Indietro
giovedì 26 maggio 2022
menu
Campionato Sammarinese

Più di quattro gol a partita negli anticipi: il Cailungo vede il 12° posto

In foto: (©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 5 minuti
sab 19 mar 2022 19:18
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 5 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Pioggia di gol negli anticipi della 27a giornata di Campionato Sammarinese 2021-22, l’ultima prima della sosta per le Nazionali e del successivo rush finale che vedrà la regular season completarsi il 20 aprile. Tante aspettative per la sfida al sapore di play-off tra Tre Fiori e Folgore, terminata nettamente appannaggio dei campioni in carica che interrompono la striscia di 16 risultati utili consecutivi degli uomini di Borgagni. Due reti per tempo, firmati da Docente (doppietta), Golinucci e Garcia rilanciano la Folgore. Se non per una delle prime quattro posizioni, per cui l’impresa è ardua, quantomeno per una destinazione di maggiore comodità nell’abbinamento al Turno Preliminare. Nonostante i problemi di formazione per entrambi gli allenatori (Lepri è addirittura costretto a far partire Spighi e Hirsch terzini), la partita non lesina emozioni. Folgore avanti con Docente, che scatta alle spalle di Adami Martins e mantiene la freddezza per battere Simoncini al tu per tu. Dopo un tentativo dalla distanza di De Falco e un’occasione in mischia per Cuzzilla, Golinucci trova il raddoppio al 35’ con una bordata all’incrocio dei pali, in seguito alla respinta corta della difesa. Meglio nel secondo tempo il Tre Fiori, che sbatte a più riprese sui guantoni di un grande Gueye. La sensazione che tutto vada storto, per i finalisti dell’ultima Coppa Titano, diventa ragionevole dubbio quando la Folgore trova il tris con Docente che si concede il lusso di mettere anche a sedere Simoncini sul terzo assist in quattro giorni di Fedeli. Il poker è opera di Garcia, subentrato da meno di dieci minuti e bravissimo a farsi trovare pronto sul primo palo, dopo l’assolo in corsia di Dormi.

Scappano le due di testa, ora difficilmente raggiungibili dal Tre Fiori che dovrà pure guardarsi le spalle in questo finale di stagione regolare. Due vittorie di misura, maturate con modalità estremamente diverse, accompagnano Tre Penne e La Fiorita nel passo a due per determinare la capolista e che si protrarrà probabilmente fino all’ultima giornata. I vicecampioni di San Marino sbloccano l’incontro col Domagnano con Guidi, che deve solo chiudere da due passi un’azione avviata da Di Maio e passata dalla percussione di Zulli e la rifinitura di Rinaldi. Il capitano firma il raddoppio poco dopo la mezz’ora, con un bel colpo di testa che piega le mani ad Ermeti. Nel finale di gara il Domagnano torna a farsi sotto con il gol sottomisura di Grieco, che si libera sul secondo palo sfruttando un calcio di punizione laterale. Purtroppo per gli uomini di Mancini, non maturano punti in una giornata che saluta la risalita del Cailungo in zona Turno Preliminare.

I Rossoverdi toccano quota 20 punti, a -3 dalla coppia composta da San Giovanni e Murata, appaiate al dodicesimo posto e domani in campo l’una contro l’altra. Nulla da fare, oggi, per il Cosmos che pure aveva ristabilito la parità in campo. Vantaggio del Cailungo con una giocata in solitaria da applausi di Benedetti, poi una clamorosa ingenuità è costata agli uomini di Protti il pareggio. Su punizione dal limite, Manuel Muccioli si è abbassato sulla linea di porta per coprire un’eventuale traiettoria a scavalcare la barriera. Condizione però che di fatto azzera la possibilità di fuorigioco, così che Ura – posizionatosi davanti a Gallinetta – può trovare la deviazione da pochi centimetri per correggere in rete la punizione di Gjorretaj. Proteste vane per il Cailungo, che comunque avrebbe trovato il 2-1 pochi secondi più tardi. Merito di Luca Cecchetti che, premiato dall’imbucata di Manuel Muccioli, scavalca Gregori in uscita. Nel finale, in cui arriva anche l’espulsione di Liverani, il Cailungo chiude i conti con Morri: entrato al 90’, l’attaccante sammarinese timbra il cartellino meno di due minuti più tardi per rilanciare le ambizioni rossoverdi.

Sono addirittura sette le reti che maturano a Domagnano, dove non a caso si sono affrontate due tra le squadre più prolifiche del nostro campionato: Tre Penne e Fiorentino. La capolista trova le doppiette di due suoi attaccanti, innescati da uno straordinario Luca Ceccaroli. Morbidissimo l’assist per il colpo di testa di Pieri che all’11’ sblocca il punteggio, raddoppiando cinque minuti più tardi sfruttando la percussione dello stesso Pallone di Cristallo 2019, arrivato sul fondo da dove ha operato il traversone radente per il compagno.

