Indietro
menu
Non alienare ma valorizzare

Palazzina Roma in vendita? Renzi (FdI) dice no: è patrimonio della città

In foto: la palazzina Roma
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 12 ago 2021 15:12 ~ ultimo agg. 15:17
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Gioenzo Renzi con un’interrogazione ha espresso preoccupazione “per le voci di vendita della Palazzina Roma, attualmente sede del Palazzo del Turismo, o di parti di essa, quali la sala congressi o il terzo piano, allo stato grezzo, da una ventina di anni, tant’è che è stata chiesta dal Comune la valutazione all’UTE (Ufficio Tecnico Erariale)”.

Renzi ripercorre la storia dell’edificio. “Nel cuore della Marina Centro, nell’attuale Parco Fellini, dove è nato nel 1843 il primo Stabilimento Balneare di Rimini, sostituito nel 1872 dal monumentale Kursaal, (sopravvissuto alla guerra ma distrutto dalla Amministrazione social-comunista nel 1948), esistono le due palazzine Roma e Milano. Furono costruite nel 1863 ad uso albergo, trasformate e ampliate nel 1929, in stile classico, identiche tra loro e in posizione simmetrica rispetto alla Fontana dei Quattro Cavalli.
La Palazzina Milano e buona parte dei Giardini dell’allora Parco dell’Indipendenza sono stati venduti nel 2003, irresponsabilmente, dall’Amministrazione Comunale, alla proprietà del Grand Hotel, con la mia sola opposizione in Consiglio, a salvaguardia di questi beni preziosi ed unici per la nostra storia balneare”. 

Renzi ricorda inoltre che la Palazzina Roma, “con provvedimento della Soprintendenza Regionale per i Beni Culturali dell’Emilia Romagna n.211 del 12/12/2003, è stata dichiarato edificio di interesse particolarmente importante ai sensi del D.L. 490/1999”.

E’ costituita da tre piani fuori terra, con una superficie utile complessiva di mq 3.410 circa e il terzo piano di mq 678. E’ occupata al piano terra da una banca, dall’ufficio di informazioni turistiche Visit Rimini, al 1° piano dagli uffici comunali del Turismo e da Visit Romagna fino al 2° piano, il terzo è rimasto grezzo, nonostante alcuni interventi edilizi effettuati sull’edificio anni orsono. Il Comune incassa affitti annui ammontanti complessivamente a circa 220.000 euro.

Le richieste di Renzi: “All’Amministrazione Comunale di escludere tassativamente la vendita di questo bene-storico-culturale, che appartiene al patrimonio della città, sopravvissuto alla vergognosa distruzione del Kursaal, e funzionale anche alla riqualificazione del Parco Fellini. Di rendere usufruibile, dopo 20 anni, il terzo piano, con l’ampia superficie utile di mq 678 e una vista panoramica stupenda sulla spiaggia, sul mare e sulle colline, utilizzando per le spese di trasformazione dallo stato grezzo, gli affitti annui incassati. Tutta la Palazzina Roma deve essere valorizzata al meglio, dal punto di vista della promozione e accoglienza turistica, proprio come testimonianza della nostra storia balneare”.

L’assessore Piscaglia si è riservato di verificare annunciando risposta scritta entro cinque giorni.

Notizie correlate