Indietro
martedì 21 settembre 2021
menu
Calcio e Futsal

San Marino Academy: domenica riparte la stagione. Le conferme del futsal

In foto: ©SMAcademy
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
ven 30 lug 2021 18:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Academy: domenica riparte la stagione

È tutto pronto per la ripresa dell’attività della prima squadra femminile della San Marino Academy, affidata alla guida tecnica di Alessandro Recenti. Una rosa fortemente rivoluzionata, quella messa a disposizione dell’ex allenatore del Ravenna Women.

Presso lo stadio Ezio Conti di Dogana la prima convocazione della stagione 2021-22, con le calciatrici chiamate ai test atletici nel tardo pomeriggio di domenica (ore 18:00). Nello specifico, sono nove le nuove giocatrici approdate sul Titano, per una rosa di venti componenti che sarà integrata dai giovani prodotti della Primavera.

A tutte loro – si legge in una nota dell’Academy -, che siano neo arrivate, ormai veterane dell’Academy o prospetti futuri in rampa di lancio, il più grande in bocca al lupo per un’annata che – ci auguriamo tutti – possa essere ricca di soddisfazioni per i colori della San Marino Academy. Allo stesso tempo non possiamo non esprimere un sentito e accorato ringraziamento a tutte coloro che, dopo una o più stagioni sul Titano, sono approdate in nuovi club. Da parte della San Marino Academy tutta, speriamo possiate ottenere il massimo dalle vostre nuove avventure professionali.

 

Academy: assegnate le panchine del settore giovanile maschile, ecco quando si comincia

Completate le assegnazioni delle guide tecniche del settore giovanile maschile della San Marino Academy, che si presenterà ai blocchi di partenza della stagione 2021-22 con undici formazioni iscritte ai campionati italiani provinciali, regionali e nazionali.

Il nutrito gruppo degli Under 13, appena approdati tra le file dell’Academy dopo il percorso nel settore giovanile di base, è stato affidato a Fabrizio Mastini ed alla coppia Alessandro Astolfi-Luigi Di Spirito: due i campionati di riferimento per gli Esordienti, uno di livello provinciale ed uno Regionale Pro, quest’ultimo di pertinenza di Mastini.

Che poi è anche una delle categorie afferenti alle squadre Under 14, questa seguita direttamente da Enrico Belluzzi. Il gruppo che prenderà parte invece al torneo Under 14 provinciale sarà di pertinenza di Fabio Baschetti.

Venendo ai Giovanissimi, Giuseppe Piselli si prenderà cura dell’Under 15 provinciale, mentre Matteo Magnani allenerà gli Under 15 Nazionali. Ad Omar Zanotti gli Allievi Provinciali, mentre Gianluca Leoni si occuperà dell’Under 16 Nazionale. A quest’ultimo è stato anche conferito, in seno alla FSGC, il ruolo di Commissario Tecnico della Nazionale Under 17 di San Marino.

Doppio incarico con club e Federazione anche per Loris Bonesso: il tecnico romagnolo seguirà settimanalmente gli Under 17 Nazionali, oltre a disimpegnarsi anche nel ruolo di selezionatore per quel che concerne la Nazionale Under 19 di San Marino. A Nicola Cancelli è stata affidata la Primavera, mentre Claudio Venerucci si occuperà della Juniores Regionale.

Futsal femminile: la carica di Lanzarotti, confermata con Taioli, Bianchi e Menicucci

Prosegue il percorso di avvicinamento al primo, storico campionato di Serie A2 di futsal femminile per la San Marino Academy. Il Direttore Sportivo Angelo Novelli è al lavoro per puntellare la rosa che parteciperà al torneo di livello nazionale, partendo innanzitutto dalle certezze: dopo quelle annunciate un paio di giorni fa, altre quattro ragazze si sono guadagnate la riconferma per la stagione avvenire.

Si tratta di Francesca Lanzarotti, Federica Taioli, Martina Bianchi e Tessa Menicucci. Le ultime due, peraltro, di nazionalità sammarinese ed alla prima esperienza a questi livelli: se per Menicucci il futsal è uno sport già conosciuto e praticato, in quanto coinvolta fin dai primi vagiti del calcio a cinque in salsa Academy, Bianchi ha alle spalle un solo campionato – quello vinto una manciata di settimane fa – dopo anni di esperienza nel calcio a undici.

Secondo Lanzarotti, quella dello scorso anno è stata “una stagione complicatissima, che abbiamo preparato alla grande per poi dovere fare i conti con lo stop forzato per via della deriva pandemica. Di lì ha regnato ovviamente l’incertezza, ma in quel momento di difficoltà ci siamo rese conto tutte di quanto il gruppo sia fondamentale. Dal mio punto di vista, la capacità di compattarsi e far fronte comune incide per un buon 80% sulle prestazioni complessive della squadra. Abbiamo dovuto ricondizionare i nostri programmi di allenamento a livello individuale per un paio di mesi, senza vedere palestra, pallone o compagne. Ricordo ancora l’esaltazione e la voglia di pestare il parquet al primo allenamento di gruppo dopo tante settimane. Lì è scattato qualcosa in questo gruppo meraviglioso, composto da giocatrici di esperienza, un capitano straordinario, passando dalle più giovani che sono risultate determinanti per il raggiungimento dei nostri obiettivi. Abbiamo lavorato molto e bene – sottolinea Lanzarotti, facendo dell’umiltà e del sacrificio i nostri tratti distintivi. A San Marino le cose si fanno bene e sono sicuro che sentiremo parlare tanto dell’Academy in futuro”.

Volgendo lo sguardo alla stagione alle porte, Lanzarotti è consapevole che “personalmente intendo dare una grande mano e sono estremamente contenta che la San Marino Academy abbia creduto in me, confermandomi anche per l’anno prossimo. Voglio mettere la mia esperienza a disposizione della squadra e delle più giovani in particolare, consapevole che per affrontare un campionato di livello nazionale ci sia tanto da lavorare. Ci aspetta un torneo difficile per le distanze e gli impegni, composto da molte squadre estremamente competitive. Sono sicuro che il nuovo allenatore (Pini, ndr) con cui ho già lavorato in passato, ci trasmetterà tanti insegnamenti utili. Non vediamo letteralmente l’ora di iniziare”.

La capacità di incidere in una partita di futsal non è proporzionata al minutaggio in campo come si sa, e di questo ne è estremamente consapevole Lanzarotti: “su questo tema, con me sfondi una porta aperta. Cerco sempre di mettermi a disposizione, in quanto il futsal è uno sport molto diverso da tanti altri. Non è una questione di titolarità o di impiego sull’arco di tutti e sessanta i minuti di gioco: quattro minuti fatti bene, con ritmo e intensità, sono spesso molto più indicativi per il mister e utili per il raggiungimento dell’obiettivo, di mezz’ora nella quale una giocatrice possa pensa di gestire le proprie energie. Quando si comprende questa cosa, si apre un mondo: specialmente a livello mentale è necessario essere forti, per riuscire ad incidere anche con poco tempo a disposizione”.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO