Indietro
domenica 22 maggio 2022
menu
Basket Giovanile

La Ren-Auto Under 15 chiude al 4° posto. Primo hurrà per l'U17

In foto: L'Under 15 della Ren-Auto Happy Basket Rimini
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mar 26 apr 2022 23:49
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

U15: LA REN-AUTO CHIUDE AL QUARTO POSTO IN REGIONE UNA STAGIONE AL DI SOPRA DELLE ATTESE
REN-AUTO vs Puianello 34-48 (12-11; 9-11; 12-12; 1-14), giocata giovedì 21/4

Tabellino: Pignieri 6, Oddi 12, Cardelli 4, Cartoscella 3, Piva, Isibor, Mancini, Dedda, Martellotta 5, Gasparroni 2, Rinaldi 2. All. Albani.

La Renauto U15 di coach Massimo Albani affronta Puianello, già incontrata nel primo turno playoff, nella prima delle due sfide valide per la conquista del terzo e ultimo posto della regione Emilia-Romagna per le Finali Nazionali. Un risultato al di sopra delle aspettative, ma assolutamente meritato, per quello che a inizio stagione era un gruppo del tutto nuovo, frutto della fusione tra Happy Basket e Santarcangelo all’interno del progetto Phoenix RBR. Puianello, già vincente nelle sfide precedenti, parte naturalmente favorita potendo contare su una fisicità nettamente superiore, ma le giovani rosanero non si lasciano intimorire e giocano tre quarti alla pari: il primo lo vincono, il secondo lo perdono e il terzo lo pareggiano, 33-34 dopo 30′. Lo sforzo prodotto per compensare uno scontro fisicamente impari, tuttavia, spiana la strada a Puianello che si aggiudica nettamente ultima frazione e partita. Finisce 34-48.

«Le ragazze sono state bravissime – spiega coach Albani sono rimaste in partita per tre quarti dando tutto quello che avevano e si sono arrese solo quando sono finite le batterie. Non dobbiamo dimenticare che questo è una squadra nuova che raramente si è potuta allenare al completo, visto che quattro ragazze fanno parte anche dell’U17 e come è giusto che sia si dividono tra i due gruppi: quello che conta è che ci sono stati miglioramenti individuali evidenti, sia nei fondamentali, che nella capacità di tenere il campo anche contro squadre molto forti come Puianello. Da istruttore questi aspetti sono più importanti del risultato finale e comunque anche stasera non posso che essere soddisfatto di quello che le ragazze hanno fatto e dell’atteggiamento per tutti i 40’».

Puianello vs REN-AUTO 61-42 (25-8; 6-5; 22-14; 14-15), giocata domenica 24/4.

Tabellino: Pignieri 20, Oddi 2, Cartoscella 2, Mbaye, Isibor 4, Mancini 4, Dedda, Mosca, Bruschi, Martellotta 10, Gasparroni, Rinaldi. All. Albani.

Con la gara di ritorno della finale regionale 3°/4° posto si conclude la stagione sportiva della Ren-Auto U15 di coach Massimo Albani. Dopo il -14 dell’andata le giovani rosanero, prive di Rachele Cardelli, si recano in terra emiliana con poche aspettative, ma con la voglia di fare bene e, come ormai consuetudine, giocano una gara tosta e senza paura dopo un inizio piuttosto impacciato. Puianello vince nettamente il primo quarto, 25-8, ma dalla seconda frazione in poi la Ren-Auto rende la vita difficile alle forti padrone di casa e conclude con grinta una stagione molto al di sopra delle attese.

«Le ragazze sono state ancora una volta molto brave – spiega coach Massimo Albani, perché dopo un avvio in cui hanno pagato l’emozione, hanno giocato alla pari con un avversario più fisico e molto forte. Sono orgoglioso del cammino fatto ed è in partite e in confronti come questi che le ragazze possono imparare in cosa devono crescere e migliorare».

U17: UN’OTTIMA REN-AUTO CENTRA IL PRIMO SUCCESSO
REN-AUTO vs BSL San Lazzaro 73-65 (20-14; 20-15; 10-22; 23-14), giocata martedì 26/4.

Tabellino: Pignieri, Pratelli 8, Riva 3, Monaldini 6, Venturi, Castellani 14, Savini 2, Frambosi 2, Fulgenzi 4, Mongiusti 18. Martellotta 11, Delvecchio 5. All. Rossi.

La Ren-Auto U17 di coach Pier Filippo Rossi torna in campo dopo due settimane e cerca, contro San Lazzaro, il primo successo della fase di qualificazione alle finali nazionali. Le rosanero devono subito rinunciare a Pignieri bloccata dal torcicollo durante il riscaldamento, ma partono fortissimo e giocano un fantastico primo tempo in cui segnano ben 40 punti con sette giocatrici diverse: all’intervallo il vantaggio è consistente, +11 sul 40-29. San Lazzaro è tuttavia una buonissima squadra e lo dimostra nella terza frazione in cui ribalta completamente la gara con un parziale di +12, che al 30′ vale il sorpasso, 50-51. Come se non bastasse Pratelli deve lasciare il campo definitivamente a causa di una botta la naso subita nel primo quarto. Sembrerebbe un cambio di inerzia decisivo e invece la Ren-Auto reagisce di forza: in attacco segna tantissimo e in difesa ricomincia a lavorare duro. È il colpo del k.o. che stende San Lazzaro e che consente di portare a casa il primo referto rosa della seconda fase. Finisce 73-65.

«Le ragazze stasera sono state bravissime – spiega coach Rossi: nel primo tempo abbiamo fatto sempre canestro, poi nel terzo quarto San Lazzaro è rientrata e la partita è cambiata. La squadra però ha ricominciato a difendere bene e a sbagliare poco in attacco, ma ad essere determinate è stato l’atteggiamento tenuto durante tutta la gara: venivamo da due sconfitte consecutive in trasferta, dopo una prima fase da imbattute, poteva essere una botta difficile da assorbire. Invece le ragazze hanno interpretato la partita nella maniera giusta giocando con tranquillità e testa sgombra. Si stanno esprimendo al massimo delle loro possibilità, nonostante le difficoltà e la taglia quasi sempre inferiore alle avversarie, e stasera hanno giocato una grande partita».

La Ren-Auto U17 tornerà in campo alla Carim martedì 3 maggio, alle ore 18.00, per il match con la Scuola Basket Samoggia.

Massimiliano Manduchi
Ufficio Stampa Rimini Happy Basket