Indietro
sabato 28 maggio 2022
menu
Campionato Sammarinese

La Fiorita vince in rimonta il big match in casa del Tre Penne (2-3)

In foto: Stefano Ceci (©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 13 feb 2022 19:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

20a giornata di Campionato Sammarinese 2021/2022
Tre Penne-La Fiorita 2-3

Tre Penne (4-3-3): Migani; Cesarini (1’st Zonzini), Lombardi, Genestreti, Vandi; Gai, Righini (35’st Chiurato), Battistini; Sartori (25’st M. Semprini), Badalassi, Ceccaroli (25’st Pieri). A disposizione: Zambetti, Casadei, Cauterucci. Allenatore: Stefano Ceci.

La Fiorita (4-2-3-1): Vivan; Gasperoni, Miori, Brighi, Grandoni; Loiodice, Errico; Zulli (35’st Lunadei), Amati, Rinaldi (19’st Gregori), Guidi (25’st Zafferani). A disposizione: Venturini, Santi, Serra Sanchez, Votino. Allenatore: Oscar Lasagni.

Arbitro: Andruccioli.
Assistenti: Cordani ed Ercolani.
4° Ufficiale: Mei.

Marcatori: 18’ pt Vandi, 25’ pt Amati, 49’ pt Lombardi, 7’ st Rinaldi, 29’ st Errico.

Ammoniti: 13’ pt Gai (TP), 19’ pt Rinaldi (LF), 37’ pt Ceccaroli (TP), 47’ pt Lombardi (TP), 11’ st Loiodice (LF),
13’ st Sartori (TP), 30’ st Migani (TP), 31’ st Amati (LF).

CRONACA E COMMENTO
Il Tre Penne cade per la seconda volta in stagione e ancora una volta per mano de La Fiorita, che si conferma ‘bestia nera’ della squadra di Città.

Le due squadre si studiano per più di 10 minuti, poi al 18′ arriva l’episodio che sblocca la partita. Corner battuto da Righini al limite per Gai che rimette in mezzo dove pesca Vandi pronto, sul filo del fuorigioco, a girare in rete alle spalle di Vivan. Ma la risposta de La Fiorita non si fa attendere e arriva dal suo uomo più pericoloso: Armando Amati. Il numero 21 guadagna una punizione dal limite e con una conclusione di mancino sorprende Migani sul suo palo per il momentaneo gol del pareggio. Nuovamente gli uomini di Lasagni in avanti, cross di Guidi per il colpo di testa di Rinaldi che è centrale e viene bloccato in due tempi dal portiere avversario. Si accende anche il Tre Penne con la ripartenza di Gai che serve in diagonale Ceccaroli, tiro di prima rasoterra che non crea pericoli a Vivan. Poi nell’ultimo minuto di recupero – sui quattro assegnati – il Tre Penne guadagna un corner e già di qualche secondo oltre al 49′ arriva il colpo di testa vincente di Lombardi.

Di ritorno dagli spogliatoi sul 2-1, La Fiorita trova il pari al 7′ con il suo capitano Danilo Rinaldi. L’esterno sammarinese tiene saldo il pallone tra le sue gambe in area e trova uno spiraglio per battere Migani sul secondo palo. A questo punto la partita diventa accesa, con il Tre Penne che ci prova al 16′ con il tiro dai 20 metri di Sartori che si abbassa ma non abbastanza per creare pericoli. Poco prima della mezzora La Fiorita, per ben due volte sotto nel corso della sfida, attua anche il sorpasso: traversone di Gasperoni e nella mischia il tocco vincente è di Simone Errico. Ceci si gioca anche la carta Pieri-Chiurato per un Tre Penne tutto offensivo e sembrerebbe anche ripagare quando al 41′ Chiurato in spaccata in area segna, ma viene sventolata la bandierina del fuorigioco. Dopo 4′ di recupero arriva il triplice fischio, La Fiorita sale a 32 in classifica a -6 dal Tre Penne che rimane capolista.

Mercoledì, nel turno infrasettimanale, altro big match per i biancazzurri: derby della Funivia contro la Libertas.

Ufficio stampa SP Tre Penne
Matteo Pascucci