Il Fiorentino replica con Castellazzi, che segna da due passi. Bella ripartenza che passa dai piedi di Ben Kacem e Bottoni, ma soprattutto da quelli di Arrigoni che si libera della pressione di Battistini con astuzia e serve all’ex La Fiorita un comodo assist. Nella ripresa, Castellazzi fa valere chili e centimetri in area, trovando il pareggio di testa al 52’. Situazione di equilibrio che dura appena dieci minuti, il tempo necessario a Ceccaroli di trovare il terzo assist di giornata: raddoppio spezzato sul lato corto e, dopo aver resistito ad un intervento in area, ennesimo cioccolatino – stavolta per Badalassi che fa 21 in stagione. Non il più pesante di giornata, perché a garantire il successo al Tre Penne sarebbe stato il 22°. Nel mentre, infatti, Castellazzi sfrutta l’uscita a vuoto di Migani per firmare il momentaneo 3-3, su calcio d’angolo. È allora Chiurato, incontrollabile per la difesa del Fiorentino quest’oggi, a girarsi sulla trequarti e indovinare la verticalizzazione per Badalassi che salta il portiere prima di chiudere i conti di una partita semplicemente straordinaria.

Questo il quadro completo al termine degli anticipi della 27a giornata di campionato:

TRE FIORI
A. Simoncini, D’Addario (dal 65’ Ciccione), Censoni (dal 46’ Dolcini), De Falco, De Lucia, Pracucci, Lentini (dal
79’ Rossi), Cuzzilla, Gjurchinoski, Grani (dal 72’ Della Valle), Adami Martins
A disposizione: Castagnoli, Ramundo, Corinti
Allenatore: Gian Luca Borgagni
FOLGORE
Gueye, Hirsch, Rosini, Sottile, Spighi (dal 18’ Sabbadini, dal 55’ Piscaglia), Aluigi, Pasini (dal 70’ Giardi),
Golinucci, Dormi, Docente (dal 70’ Garcia), Fedeli
A disposizione: Mignani, Francioni, Cerquetti
Allenatore: Omar Lepri
Arbitro: Domenico de Girolamo
Assistenti: Leonardo Battista e Giovanni de Girolamo
Quarto ufficiale: Giacomo Cenci
Marcatori: 13’, 59’ Docente, 35’ Golinucci, 79’ Garcia
Ammoniti: Sabbadini, Gjurchinoski

COSMOS
Gregori, Nanni (dal 63’ Della Valle), Cervellini, Comanducci, Sartini, Venerucci (dal 73’ Celli), Zaghini, Valentini, Gjorretaj, Stella, Ura
A disposizione: Batori, Donati, Pari
Allenatore: Massimo Gori
CAILUNGO
Gallinetta, Ricci, Iuzzolino, Lusini (dal 59’ Grieco), Quaranta, L. Cecchetti, Liverani, M. Muccioli, Senja (dal 90’ Diallo), Benedetti (dal 90’ Morri), A. Muccioli (dal 26’ M. Cecchetti)
A disposizione: La Monaca, F. Vagnini, K. Vagnini
Allenatore: Cristian Protti
Arbitro: Elison Luci
Assistenti: Alfonso Gallo e Laura Cordani
Quarto ufficiale: Giovanni Notarpietro
Marcatori: 55’ Benedetti, 70’ Ura, 72’ L. Cecchetti, 90’+2’ Morri
Ammoniti: Iuzzolino, M. Muccioli, Gallinetta, Liverani
Espulsi: Liverani (doppia ammonizione)

TRE PENNE
Migani, Cauterucci (dal 90’ Sartori), Vandi, Battistini, Lombardi, Genestreti, M. Semprini (dal 57’ Cibelli), Righini, Pieri (dal 57’ Chiurato), Badalassi, Ceccaroli (dal 90’ Zonzini)
A disposizione: Zambetti, Zafferani
Allenatore: Stefano Ceci
FIORENTINO
Bianchi, D’addario (dal 77’ Zouhri), Baizan, Bottoni (dal 37’ Michelotti), Arrigoni, Molinari (dal 77’ Borgagni), Calzolari (dal 30’ Becchimanzi), Colagiovanni, Castellazzi, Abouzziane, Ben Kacem
A disposizione: Berardi, Terenzi, Mastrota
Allenatore: Enrico Malandri
Arbitro: Emiliano Albani
Assistenti: Salvatore Tuttifrutti ed Andrea Depaoli
Quarto ufficiale: Mattia Andruccioli
Marcatori: 11’, 16’ Pieri, 30, 52’, 75’ Castellazzi, 62’, 87’ Badalassi
Ammoniti: Righini, Colagiovanni, Vandi, Chiurato, Cauterucci, Baizan, Zouhri

LA FIORITA
Vivan, Miori (dal 57’ Gasperoni), Brighi, Di Maio (dal 63’ Santi), Zafferani (dal 72’ Hoxha), Amati (dal 57’ Gregori), Loiodice, Pancotti, Rinaldi (dal 72’ Bonifazi), Zulli, Guidi
A disposizione: Venturini, Errico
Allenatore: Oscar Lasagni
DOMAGNANO
Ermeti, Brighi, Nanni, Bacchiocchi, Olivieri (dal 46’ Parma), Grieco, Ricchi, Morena, Angelini, Gaiani, Fancellu
A disposizione: Colonna, Francioni, Semproli
Allenatore: Massimo Mancini
Arbitro: Andrea Piccoli
Assistenti: Gianmarco Ercolani ed Andrea Zaghini
Quarto ufficiale: Alessandro Vandi
Marcatori: 14’ Guidi, 32’ Rinaldi, 80’ Grieco
Ammoniti: Morena, Loiodice, Brighi

FSGC | Ufficio Stampa