Indietro
venerdì 20 maggio 2022
menu
Basket Serie D

I Villanova Tigers passano a Castel San Pietro grazie ad una super difesa

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 15 apr 2022 17:51
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Castel San Pietro-Fast Coffee Villanova Tigers 61-80 (16-12; 38-36; 48-63)

IL TABELLINO
Castel San Pietro: Zuffa 8, Fusella 8, Zambelli 2, Turrini 7, Piani Gentile 11, Pedini 8, Creti, Zaniboni, Mondanelli 2, Guastamacchia 4, Gualandi 2, Tabellini 9. All: Alessandro Creti.

Fast Coffee Villanova Tigers: Zannoni 30, Frigoli 15, A. Buo 8, Foiera 13, Giacobbi, Bartolucci, Parri, T. Guiducci 8, F. Guiducci 5, Gnoli. All. Evangelisti.

I Tigers giocano due partite, la seconda è quella giusta. A Castel San Pietro i biancoverdi stentano nei primi ’20 e vanno sotto anche di 11. Poi reagiscono e con la difesa a zona risalgono. Un break prolungato è decisivo nel terzo periodo. Trentello di Zannoni.

CRONACA E COMMENTO
Dopo una prima sfuriata di Frigoli e la tripla di Zannoni (6-10), i padroni di casa prendono le misure agli ospiti e risalgono. Castello è più reattivo e sfrutta gli extrapes, i Tigers lasciano troppi liberi sul ferro. La tripla di Fusella allo scadere vale il 16-12. Tanti fischi arbitrali.

Nel secondo periodo la musica non cambia, anzi gli emiliani sono più intensi, ben allenati e ci credono, portandosi 36-25. A questo punto i Tigers si scuotono. I fratelli Guiducci, Buo, Foiera, Zannoni portano tutti il loro mattoncino, la tripla di Foiera allo scadere e 2 liberi di Frigoli sulla sirena (dopo che il play aveva 2/6 a cronometro fermo) riducono le distanze. 38-36.

Grazie alla difesa 2-3, i Tigers alzano i giri del motore e mandano fuoristrada i padroni di casa. Zannoni sugli scudi, Buo ruba tanti palloni, Guiducci difende. Gara ribaltata come un calzino, Castello segna solo 12 punti di cui appena 2 su azione. 48-63.

La partita è indirizzata, i Tigers segnano meno ma difendono ancora tanto. Gnoli che rileva bene Foiera, ci sono tanti minuti per il giovane Giacobbi, Zannoni segna triple a ripetizione ed è un rebus irrisolto per il Castello, Buo si fa sentire, escono per 5 falli Frigoli e F. Guiducci ma i Tigers hanno in pugno la gara e coach Evangelisti chiede minuti anche ai più giovani Parri e Bartolucci. Finisce 61-80.

IL DOPOGARA
“Vittoria importante che dà fiducia e aumenta l’autostima – commenta coach Cristian Evangelisti -. Per Castello era importante vincere per salvarsi ed entrare nei playoff. Per noi era necessario verificare le cose che avevamo provato in settimana. Un passo in avanti è stato fatto, dopo un inizio gara balbettante. La difesa a zona ha pagato, avevamo problemi di falli e rotazioni cortissime, con quella difesa abbiamo spezzato il ritmo ai padroni di casa. Bisogna essere umili e proseguire nel lavoro, meno frenetici, più attenti nelle letture, ma sono contento della voglia che i ragazzi stasera han riversato sul parquet: è un bel segnale”.