Indietro
mercoledì 25 maggio 2022
menu
Campionato Sammarinese

Murata: chiuso il mercato con gli arrivi di Pari e Ricci

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 31 gen 2022 19:30 ~ ultimo agg. 19:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Murata ha chiuso il mercato di riparazione con l’arrivo di altre due pedine che si aggiungono all’attaccante Mihail Bruma e all’esterno Nicola Bertozzi. Si tratta del difensore centrale Nicolò Ricci (1999) nelle ultime stagioni al Gatteo (Promozione) e del centrocampista Francesco Pari (1999) proveniente dal Del Duca (Eccellenza). Hanno lasciato il club, invece, i difensori Herve Diedhiou e Cristian Babbini, i centrocampisti Matteo Nanni e Ivan Tani che si è accasato al Gambettola (Promozione), e l’attaccante Marco Casadei.

Nicolo Ricci è cresciuto nel Gatteo – lo stesso club di Comuniello e Bertozzi ora compagni di squadra al Murata – con cui ha vinto il campionato di Prima militando poi in Promozione. “Sono un giocatore che fa della corsa e della velocità il suo punto forte, cerco molto l’anticipo sull’attaccante – dice il difensore alto 1,75 – . Mi ritengo un grintoso e posso ricoprire anche il ruolo di esterno destro. Ritorno in pista dopo un periodo di assenza per infortunio e ho una gran voglia di rimettermi in gioco in un campionato assai competitivo. Sono a disposizione del mister: conto di potermi rendere utile visto che il calendario riserva molte partite ravvicinate. Attendo con curiosità questa esperienza che mi ritornerà sicuramente utile per migliorare il mio bagaglio tecnico”.

Francesco Pari, pure lui della classe 1999, è di Bellaria. Ha fatto settore giovanile a Cesena e Bellaria, poi ha militato nel Cattolica e nelle ultime stagioni al Del Duca, entrambi i club in Eccellenza. “Sono un centrocampista di piede destro (è alto 1,75) e nel mezzo del campo ho ricoperto tutti i ruoli: mediano, mezzala, trequartista nelle ultime stagioni e all’occorrenza posso fare anche la seconda punta visto le mie caratteristiche offensive. Mi ritengo un giocatore tecnico, mi piace giocare la palla ed essere nel vivo dell’azione e questa esperienza mi sarà utile anche per migliorare in fase difensiva. Sono a disposizione del mister Fabbri, che mi ha chiesto massimo impegno. Sarà lui a decidere il ruolo in cui potrò essere più utile alla squadra. Ci aspetta una seconda parte di stagione intensa, l’obiettivo è fare punti per conquistare al più presto la certezza dei playoff e inoltre la migliore posizione possibile nella griglia”.