Indietro
venerdì 27 maggio 2022
menu
Basket in Carrozzina B

NTS Riviera Basket Rimini sconfitti a Bologna da I Bradipi (59-42)

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 7 feb 2022 10:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

4a giornata Campionato Nazionale di serie B FIPIC
I Bradipi Circolo Dozza-NTS Riviera Basket Rimini 59-42

IL TABELLINO
I Bradipi Circolo Dozza: Ahzmethodzic 23; Saldutto 4; Amasio 12; Mordenti 6; Fabbri 10; Marrone 2; Baratta 2. All. Camorani.

NTS Riviera Basket Rimini: Loperfido 14, Acquarelli 6, Raik, Pozzato, Martinini 2, Storoni 10, Rossi 2, Venzon 8, Gardini, Molaro. All. Loperfido.

Arbitri: Graziani e Guerrini.

Parziali: 1° Q: 16-14; 2° Q: 25-20 (9-6); 3° Q: 41-30 (16-10); Finale 59-42 (18-12).

CRONACA E COMMENTO
Secondo i pronostici poteva andare così e purtroppo così è andata. NTS Riviera Basket Wheelchair Rimini, pienamente consapevole della forza dell’avversario, ha affrontato subito la gara nel verso giusto giocando fin dalla palla a due con la necessaria intensità ottenendo un lusinghiero equilibrio: 16-14 al primo quarto.

Continuando ad imporsi ai padroni di casa con una difesa intensa ed aggressiva, NTS Riviera Basket ha limitato i bolognesi nel punteggio. Pur perdendo di vista il canestro avversario Rimini si è trovata a metà gara con uno scarto di appena 5 punti: 25-20 potenzialmente recuperabile.

Nel terzo quarto sia a causa delle rotazioni sia della fatica dovuta alla strenua difesa è mancata la necessaria lucidità offensiva e NTS Riviera Basket ha chiuso 41-30, sotto di 11 mentre la difesa si è mantenuta abbastanza efficace.

Nell’ultimo quarto I Bradipi, decisamente più forti con la loro fisicità e prestazione offensiva, hanno allungato togliendo ai riminesi, che hanno speso tutto, ogni possibilità di recupero chiudendo 59-42.

In conclusione una gran bella gara, giocata senza esclusione di colpi che ha mostrato una soddisfacente crescita di NTS Riviera Basket nell’intensità e nella fase difensiva, mentre c’è ancora da raggiungere una prestazione offensiva efficace che metta in difficoltà l’avversario e permetta di arrivare nel finale in condizione di giocarla fino all’ultimo.

Ufficio Stampa Riviera Basket Rimini
Daniele Bacchi