Indietro
domenica 22 maggio 2022
menu
Basket Serie B

Alla scoperta della Pallacanestro Roseto, avversaria domenica di RBR

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 25 feb 2022 11:24 ~ ultimo agg. 18:30
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Scontro ad altissima quota in arrivo per RivieraBanca Basket Rimini che dopo il blitz vincente in quel di Jesi si prepara ad accogliere tra le mura amiche del PalaFlaminio (finalmente di nuovo al 60% della capienza) la corazzata capolista Roseto nella sesta giornata del girone di ritorno, palla a due in programma domenica 27 febbraio alle ore 18:00, per quella che si preannuncia come una partita da assoluto clima playoff.

Gli abruzzesi comandano il girone C con 36 punti, frutto di un ruolino di marcia che recita 18 vittorie e 2 sconfitte (LUISS Roma ed Imola) e del miglior attacco sin qui del campionato con ben 82.1 punti segnati di media a partita. Reduce da tre vittorie consecutive, Roseto all’andata s’impose presso il PalaMaggetti per 80-72 in una partita che ha visto i biancorossi, privi di Tassinari e Mladenov, restare sempre in partita fino alla fine.

Saldamente guidati in panchina dal giovanissimo (classe 1994), nonché nativo di Roseto, Coach Danilo Quaglia, gli abruzzesi sono leggermente diversi rispetto a quelli affrontati il 7/11. In cabina di regia troviamo sempre il playmaker classe 1993 Edoardo di Emidio, affiancato dal pari ruolo classe 2000 Alfonso Zampogna che col passare della stagione s’è guadagnato un posto di prim’ordine tra le rotazioni rosetane ed al momento è, seppur di pochissimo, il miglior tiratore per percentuale da tre punti (48.9%) davanti al biancorosso Andrea Tassinari (47.9%) del campionato.

Qualche dubbio nel reparto esterni sulle condizioni della guardia classe 1994 Andrea Pastore, assente nelle ultime due uscite per infortunio, ma che dovrebbe rientrare per la sfida contro i biancorossi. È praticamente sicura, invece, l’assenza del pari ruolo classe 1981 Antonio Ruggiero, a cui facciamo gli auguri per l’operazione in arrivo ed una pronta guarigione. A sostituirlo ci pensa la guardia/ala serba classe 2003 Nikola Mraovic, un ragazzone che può giocare sia da ‘3’ che da ‘4’ reduce da una buona prestazione contro Cesena.

La novità, invece, si chiama Nicola Mei: guardia classe 1985, giocatore arrivato al posto di Mirco Turel, proviene dalla serie A2 dove in maglia Chiusi l’anno scorso ha conquistato la promozione, già avversario di Rimini. Nelle nove partite sin qui disputate in maglia Roseto, ha imbucato 5.6 punti in quasi 23′ di media.

Qualità altissima sotto canestro dove troviamo un evergreen come il centro classe 1980 Valerio Amoroso, che segna 14.7 punti di media a partita col 46% da tre punti e nonostante l’assenza nell’ultima partita dovuto ad un problema cervicale dovrebbe essere regolarmente in campo; completa il pacchetto lunghi un vero e proprio ‘crack’ per la serie B come l’ala classe 1999 italo/serba Aleksa Nikolic, miglior marcatore dell’intero girone C con 17.3 punti di media (41 con 15/18 al tiro nell’ultima uscita contro Cesena) che cattura anche 6.4 rimbalzi a partita.

Dalla panchina escono l’ala classe 1993 Alberto Serafini, anch’egli assente contro Cesena, per un problema al polso, ma salvo sorprese dell’ultimo momento sarà della partita, ed il centro classe 2001 Riccardo Bassi, già incrociato in maglia Cremona lo scorso anno ai quarti di finale playoff.

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini