Indietro
lunedì 2 agosto 2021
menu
Play Off Serie D

La Pol. Stella supera l'ostacolo Budrio. Ora la finale con l'Alfa Omega

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 13 giu 2021 11:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Polisportiva Stella-Budrio 74-72 (22-18,42-35,60-49)

IL TABELLINO
Pol. Stella: Vincenzi ne, Gori 8, Naccari 17, Pulvirenti 16, Rosario Cruz 6, Ferrini 3, Bartoli ne, Bryan 18, Campajola, Grandi, Frattarelli 6. All. Casoli, Padovani.

Budrio: La Cascia ne, Pirazzoli 6, Conti 10, Tugnoli 9, Baietti 3, Fornasari 5, Bovoli ne, Cesario 15, Quaiotto 4, Maccaferri, Natali 7, Zambon 13. All. Bovi, Ramini, Poluzzi.

CRONACA E COMMENTO
La sfida su 80 minuti si conclude con un più 3 a favore della Stella che raggiunge la finale contro Alfa Omega di Bologna che supera per differenza canestri i Tigers di Villa Verucchio pur perdendo in casa.

Stesso copione della partita precedente con la Stella che mantiene sempre la testa dell’incontro, incrementando il proprio vantaggio fino al +11 all’ultimo mini intervallo. A questo punto l’attacco si inceppa con alcune forzature e palle perse, la difesa non morde, fortunatamente ci pensa Bryan con una bomba e quattro liberi a mantenere un minimo vantaggio. Budrio ha la palla per pareggiare la differenza canestri ed andare al supplementare una prima volta, conquista il rimbalzo in attacco e ci riprova ma, in un’azione concitata, i difensori della Stella riescono ad arrivare alla sirena.

Le squadre erano partite con Rosario Cruz, Pulvirenti (4 su 8 da 3), Naccari (ottimo primo tempo 6 su 9 da 2, sporca le percentuali nel secondo), Gori e Bryan (limitato dai falli nel primo tempo, esplode nel secondo, alla fine 18 punti, 6 rimbalzi, 8 falli subiti). Budrio Pirazzoli, Fornasari, Cesario, Quaiotto (prematura uscita per 5 falli che mette fine al duello con Bryan), Natali.

Finalmente il pubblico può tornare sui gradoni della Stella, solo 50 spettatori, con una nutrita e rumorosa rappresentanza ospite, alla fine accolti più dei 15 posti previsti, per la Stella in tribuna le famiglie, sicuramente meno agguerrite degli ospiti.

In settimana si saprà il calendario delle partite di finale.