Indietro
venerdì 20 maggio 2022
menu
Fed. Sammarinese Ginnastica

Prima uscita internazionale con podio per la ginnastica ritmica biancazzurra

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 22 mar 2022 18:35 ~ ultimo agg. 18:55
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nel weekend del 19-20 marzo la Federazione Sammarinese Ginnastica ha schierato al 34° MTM KRG Narodni Tournament a Ljubljana, in Slovenia, il team composto da Gloria Ambrogiani, Eva Bombagioni, Gioia Casali, Annalisa Giovannini, Camilla Rossi e Matilde Tamagnini accompagnate dalla tecnica Maria Chiara Bacciocchi e dal giudice internazionale Federica Protti.

Il torneo ha visto la partecipazione di molte ginnaste militanti in società blasonate, tra le quali Milena Baldassarri, ginnasta italiana individualista della Nazionale di ginnastica ritmica e la presenza di alcune atlete d’interesse nazionale.

Sabato mattina per San Marino ha rotto il ghiaccio Eva Bombagioni nella categoria Pre-Junior A, anno 2009, con palla e clavette. Eva ha avuto una buona tenuta di gara e, nonostante qualche piccola perdita di attrezzo durante l’esecuzione dei suoi esercizi e un po’ di comprensibile timore, è giunta 27ª su ben 46 atlete partecipanti. Considerando che la ginnasta era al suo esordio in campo internazionale, il risultato da lei raggiunto è da ritenersi più che positivo.

Nella categoria Junior A, anno 2007, con programma su due attrezzi, hanno gareggiato Camilla Rossi al cerchio e clavette e Annalisa Giovannini, al cerchio e palla confrontandosi con 22 atlete. Le due ginnaste hanno svolto una bellissima gara: grazie alla loro eleganza e buone esecuzioni, hanno concluso la competizione giungendo in classifica generale ai piedi del podio, 4ª Annalisa e 6ª Camilla. Nella classifica per attrezzo, San Marino è addirittura salito sul terzo gradino con la bravissima Annalisa Giovannini, che si è aggiudicata una medaglia di bronzo nella specialità alla palla. Sia Annalisa che Camilla hanno anche sfiorato il podio nella classifica di specialità con cerchio e clavette, terminando entrambe quarte.

Le ginnaste Gloria Ambrogiani, Gioia Casali e Matilde Tamagnini hanno gareggiato con il programma FIG, con rotazione su quattro attrezzi suddivisi in due giornate e classifica finale sommativa.

Per la categoria Junior FIG Gioia e Gloria si sono esibite sabato al cerchio e palla mentre domenica alle clavette e nastro. Purtroppo, a causa di qualche imprecisione di troppo e alcune perdite di attrezzo, seppur con complessive buone esecuzioni, hanno ultimato la gara, giungendo Gloria 29ª e Gioia 31ª nella classifica sommativa, su 34 atlete.

Ha concluso la trasferta la ginnasta Matilde Tamagnini, gareggiando nei due giorni sempre in tardo pomeriggio ma, mentre nella giornata di sabato qualche perdita e inesattezza alla palla hanno inciso sul suo punteggio, domenica con clavette e nastro è riuscita ad ottenere valutazioni migliori, che le hanno permesso di terminare la sua competizione in 16ª posizione su 19 atlete.

Questo prestigioso torneo internazionale rappresenta sempre un’ottima opportunità per le atlete biancazzurre, per testare da una parte i nuovi esercizi e prendere dimestichezza e sicurezza dall’altra e arrivare ad esecuzioni sempre più precise in vista dei futuri appuntamenti. Questo evento ha costituito per tutte un’importante prova pedana, un’occasione di crescita e confronto con il panorama internazionale nonché, un’opportunità per imparare a migliorarsi e non arrendersi mai.