Indietro
sabato 21 maggio 2022
menu
Basket Serie B

Alla scoperta della NPC Rieti, avversario domenica di RBR

In foto: (Foto Npc Rieti)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 10 dic 2021 19:21 ~ ultimo agg. 11 dic 18:30
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Terzo impegno nell’arco di sette giorni per RivieraBanca Basket Rimini che, forte di cinque successi consecutivi, si prepara alla lunga trasferta di Rieti dove domenica 12 dicembre alle ore 18 sfiderà la NPC, formazione occupante al momento la quinta posizione in classifica con 16 punti all’attivo (record: 8-3), presso il PalaSojourner nella dodicesima giornata di campionato.

I biancorossi si preparano ad una sfida di alto livello contro una delle migliori compagini del campionato che, insieme alla Real Sebastiani, rappresenta una piazza storica come quella di Rieti che vive di pallacanestro ed ora, con il ritorno del pubblico nei palazzetti, è ulteriormente insidiosa tra le mura amiche.

I laziali sono guidati in panchina da Coach Gabriele Ceccarelli, eccellenza riminese che nonostante la giovane età (35 anni) vanta nel suo palmares già una promozione in A2 con la Poderosa Montegranaro, che annoverava tra le sue fila i nostri Eugenio Rivali e Francesco Bedetti nonché Giorgio Broglia, ex di lusso della partita ora in forze alla NPC Rieti, ed il ruolo da capo allenatore in A2 proprio a Montegranaro ed a Piacenza. Nella scorsa stagione ha allenato gli Angels Santarcangelo in C Silver.

In cabina di regia ‘Cecca’ si affida al playmaker classe 1998 Michele Antelli, ex San Severo, Piacenza ed Orzinuovi in A2, che mette a referto 9.4 punti e quasi 4 assist di media a partita, mentre dalla panchina esce il pari ruolo classe 2001 Matteo Franco, reduce dai playoff in A2 con l’Urania Milano, sin qui in campo per 12′ di media con un’importanza non secondaria nello scacchiere della NPC.

Reparto esterni ricco di talenti con due giocatori quasi omonimi, entrambi con tanta esperienza di alto livello in serie B: stiamo parlando della guardia classe 1989 Filippo Testa, ex Faenza già incontrato dai biancorossi, che segna 10.3 punti di media a partita col 32% da tre punti, ed il coetaneo pari ruolo Maurizio Del Testa, anch’egli avversario di Rimini durante la scorsa stagione in maglia Omegna con cui ha raggiunto la semifinale playoff, che imbuca 8.9 punti di media a partita.

Alzando i centimetri incontriamo l’ala classe 1997 Marco Timperi, reduce dai playoff in quel di Fiorenzuola e con esperienza di A2 a Mantova, attualmente miglior marcatore dei laziali con 15.3 punti (39% da tre punti) e 6 rimbalzi di media a partita: sta esprimendo un alto livello in questa stagione ed è sicuramente uno dei maggiori pericoli per la retroguardia biancorossa.

Il comparto lunghi non pecca di qualità con l’ala/centro classe 1995 Francesco Papa, fresco di promozione in A2 con Fabriano, considerato a tutti gli effetti uno dei migliori nel suo ruolo per la categoria, che sin qui contribuisce con 9.1 punti e 5.7 rimbalzi di media, ed il pari ruolo classe 1997 Edoardo Tiberti che ha cominciato la sua carriera da senior a Rimini, con i Crabs NTS, per poi vestire la maglia di Treviglio in A2: per lui 8.5 punti e 6.1 rimbalzi di media.

Infine, come detto in precedenza, RivieraBanca si troverà di fronte un ex biancorosso come ‘Re’ Giorgio Broglia, assoluto protagonista per le prime tre stagioni del progetto RBR: ala/centro classe 1986, giocatore di enorme esperienza per la serie B e vero lusso per la categoria, Giorgio sin qui apporta 7 punti di media quasi 24′ d’impiego con anche 5.3 rimbalzi.

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini