Indietro
giovedì 19 maggio 2022
menu
Basket C Silver

La Pallacanestro Titano sabato ad Ascoli. La vigilia di coach Porcarelli

In foto: Simone Porcarelli
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 1 apr 2022 15:55 ~ ultimo agg. 15:58
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Tre giornate alla fine e poi spazio ai playoff. C’è una griglia da comporre e la Pallacanestro Titano si trova, in questo fine settimana, ad affrontare l’ultima trasferta della seconda fase (poi arriveranno le due partite del Multieventi con Tolentino e Gualdo). Si gioca ad Ascoli domani, sabato 2 aprile, alle ore 18.30. L’avversario lo si è visto all’andata ed è da temere, pur se non si trova nel gruppo di testa ma in piena lotta per gli ultimi posti playoff. All’andata fu battaglia vera, con gli ospiti al comando per buona parte dell’incontro e coi Titans a spuntarla nel finale. I biancazzurri intanto arrivano da una prova eccellente contro Perugia, conclusa con un parziale di 29-1 nell’ultimo quarto e 35-1 dal 27’ a fine partita…

“La cosa che mi ha impressionato di più è stato vedere i miei giocatori giocare con così tanta forza – dice coach Porcarelli -. A Gualdo, ad esempio, mi accorgevo che c’era bisogno di una rotazione. In casa con Perugia, pur essendo in pochissimi, chi era in campo era sempre al massimo delle energie e sembrava non aver bisogno di cambi per stanchezza. La squadra girava bene, tutti hanno corso alla stessa maniera e il risultato è stato eccellente”.

Qual è lo stato di salute del gruppo?
“Macina purtroppo non ci sarà ad Ascoli mentre gli influenzati hanno recuperato, pur se non saranno al meglio. La situazione non è perfetta ma siamo pronti a combattere”.

Troverete una squadra che all’andata ha fatto capire di essere di grande valore…
“Ascoli a livello di talento individuale è la migliore, con tre giocatori immarcabili e un paio di lunghi che sanno giocare e l’hanno fatto a buoni livelli. Probabilmente sono più indietro rispetto al gruppo delle prime perché ruotano in pochi. Lo abbiamo visto noi stessi: per un paio di partite si può fare, l’entusiasmo e la carica aiutano. Poi però è difficile, per un campionato intero, mantenere lo stesso livello di intensità. Soprattutto in casa, sono una squadra molto temibile. Già all’andata la gara è stata complicatissima, lo sarà a maggior ragione in trasferta. Viaggiano a punteggio alto e non sono facili da contrastare, bisognerà limitarli in difesa e giocare con più lucidità possibile in attacco”.

La classifica comincia a definirsi, come la osservate?
“Siamo a +2 su Fossombrone e Montemarciano e con entrambe abbiamo lo scontro diretto favorevole. Vuol dire che vincendone due su tre siamo matematicamente secondi. Con quattro giornate di anticipo abbiamo raggiunto i playoff e, se dovessimo assicurarci una delle prime due posizioni di nuovo in anticipo rispetto alla fine, direi che il risultato sarebbe ottimo. Le cose stanno andando bene nonostante le difficoltà che abbiamo incontrato sul percorso e una seconda fase complicata. Bene che nelle ultime due partite i ragazzi abbiano tirato fuori un’anima incredibile. Ora testa alla trasferta di Ascoli”.

Le partite
Ascoli – Pall. Titano, 2/4 ore 18.30
Tolentino – Basket Giovane, 2/4 ore 19
Perugia – Acqualagna, 2/4 ore 19.30
Gualdo – Fossombrone, 2/4, ore 21.15
Loreto – Recanati, 2/4 ore 21
Montemarciano – Porto San Giorgio, 2/4 ore 21.15
Urbania – Attila Porto Recanati, 3/4 ore 18
Aurora Jesi – Umbertide, 20/4 ore 21.15

Classifica
Attila Porto Recanati* e Pall. Titano 30, Fossombrone e Montemarciano 28, Perugia e Urbania 26, Recanati 22, Ascoli e Porto San Giorgio 20, Basket Giovane 16, Gualdo 14, Loreto e Umbertide 12, Tolentino 10, Acqualagna 6, Aurora Jesi* 2.
* Una partita in meno