Indietro
domenica 29 maggio 2022
menu
Scuderia San Marino

Quinto posto per Vagnini e Franchina nel Campionato Italiano Terra

In foto: Jader Vagnini-Elisabetta Franchina (©ACI Sport)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 21 mar 2022 18:24
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nel fine settimana si è tenuto il Rally della Val d’Orcia, con tanti equipaggi della Scuderia San Marino presenti.

Nella classifica finale delle auto moderne il duo Vagnini-Franchina chiude con un buon quinto posto, a 56″ dal podio e 1’17” dal primo posto detenuto da Andreucci.

Daniele Ceccoli termina in decima posizione sulla sua Skoda Fabia R5; chiudono in 24a posizione, invece, Andrea Bucci e il Presidente della Scuderia San Marino, Roberto Selva, che possono ritenersi soddisfatti perché sono primi nella loro classe, la R3 con la Renault Clio Sport. Quattro posti più in là ci sono il pilota Filippo Baldinini e il navigatore sammarinese Mirco Gabrielli. La Scuderia San Marino ottiene un primo e secondo posto di classe N5 con gli equipaggiamenti formati da Camporese-Zanotti (in classifica assoluta si posizionano 30°) e Rigo-Darderi (36° in classifica assoluta).

Weekend da dimenticare per le auto storiche, nella penultima prova speciale Costa-Mularoni si sono ritirati quando la classifica recitava terzo posto assoluto. Mentre non sono partiti al via Pelliccioni-Grossi, a causa di un infortunio di Bruno Pelliccioni.

A Silverstone, in Gran Bretagna, era impegnato Davide Meloni che debuttava nella Formula Ford Championship. Il pilota sammarinese al termine della gara vede il bicchiere mezzo pieno, “ripartivo dopo due anni di inattività – dichiara-. Ho chiuso le qualifiche al tredicesimo posto e ho portato a termine Gara1 posizionandomi nono, un buon piazzamento. Purtroppo, in Gara2 mentre mi giocavo la sesta piazza, per evitare il contatto con due macchine davanti a me, per evitarli sono finito sulla sabbia. Sono poi rientrato in pista per proseguire la corsa, ma ho avuto un problema ai freni che mi ha costretto al ritiro. Tutto sommato sono soddisfatto e aspetto il prossimo appuntamento.”

Secondo gradino del podio ottenuto con tenacia da Nicolas Tagliaferri, che inizialmente aveva ottenuto a Cecina la pole position, in seguito revocatagli dal giudice di gara e costretto a partire dall’ultima posizione.