Indietro
venerdì 22 ottobre 2021
menu
Al Sun Padel Riccione

Italiani di padel: Capitani-Cremona e Bruno-Restivo in semifinale

In foto: Emily Stellato e Valentina Tommasi (credit: foto FIT/Giampiero Sposito)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 29 ago 2021 14:41
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Torna a splendere il sole su Riccione, condizione ideale per una giornata conclusiva dei Campionati Italiani Assoluti outdoor di padel ricca di sfide sui campi del Sun Padel Riccione visto il programma-tour de force con quarti, semifinali e finali (i match sono trasmessi in diretta sulla piattaforma digitale SuperTenniX, oltre al live score attivo sul sito federtennis.it).

Non regalano colpi di scena i quarti della competizione femminile, dove Giulia Sussarello (sempre scudettata nelle quattro precedenti edizioni in riva all’Adriatico) e Carolina Orsi, in cima al seeding, sono però state costrette al terzo set per domare, in rimonta (46 63 62), Francesca Campigotto e Martina Parmigiani, nona testa di serie. A contendere alla coppia numero uno dei campionati l’ingresso in finale saranno – come tanti appassionati si auspicavano dopo il sorteggio del ‘Cuadro’ – Roberta Vinci (all’esordio nella rassegna tricolore) ed Erika Zanchetta, quinta testa di serie, che si sono imposte per 75 61 su Carolina Petrelli e Alessia La Monaca, quarta forza del tabellone. Queste ultime hanno servito per il primo set sul 5-4, prima di subire il deciso ritorno delle avversarie, che hanno incamerato la frazione con un diritto dell’ex campionessa di tennis (finalista agli US Open contro l’amica Flavia Pennetta proprio sei anni fa in questi giorni e arrivata sulla settima poltrona mondiale) ad infilare le due rivali a rete. Scampato il pericolo, Vinci-Zanchetta hanno cambiato marcia senza più voltarsi indietro.

Copione analogo anche per le altre azzurre Valentina Tommasi ed Emily Stellato, terze favorite del tabellone, che hanno sofferto nel primo parziale contro Sara D’Ambrogio e Claudia Noemi Cascella, numero 6 del seeding, per poi dilagare nel secondo set. Le due giocatrici laziali, che proprio a Riccione (sui campi del Padel Club) in maggio hanno conquistato il loro primo successo internazionale aggiudicandosi il torneo FIP Rise “Plastile”, sono le avversarie in semifinale del duo romano composto da Chiara Pappacena e Giorgia Marchetti, numero 2 del tabellone, che si sono sbarazzate con un doppio 61 di Benedetta Sobrero-Martina Pugliesi, settima testa di serie.

Si registra invece una sorpresa nel tabellone maschile dove i quarti sono fatali a Luca Mezzetti e Alessandro Tinti, vincitori della prima tappa del circuito Slam e terzi favoriti del torneo, che hanno ceduto per 60 76 a Marco Cassetta e Daniele Cattaneo, sesta forza del torneo, bravi ad annullare al duo romano nel tie-break la chance di portare il match al terzo set. Cassetta-Cattaneo sfidano quindi in semifinale nella parte bassa Michele Bruno e Juan Manuel Restivo, seconda testa di serie, che in rimonta hanno superato per 67 61 62 Filippo Scala e Giorgio Negroni, n.10 del seeding.

Prosegue spedita intanto la corsa dei campioni in carica Marcelo Capitani e Simone Cremona, che lasciano le briciole (61 63) a Saverio Palmieri e Simone Licciardi, ottava testa di serie, e ora misurano le loro ambizioni di scudetto bis affrontando in semifinale gli altri azzurri Riccardo Sinicropi e Lorenzo Di Giovanni, quinta forza del torneo, che nei quarti hanno sbarrato la strada con un periodico 64 a Nicolò Cotto e German Tamame, quarta testa di serie.

RISULTATI
Quarti maschili: (1) Marcelo Capitani-Simone Cremona b. (8) Saverio Palmieri-Simone Licciardi 61 63, (5) Riccardo Sinicropi-Lorenzo Di Giovanni b. (4) Nicolò Cotto-German Tamame 64 64, (6) Marco Cassetta-Daniele Cattaneo b. (3) Luca Mezzetti-Alessandro Tinti 60 76, (2) Michele Bruno-Juan Manuel Restivo b. (10) Filippo Scala-Giorgio Negroni 67 61 62.

Quarti femminili: (1) Giulia Sussarello-Carolina Orsi b. (9) Francesca Campigotto-Martina Parmigiani 46 62 63, (5) Roberta Vinci-Erika Zanchetta b. (4) Carolina Petrelli-Alessia La Monaca 75 , (3) Valentina Tommasi-Emily Stellato b. (6) Sara D’Ambrogio-Claudia Noemi Cascella 75 6 , (2) Chiara Pappacena-Giorgia Marchetti b. (7) Benedetta Sobrero-Martina Pugliesi 61 61.