Indietro
giovedì 21 ottobre 2021
menu
Campionato Sammarinese

Ruggito Fiorita, Domagnano di misura sui campioni della Folgore

In foto: ©FSGC
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 18 set 2021 22:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sarà forse la voglia di riscattare la passata finale Scudetto, o sarà l’entusiasmo ancora vivissimo dopo quella – ben più recente – di Supercoppa. Quale che sia la ragione, La Fiorita approccia questo campionato 2021-22 a marce altissime, costringendo la Libertas ad un passivo estremamente pesante in uno degli incroci più attesi della 1a giornata. I ragazzi di Montegiardino scrivono addirittura un 5-0 in quel di Dogana. Punteggio sbloccato poco prima del quarto d’ora da Tommaso Guidi e poi riaggiornato al 22’ sempre dall’attaccante gialloblù. Lunadei – già in rete in finale di Supercoppa – rincara la dose nel cuore della ripresa, prima che Zafferani faccia altrettanto al pari di Votino, quest’ultimo a segno nel recupero per il punto della cinquina definitiva. Nel mezzo, la Libertas fallisce la possibilità di sbloccarsi al minuto 83’: Venturini ipnotizza Aruci dal dischetto e la porta gialloblù rimane immacolata.

Vince e convince anche il Fiorentino, che schiaccia il Cailungo 3-0 grazie ad una tripletta di uno dei nuovi arrivati, Mohamed Ben Kacem, a segno due volte nel primo tempo e autore anche del centro che, al 71’, mette l’ipoteca dei primi tre punti della banda di Malandri.

Buona la prima anche per l’altra metà del Castello di Fiorentino. Bojan Gjurchinoski porta avanti il Tre Fiori poco oltre la mezz’ora, ma Ivan Tani rimette a posto le cose per il Murata a poco dalla campanella dell’intervallo. Il colpo da tre punti è ancora di Gjurchinoski, che al minuto 70’ trova il modo di superare Benedettini e di regalare alla sua squadra il primo sorriso stagionale.

Dopo il k.o. in finale di Supercoppa, la Folgore cade anche al debutto in campionato. Il Domagnano riesce ad avere la meglio sui campioni del Titani grazie ad un solo gol, quello che Mattia Ceccaroli mette a segno appena una manciata di minuti dopo il suo ingresso in campo.

Questi i risultati degli anticipi della 1a giornata di campionato:

LA FIORITA: Venturini; Miori (dal 61’ Sehail), Brighi, Di Maio, Grandoni, Errico (dal 70’ Votino), Loiodice (dal 61’
Bonifazi), Amati, Rinaldi (dal 70’ Castellazzi), Guidi (dal 53’ Lunadei), Zafferani. A disposizione: Vivan, Haddad. Allenatore: Oscar Lasagni.

LIBERTAS: Gentilini; Moretti, Fraternali, Barretta, Pesaresi (dal 72’ Ndao), Narducci, A. Gasperoni (dall’85’ Berretti), Cuomo (dall’85’ Cuomo), Basile (dal 60’ Morelli), Olcese, Aruci. A disposizione: Zavoli, Stacchini, Dolente. Allenatore: Gabriele Cardini.

Arbitro: Marco Avoni.
Assistenti: Alfonso Gallo e Mattia Sapigni.
Quarto Ufficiale: Antonio Ucini.

Ammoniti: A. Gasperoni, Fraternali, Errico, Brighi.

Marcatori: 14’ e 22’ Guidi, 54’ Lunadei, 60’ Zafferani, 90+2’ Votino.

Note: all’83’ Venturini para un rigore ad Aruci.

CAILUNGO: Gallinetta; Ricci (dal 71’ Diallo), Lusini, Grieco, Quaranta (dal 53’ Quaranta), Urbinati (dall’84’ Marinaro), Santucci, Ferrari, A. Muccioli (dal 53’ Benedetti), M. Muccioli (dall’84’ Senja), L. Cecchetti. A disposizione: La Monaca, Vagnini. Allenatore: Cristian Protti.

FIORENTINO: Bianchi; A. Muccioli, Baizan, Calzolari, Filippi, Molinari, Ben Kacem (dall’89’ Ghamdaoui), Colagiovanni (dall’83’ Colonna), Jaupi (dal 73’ Perlaza), Michelotti (dal 73’ Mastrota), Abouzziane (dall’89’ Terenzi). A disposizione: Borgagni. Allenatore: Enrico Malandri.

Arbitro: Alessandro Vandi.
Assistenti: Francesco Mineo, Carmine Nuzzo.
Quarto Ufficiale: Giacomo Cenci.

Ammoniti: Lusini, Filippi, Calzolari.

Marcatori: 25’, 35’ e 71’ Ben Kacem.

TRE FIORI: A. Simoncini; Adami, Censoni, D. Simoncini (dall’81’ Zoumbare), D’Addario, De Lucia, Dolcini (dal 55’ Cuzzilla), Grani, Gjurchinoski (dal 74’ Pracucci), Ferraro, Pollino (dal 55’ Lualdi). A disposizione: Castagnoli, Astolfi, Tamagnini. Allenatore: Matteo Cecchetti.

MURATA: Benedettini; Valentini, Gori (dal 57’ Genghini), Tani, Cangini (dal 73’ Babboni), Alberigi (dal 57’ Toccaceli), Poppi, Diedhiou, Fall, Indelicato (dall’84’ Vitaioli), Comuniello (dal 57’ Bernardi). A disposizione: Castelgrande, Carlini. Allenatore: Achille Fabbri.

Arbitro: Luca Barbeno.
Assistenti: Francesco Lunardon e Andrea Depaoli.
Quarto Ufficiale: Marcantonio Romanazzi.

Ammoniti: Gori, Gjurchinoski, Pollino, Tani, Valentini.

Marcatori: 31’ e 70’ Gjurchinoski, 42’ Tani.

FOLGORE: Bicchiarelli; Brolli, Rosini, Piscaglia, Sottile, Golinucci, Arrigoni, Giardi (dal 51’ Dormi), Aluigi, Hirsch
(dal 69’ Spighi), Fedeli. A disposizione: Gueye, Sabbadini, Bonini, Pilotto, Francioni. Allenatore: Omar Lepri.

DOMAGNANO: Colonna; Parma (dall’84’ Faetanini), Olivieri, Mazzavillani, Rossi, Bacchiocchi (dall’88’ Brighi), Morena, Gaiani, Fancellu (dal 66’ Doria), Angelini (dal 66’ Ceccaroli), Bara (dall’84’ Gabellini). A disposizione: Leardini, Averhoff. Allenatore: Massimo Mancini.

Arbitro: Mattia Andruccioli.
Assistenti: Ernesto Cristiano e Alfonso Giannotti.
Quarto Ufficiale: Salvatore Tuttifrutti.

Ammonito: Aluigi.

Marcatore: 69’ Ceccaroli.

FSGC | Ufficio Stampa