Indietro
lunedì 25 ottobre 2021
menu
Campionato Sammarinese

En plein Tre Penne e La Fiorita, primo successo per la Virtus

In foto: ©FSGC
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 2 ott 2021 18:14 ~ ultimo agg. 20:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Non ci sono pareggi negli anticipi del terzo turno di Campionato Sammarinese, che salutano il percorso netto di Tre Penne e La Fiorita. Le due formazioni, che in settimana avevano appreso della rinuncia forzata e prolungata a due elementi cardine come Pieri e Rinaldi, non hanno avuto problemi nell’imporsi rispettivamente su Murata e Cosmos.

Il derby del Castello di Città si è di fatto deciso nel corso della prima frazione di gioco, quando gli uomini di Stefano Ceci hanno ipotecato i tre punti forti di una partenza a razzo. Una manciata di secondi sono bastati ad Enrico Cibelli per siglare il vantaggio biancoazzurro, mentre a cavallo del giro di boa del primo tempo è arrivata la doppietta di Imre Badalassi a saldare il successo. Sempre a segno in tutte le partite finora giocate il capocannoniere della passata edizione, che sale a quota quattro gol in tre partite di campionato – cui va sommato l’acuto in Coppa Titano di qualche giorno fa –. Niente da fare per il Murata, sempre sconfitto nelle tre gare disputate, nonostante gli avversari fossero dei più quotati per raggiungere le fasi finali delle competizioni.

Bussa alla porta di Gregori una volta per tempo, La Fiorita. Serve un calcio di rigore agli uomini di Lasagni per sbloccare la partita col Cosmos: dagli undici metri Armando Amati non perdona. Poco prima dell’ora di gioco è poi Zulli a trovare la via del definitivo 2-0, con un pregevole pallonetto che chiude anzitempo l’incontro. Poco concreto davanti il Cosmos, che dovrà rimandare la prima vittoria sul campo della propria stagione – dopo quella d’ufficio incassata in settimana –.

E che aveva punito una grave distrazione della Virtus, brava a riprendersi già oggi. Con il Faetano matura un nervoso successo che gli uomini di Bizzotto certificano con una rete per frazione di gioco. Ad aprire le marcature è Angeli al 32’, mentre il raddoppio – dopo meno di dieci minuti dal ritorno in campo – reca la firma di Focaccia. Nel finale è Sinjari a mettere pepe su un finale di partita che non annovererà però ulteriori modifiche al tabellino marcatori, ma solo nell’elenco delle sanzioni disciplinari. A farne le spese Franco Magno, espulso un attimo prima del triplice fischio. I neroverdi si impongono col punteggio di 2-1.

Nel segno di Armando Aruci il big match di giornata, che ha messo a confronto Tre Fiori e Libertas. Immediato il vantaggio granata, con l’attaccante albanese a sbloccarsi su azione – in seguito alla rete su rigore in Coppa Titano – dopo appena sei minuti di gioco. Pareggio gialloblù affidato a Ferraro, che colpisce al 70’ e regala venti minuti scoppiettanti in cui entrambe le squadre sono andate vicine al colpo della vittoria. A scoccarlo è però una volta di più Armando Aruci, al terzo centro in meno di 72 ore. Rete pesantissima, che regala alla Libertas il secondo successo consecutivo e proietta i granata a quota sei punti.

LA CLASSIFICA

TRE PENNE: Migani, Sartori (dal 58’ Battistini), Vandi, Righini, Lombardi, Genestreti, Cibelli (dall’82’ Zonzini), Semprini, Badalassi (dall’82’ Grillo), Gai, Ceccaroli (dal 64’ Cauterucci). A disposizione: Lanzoni, Cesaroni, Zafferani. Allenatore: Stefano Ceci.

MURATA: Benedettini, Poppi (dall’86’ Carlini), Vitaioli, Diedhiou, Valentini, Gori (dal 46’ Nanni), Tani (dal 70’ Babboni), Cangini, Alberigi (dal 46’ Bernardi), Indelicato (dall’86’ Genghini), Comuniello. A disposizione: Castelgrande, Babbini. Allenatore: Achille Fabbri.

Arbitro: Antonio Ucini.
Assistenti: Francesco Mineo e Fabrizio Morisco.
Quarto ufficiale: Giovanni Notarpietro.

Marcatori: 1’ Cibelli, 20’, 26’ Badalassi.

Ammoniti: Alberigi, Poppi, Righini, Tani, Zonzini.


COSMOS: Gregori, Cavalli (dal 46’ Zafferani), Solazzo (dal 71’ Della Valle), Bartolucci, Sartini, Zaghini (dal 46’
Venerucci), Braghiroli, Valentini, Stella, Di Addario (dal 76’ Neri), Ura. A disposizione: Batori, Fortunato, Celli. Allenatore: Alessandro Fabbri.

LA FIORITA: Vivan, Grandoni, Sanchez, Di Maio, Brighi, Zafferani (dal 62’ Bonifazi), Errico (dal 62’ Haddad), Amati, Loiodice (dal 76’ Votino), Guidi (dal 62’ Castellazzi), Zulli (dal 76’ Sehail). A disposizione: Venturini, Lunadei. Allenatore: Oscar Lasagni.

Arbitro: Alessandro Vandi.
Assistenti: Laurentiu Ilie ed Andrea De Paoli.
Quarto ufficiale: Luca Tura.

Marcatori: 19’ rig. Amati, 59’ Zulli.

Ammoniti: Di Addario, Sartini, Zafferani.


TRE FIORI: Castagnoli, D’Addario (dal 64’ Della Valle), De Lucia, D. Simoncini (dal 52’ Pracucci), Grani (dal 75’ Dolcini), Adami Martins, Lualdi (dal 52’ Polino), Censoni, Cuzzilla, Gjurchinoski (dal 64’ Zoumbare), Ferraro. A disposizione: Teodorani, Astolfi. Allenatore: Matteo Cecchetti.

LIBERTAS: Zavoli, Moretti, Fraternali, Barretta, Morelli (dal 77’ L. Gasperoni), A. Gasperoni, Narducci, Cuomo, Giovagnoli, Aruci, Olcese. A disposizione: Gentilini, Pesaresi, Ndao, Stacchini, Dolente, Kuqi. Allenatore: Gabriele Cardini.

Arbitro: Luca Zani.
Assistenti: Gianmarco Ercolani ed Ernesto Cristiano.
Quarto ufficiale: Raffaele Delvecchio.

Marcatori: 6’, 82’ Aruci, 70’ Ferraro.

Ammoniti: D. Simoncini, Narducci, D’Addario, A. Gasperoni, Gjurchinoski, Pesaresi, Polino, Censoni, Aruci.


FAETANO: Broccoli, De Buono, Giardi, Palazzi, Fatica, Romagna, Cavalieri, Fall, Magno, Portanova, Pini. Allenatore: Danilo Girolomoni.

VIRTUS: Passaniti, Raiola, Nodari, Giacomoni, Battistini, Ciacci, Baiardi, Magri, Focaccia, Apezteguia, Angeli. Allenatore: Luigi Bizzotto.

Arbitro: Nicola Villa.
Assistenti: Salvatore Tuttifrutti e Leonardo Battista.
Quarto ufficiale: Giacomo Cenci.

Marcatori: 32’ Angeli, 54’ Focaccia, 80’ Sinjari.

Ammoniti: Giardi, Giacomoni, Rinaldi, Apezteguia, Battistini.

Espulso: Magno.

FSGC | Ufficio Stampa