Indietro
sabato 23 ottobre 2021
menu
Una "inedita"

Miki Biasion sarà a Rallylegend con una World Rally Car

In foto: Biasion (Foto Evolvency)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 18 set 2021 12:20 ~ ultimo agg. 16:03
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Diminuiscono i giorni che separano da Rallylegend e incrementa la lista dei grandi nomi che daranno lustro alla edizione n. 19 dell’evento.

Miki Biasion, il due volte campione del modo rally, sarà anche quest’anno a Rallylegend, che ormai è una sua “seconda casa”, per una presenza – della quale sono in via di definizione gli ultimi particolari – che lo vedrà al volante di una World Rally Car, per lui “inedita”.

Anche il campione uruguaiano Gustavo Trelles, pluricampione mondiale rally Produzione in passato, non è voluto mancare a Rallylegend. Sempre con il fido Jorge Del Buono alle note, sarà al volante di una Subaru Legacy gruppo A.

Tricolore italiano ai massimi livelli – anche in onore di un anno 2021 che ha visto l’Italia primeggiare nello sport mondiale – con due grandi protagonisti degli anni ’80 tornano a Rallylegend: Tonino Tognana, campione italiano rally 1982, alternando la Ferrari 308 GTB e la neonata Lancia 037, insieme a Massimo De Antoni, sarà al via con una Opel Ascona 1.9 gruppo 2, mentre Federico Ormezzano darà spettacolo con la mitica Talbot Lotus, di cui è stato grande interprete.

Anche Piero Longhi, campione italiano rally 2000 e 2005, fa ormai parte degli “aficionados” di Rallylegend e sarà della partita con una splendida Subaru Impreza WRC ex Solberg.

LA SAGA DELLE GRUPPO B E IL MOTORE TRIFLUX, MAI UTILIZZATO DA LANCIA, A RALLYLEGEND
Trentacinque anni fa, terminava l’epopea delle Gruppo B, categoria soppressa dalla Federazione Internazionale perché ritenuta troppo potente e pericolosa. Nel tempo, la storia e il fascino di questa frontiera estrema, per quei tempi, della tecnica da rally si sono conservate e tramandate.

Rallylegend 2021, per celebrare le Gruppo B, raduna quest’anno un bel numero di Lancia S4, Peugeot 205 T16, Audi Quattro, Ford RS 200, Metro R4, le regine di questa categoria, che si ritroveranno a San Marino. Evento nell’evento, come tradizione a Rallylegend, una grande esclusiva: verrà proposta una inedita Lancia S4, sulla quale è stato montato il motore Triflux, un capolavoro dell’ingegner Claudio Lombardi, papà della Delta – che sarà presente a Rallylegend, insieme a Cesare Fiorio, Direttore Sportivo del team Lancia più vincente di sempre, e a Miki Biasion – per una evoluzione tecnica del compressore volumetrico, che però non vide mai l’utilizzo in gara. Così come gli sviluppi aerodinamici in chiave 1987, che si potranno ammirare sulla S4 “triflux” a Rallylegend. Ben 800 i cavalli che poteva esprimere, in versione per l’asfalto, grazie a due turbine con sovralimentazione sequenziale, che faranno sentire la loro “voce” a Rallylegend…

Altre notizie
di Icaro Sport
FOTO
di Icaro Sport
FOTO