Indietro
giovedì 5 agosto 2021
menu
Amichevole internazionale

U19: Malta si prende anche il secondo round, il gol di Guerra arriva tardi

In foto: (©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
ven 25 giu 2021 19:49 ~ ultimo agg. 19:50
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Malta si impone anche nella seconda amichevole disputata dalla Nazionale Under 19 sull’isola-Stato del Mediterraneo. Mercoledì scorso era stato un gol a condannare i ragazzi di Costantini. Stavolta Malta ne segna due, anche se i Biancoazzurrini trovano il modo di accorciare le distanze, ma quando ormai manca davvero troppo poco tempo sul cronometro per immaginare una rimonta. Anticipata di mezz’ora rispetto al programma originale (kick-off alle 9:30 per ovviare alle alte temperature del periodo), anche questa gara, come la precedente, vede la Nazionale di San Marino mettere sul campo una buonissima prestazione – con ottimi riscontri anche sul piano atletico – ma ancora con qualche mancanza sotto l’aspetto della finalizzazione.

Sei le novità di formazione per Fabrizio Costantini. Biancoazzurrini subito propositivi con una bella combinazione fra Santi e Pelliccioni: la conclusione del primo, però, non va a buon fine. Al 7’, altra iniziativa sammarinese, con Guidi a crossare dalla destra e Terenzi ad avventarsi sulla respinta corta della difesa: anche stavolta il tiro non crea problemi all’estremo di casa.

Malta si vede all’11’ con una punizione laterale che non sortisce effetti. Il gioco, complice il cado, staziona prevalentemente a centrocampo, e le due formazioni si mantengono in un sostanziale equilibrio per tutto il primo tempo. Dopo il cooling break di metà frazione, bella azione personale di Santi, che costringe Bogdanovic a ricorrere alla trattenuta da ammonizione. Al 37’ l’azione personale è di McKay, che mette in apprensione la
retroguardia ospite inducendola a rifugiarsi in angolo. Due minuti dopo il pericolo è sull’altro fronte: Santi va via sulla fascia e apparecchia centralmente per Filippo Pasolini, che colpisce la sfera debolmente favorendo la parata del portiere. È un buon momento per San Marino, che poco dopo torna a farsi vedere sulle corsie con la discesa veloce di Santi. Anche stavolta il diretto marcatore – Cachia – deve ricorrere al fallo da ammonizione per evitare complicazioni. La punizione non sortisce effetto, mentre in chiusura di frazione Malta trova il vantaggio in maniera inaspettata, non con un’azione costruita ma con un tiro di Vella direttamente da centrocampo: il pallone, spinto dal vento, prende velocità e finisce in fondo al sacco.

Il gol punisce oltremisura i Biancoazzurrini, che nella ripresa, dopo una prima girandola di cambi, impiegano un po’ ad ingranare. La prima azione degna di nota arriva al 13’. Santi crea scompiglio sulla destra e mette al centro per D’Addario: il 18 sammarinese batte il portiere di casa ma si vede annullare il gol per un fuorigioco che lascia più di un dubbio e innesca anche qualche nervosismo. Un altro paio di giocatori di Malta finiscono nell’elenco dei cattivi, mentre sul piano delle occasioni da rete bisogna attendere la mezz’ora per assistere ad un acuto: Cervellini è bravo ad opporsi ad una pericolosa conclusione avversaria scoccata dal limite dell’area. Quattro minuti dopo, il raddoppio: San Marino commette un errore in costruzione dal basso e Zammit è bravo e veloce nell’approfittarne.

Intanto vengono immesse sul terreno di gioco altre forze fresche. Il finale di gara è un insistito forcing biancoazzurro che paga i dividendi al 90’, quando Guerra risolve una mischia mettendo il pallone in porta e alimentando le speranze di un San Marino costretto però a fare i conti con il cronometro. Nella parte restante dell’incontro non ci saranno altri gol ma purtroppo due rossi diretti: di Giambalvo da una parte e del portiere Saliba dall’altra.

Il bilancio finale delle due amichevoli maltesi parla di due ottime prove ma anche di qualche rammarico, considerando le occasioni create e non sfruttate specialmente nella prima gara. In serata la delegazione biancoazzurra farà ritorno a San Marino.

Amichevole internazionale, Under 19 | Malta – San Marino 2-1

MALTA U19: Saliba (Dal 46’ Mangion): Bogdanovic (dal 46’ N. Micallef), Cachia (dal 46’ Leonardi), Vella (dal 56’
Cutajar 56), Borg (dal 46’ Gambin), Agius (dal 61’ Gatt), MacKay, Scerri (dal 69’ Attard), Ihuomah (dal 69’ J. Micallef), Valletta (dl 56’ Ebejer), Cross (dal 61’ Zammit). A disposizione: Spiteri, Sultana, Mifsud, Borg, Hili. Allenatore: Andrea Tedesco.

SAN MARINO U19: Magnani (dal 46’ Cervellini); M. Pasolini, Pelliccioni (dal 53’ Vittori), Terenzi (dal 53’ Guerra), Zavoli, Dolcini (dall’82’ Morini), Guidi (dall’82’ Ercolani), Sarti (dal 53’ D’Addario), Gasperoni (dall’82’
Giambalvo), F. Pasolini, Santi. A disposizione: Amici. Allenatore: Fabrizio Costantini.

Arbitro: Ishmael Barbara (MLT).
Assistenti: Roberto Vella, Duncan Sultana (MLT).
Quarto ufficiale: Darryl Agius (MLT).

Ammoniti: Valletta, Bogdanovic, Cachia, Gatt, Micallef.

Espulsi: Saliba, Giambalvo (rosso diretto).

Marcatori: 45’ Vella, 80’ Zammit, 90’ Guerra.

FSGC | Ufficio Stampa