Indietro
domenica 22 maggio 2022
menu
Viserba Tennis in Tour

Il TC Viserba lancia il progetto internazionale per i suoi giocatori di vertice

In foto: Francesco Giorgetti, il presidente Ivano Monticelli, Marco Mazza, Alberto Bronzetti e Filippo Di Perna
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
gio 27 gen 2022 16:52 ~ ultimo agg. 23:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Tennis Club Viserba lancia un progetto per permettere ai suoi giocatori di punta di svolgere a tempo pieno, o quasi, attività internazionale. Si parte già dalla prossima settimana con la trasferta di Alberto Bronzetti ad Antalya, in Turchia, per il primo di una lunga serie di tornei Itf dotati di 15.000 e 25.000 dollari.

Un progetto che comprende anche Filippo Di Perna, Manuel Mazza ed Alessandra Mazzola. Tre giocatori ed una giocatrice che svolgeranno attività internazionale, coordinata dal maestro e direttore sportivo Marco Mazza, anche grazie al supporto economico del Circolo. Si parte con un aiuto di almeno 10.000 euro, come ha rivelato il presidente del Circolo, Ivano Monticelli, ma potrebbe essere anche un sostegno maggiore se si troveranno altri sponsor.

Il maestro Marco Mazza ha spiegato nella conferenza stampa svoltasi nella Club House del Circolo: “È un progetto tecnico per la crescita in tutti i settori, finora la stagione dei nostri ragazzi era incentrata sui tornei Open e sulla serie A, ora puntiamo con questo progetto a farli crescere e conquistare punti Atp. Il primo passo sono i tornei da 15.000 e 25.000 dollari per costruire una classifica mondiale. Il Circolo darà dei rimborsi per partecipare ai tornei legati alle classifiche nazionali ed internazionali”.

Difficile fare una lista di tornei, molto dipenderà dove i giocatori riusciranno ad entrare, Manuel Mazza ha già punti, mentre Di Perna e Bronzetti non li hanno. “Per questo stiamo valutando il calendario – ha detto Marco Mazza – dopo Antalya potrebbero giocare a Sharm El Sheik, poi forse Trento, che è un 25.000 dollari, e altri tornei in Francia e Germania”.

Scartato un iniziale programma che comprendeva dopo Antalya la trasferta n Florida e poi i tornei di Santo Domingo, a Punta Cana, perché il livello è troppo alto in questo momento e si rischia di non entrare. “Facciamo tornei in Europa, più vicini in questa prima parte – ha detto il diesse – perché abbiamo anche spese più contenute”.

Riparte dunque Alberto Bronzetti, dopo un lungo infortunio: “L’ultimo torneo Itf l’ho fatto a marzo 2020, riparto da Antalya, speriamo di fare bene, certo ho una gran voglia di giocare”.

Riparte dal circuito Itf anche Filippo Di Perna: “L’ultimo torneo internazionale che ho fatto è stato l’Itf Junior di Grado 1 in Marocco, mi manca abbastanza quel clima, ora qui al Tc Viserba c’è un nuovo approccio che mi piace molto”.

Un nuovo programma che riguarda anche, in campo femminile, Alessandra Mazzola in partenza per gli Itf Women’s Tour di Antalya e Sharm El Sheik. Manuel Mazza ha rivelato anche gli obiettivi finali: “Per Manuel entrare tra i primi 700 giocatori al mondo, per Alberto e Filippo conquistare punti Atp e entrare tra i primi mille”.

Per il presidente del Tc Viserba, Ivano Monticelli, si tratta di un progetto di grande ambizione, senza dimenticare
la partenza dei quattro campi da padel: “Per noi è un impegno non indifferente, crediamo in questi ragazzi, lo
facciamo per cercare di aiutarli a prender i primi punti Atp. Quantificando il budget supererà i 10.000 euro, poi tutto dipenderà dalle risorse che riusciremo ad intercettare con gli sponsor. Ad oggi abbiamo la Banca Generali che ci sta dando una mano, dovremmo chiudere la trattativa la prossima settimana”.

Poi sul padel: “Stiamo cercando di poterci inserire in qualche circuito internazionale, ci stiamo mettendo tutte le nostre forze”.

Alla conferenza è intervenuto anche Francesco Giorgetti: “Quest’anno farà i tornei Open ed i Bnl di pre-qualificazione agli Internazionali del Foro Italico, speriamo di toglierci qualche soddisfazione”.

Al termine c’è stato un collegamento telefonico con Lucia Bronzetti che ha salutato il ritorno in campo di suo cugino Alberto: “L’anno scorso anche io ero a Sharm a giocare i 15.000 dollari, poi nel corso dell’anno è un po’ cambiato l’andamento. Parto sabato, vado a fare un 25.000 dollari in Spagna, speriamo sia uno degli ultimi Itf, ma se c’è bisogno si giocano anche questi tornei, poi giocherò i Wta di Guadalajara, Monterrey, Indian Wells e Miami”.

E c’è un altro sogno nel cassetto per Lucia, la convocazione nella squadra nazionale per la sfida contro la Francia in Billie Jean King Cup: “Ancora Tathiana Garbin non mi ha detto nulla, ma giocare in nazionale mi farebbe tanto piacere, un altro sogno che si realizzerebbe”.

Ufficio Stampa del Tennis Club Viserba