Indietro
domenica 29 maggio 2022
menu
Basket Serie B

Alla scoperta della Raggisolaris Faenza, avversaria domenica di RBR

In foto: (Foto Facebook Raggisolaris Faenza)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 28 gen 2022 12:38 ~ ultimo agg. 29 gen 09:49
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Derby in arrivo per RivieraBanca Basket Rimini, che domenica 30 gennaio alle ore 18:00 sarà di scena al PalaCattani per la sfida contro la Raggisolaris Faenza, squadra che al momento occupa l’undicesimo posto in classifica con 12 punti (record: 6-9), seconda giornata del girone di ritorno. All’andata i biancorossi s’imposero al Flaminio per 76-65.

I neroverdi sono reduci dalle sconfitte contro Ancona (77-59 al PalaRossini) ed Ozzano (94-86 al Pala Arti Grafiche e Reggiani), ma devono ancora recuperare la quindicesima giornata di campionato contro Civitanova in data 9/2 tra le mura amiche.

Rispetto alla partita d’andata ci sono delle novità per Faenza, in primis il cambio di guida tecnica: il 14 dicembre la Società ha sollevato Alberto Serra dall’incarico di capo allenatore ed ha contestualmente nominato Luigi Garelli nuovo Coach della Prima Squadra.

‘Gigi’ è un allenatore di assoluta esperienza e qualità per la categoria che in carriera ha conquistato sette promozioni e vinto due volte la Coppa Italia. In particolare, sono da segnalare i salti di categoria dalla B all’A2 con Vigevano (2009), Latina (2013) e Forlì (2015): con queste ultime due Società è arrivato il trionfo in Coppa, mentre a Forlì allena un super Sebastian Vico che ora ritrova a Faenza.

All’interno del roster, invece, non figura più l’ala classe 1990 Marco Morara, la cui risoluzione del contratto coi Raggisolaris è stata annunciata nella giornata di giovedì. Giocatore già affrontato da RivieraBanca in maglia Ozzano, lungo molto insidioso per la categoria, non era riuscito ad esprimersi ai suoi migliori livelli durante la stagione corrente.

In entrata è assolutamente da segnalare il ritorno in maglia neroverde dell’ala classe 1997 Simone Aromando: annunciato in data 15 ottobre, Aromando aveva già vestito la casacca di Faenza nella stagione 2017/2018 ed ha deciso di tornare dopo aver iniziato la stagione corrente in A2 a Chieti.

Giocatore molto fisico ed esplosivo, Aromando si mette in luce con la maglia di Bernareggio negli scorsi playoff dove raggiunge la semifinale e mette a referto 13.6 punti e 9 rimbalzi di media, numeri che gli valgono l’interesse di Chieti in A2 prima del ritorno a Faenza.

Infine, domenica sarà della partita anche l’ala classe 1992 Marco Petrucci, assente nella partita d’andata. Tiratore mortifero, sin qui contribuisce alla causa Raggisolaris con 10.1 punti ed il 45% da tre punti: sicuramente uno dei pericoli numeri uno dell’attacco faentino.

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini