Indietro
lunedì 2 agosto 2021
menu
Basket C

La Pallacanestro Titano vince la Coppa del Centenario

In foto: Il selfie della squadra dopo la vittoria
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 5 lug 2021 08:51 ~ ultimo agg. 16:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SANT’ELPIDIO-PALL. TITANO 59-65

PORTO SANT’ELPIDIO: Cognigni 9, Boffini 10, Cappella 17, Di Angilla 3, Torresi 11, Venditti 4, Stampatori, De Sousa, Vecchi 5, Fabiani, Raccosta, Sagripanti. All.: Cappella.

TITANO: Gennari 11, Macina 8, Raschi 13, Montanari 7, Saponi 9, Palmieri 7, Dini 7, G. Pasolini 3, Liberti, Borello. All.: Porcarelli.

Parziali: 16-16, 28-33, 50-51, 59-65.

CRONACA
Cappella inizia e finisce il primo periodo con una tripla, ma la Pallacanestro Titano è lì, sempre a contatto. Spettacolari gli ultimi sei secondi di quarto, con canestro di Gennari, fallo in attacco dei marchigiani e tripla di Palmieri sulla rimessa con spiccioli dal gong. Da -5 a 16-16, testa lucida anche in una partita come questa.

Il secondo parziale comincia coi canestri di Venditti e Torresi, ma la difesa sammarinese a quel punto sale di tono e concede le briciole. Capitan Macina infila la tripla, il gancio mancino di Saponi vale il sorpasso e a 6’ dall’intervallo è 20-21. La difesa rimane pazzesca, Giacomo Pasolini piazza la bomba dall’angolo e sull’asse Raschi/Saponi nascono assist e punti. Il risultato è un 28-33 più che buono dopo 20 minuti.

Di ritorno dagli spogliatoi si riprende a segnare con più continuità. I Titans provano la mini-fuga sul 30-38 ma Porto Sant’Elpidio piazza il break di 9-1 che vuol dire pari a quota 39 al 25’. Si viaggia sulle emozioni dell’ottovolante. Le triple di Boffini e Cognigni ribaltano il -3 e lo trasformano in +3 (48-45), ma Montanari e Dini consentono ai nostri di chiudere davanti al 30’ (50-51).

Mancano 10 minuti e sembrano tantissimi. Gennari è superbo, Palmieri mette una tripla che è ossigeno, Macina centra un canestro importante e soprattutto la difesa torna a essere impenetrabile. A 5’ dal gong è +8 (51-59), con la forbice che rimane la stessa anche due minuti più tardi (53-61). Poi però Porto Sant’Elpidio infila una coppia di triple con Vecchi e Cognigni e a 1’31” è tutto incredibilmente ancora in gioco (59-61). Ping pong di errori e difese toste, fino a quando arriva il canestro che spacca definitivamente in due la partita. Lo segna Dini a 21” dal termine, scrivendo a tabellone il 59-63. Canestro difficile, di classe e carattere. Dall’altra parte Porto Sant’Elpidio sbaglia e i Titans allungano dalla lunetta. Finisce 59-65.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO