è aggiudicato la terza piazza. Degna di menzione è la nota D (difficoltà) di 18.0 punti dell’americano GESUELLI Cody, che ha dato quasi due punti a tutti i finalisti presenti.

Le sorprese non sono mancate neanche nel settore femminile, dove ad aggiudicarsi il primo premio è stata WEBSTER Cheyenne Sarah (USA), seguita da ADAM Leonie (Germania) e APAKIDZE Anano (Georgia), la quale ha conquistato la sua prima medaglia in una World Cup dopo pochissimo tempo dal suo esordio internazionale.

Una giornata di gare incredibili che hanno terminato la 4a esperienza di Coppa del mondo e gara giovanile Aere accuratamente progettate dal Comitato organizzatore locale, da Federginnastica e dalla Federazione Internazionale di Ginnastica e hanno lasciato spazio al 28esimo Campionato Europeo Junior e Senior che si svolgerà la prossima settimana sempre nella Fiera di Rimini, in collaborazione con European Gymnastics.

Perciò non perdetevi un momento delle competizioni! È possibile acquistare i biglietti su vivaticket.it o
direttamente presso biglietteria della Fiera.

Altre notizie
di Icaro Sport
di Icaro Sport