Indietro
domenica 29 maggio 2022
menu
Basket C Silver

Gli Angels sconfitti nella tana della capolista Medicina (76-66)

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 20 feb 2022 00:33 ~ ultimo agg. 21 feb 17:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

VIRTUS MEDICINA-DULCA SANTARCANGELO 76-66 (16-18; 33-40; 59-53)

IL TABELLINO
MEDICINA: Tugnoli 5, Casadei 14, Bergami 15, Curione 23, Bonazzi 10, Ricci 6, Poluzzi 3, Martelli, Cai, Antola, All. Dalpozzo.

ANGELS: Mulazzani 16, Chiari 8, Ramilli 16, Piazza 13, Mazzotti 5, Buzzone 5, Nervegna 3, James, Morandotti, Mancini n.e., Nuvoli n.e. All. Bernardi.

CRONACA E COMMENTO
Tornano a casa con una sconfitta i ragazzi di Coach Bernardi ma con la consapevolezza di poter stare al passo di una pretendente alla C Gold come la Virtus Medicina che torna capolista in solitaria.

L’avvio è tutto gialloblù con una tripla di Mulazzani e i contropiede lanciati da Mazzotti per Ale Chiari e Yuri Ramilli. Medicina risponde prontamente con l’eterno Casadei, dimenticato in un paio di occasioni dalla difesa e così chiude il primo periodo sul 16-18.

Nel secondo quarto, ancora l’energia dei Dulca Angels fa la differenza; in attacco Filo Mulazzani trova ottime soluzioni, anche nel pitturato Gimmy Piazza si fa sentire, Medicina riesce a rimanere in partita con uno scatenato Curione andando al riposo lungo sul 33-40 Angels.

Al rientro dalla pausa Medicina entra più spigliata, mentre i ragazzi di Coach Bernardi sono più disattenti in difesa e come si era già dimostrato all’andata Medicina non tarda a punire tutti gli errori difensivi degli Angels. Risultato, un parziale di 26-13 firmato Curione e Bergami che sembra mettere in serie difficoltà gli Angels che non riescono a tenere il passo nonostante un buon Yuri Ramilli.

Nell’ultimo quarto, i gialloblù scivolano anche a -11, i time out però di Coach Bernardi hanno il loro effetto e in pochi minuti con Nervegna e ancora Ramilli i Dulca Angels tornano a -4 a 2’30” dalla fine. Ancora una volta però sono gli stessi Angels a sprecare con qualche palla persa di troppo e disattenzione in difesa. Medicina con l’MVP Curione ne approfitta per chiudere definitivamente la partita.

Nota positiva, è stata mantenuta la differenza canestri (87-76 all’andata) che servirà eventualmente nella seconda fase.

Prossimo match mercoledì 23 febbraio al Pala SGR alle ore 20.30: un’altra battaglia importante per la seconda fase con Lugo.