Indietro
lunedì 14 giugno 2021
menu
CONS

Karate: occasione di crescita per la Fesam al Campionato Europeo

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 25 mag 2021 16:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La FESAM (Federazione Sammarinese Arti Marziali) ha schierato le sue punte di diamante al 56° Campionato Europeo Seniores di karate andato in scena lo scorso fine settimana a Porec, in Croazia. Quarantasette le Nazioni presenti, con oltre 500 atleti fra i più forti del panorama continentale e non solo.

Nonostante i protocolli molto restrittivi per il contrasto al Covid, lo spettacolo presso il gigantesco Žatika Sports Centre non è mancato.

I migliori atleti di kata (forma) e kumite (combattimento) si sono dati battaglia sul tatami croati.

A difendere i colori biancazzurri c’erano Michele Callini per il kumite -60kg e Leonardo Mattei per il Kata, accompagnati in gara dai Tecnici Claudio Giuliani e Alessio Magnelli e dal presidente federale Maurizio Mazza.

Il primo a scendere in gara è stato il giovane Leonardo Mattei, che in una categoria molto competitiva è riuscito a farsi valere con una bella prova portando il kata Anan. Purtroppo l’ottima prestazione non è bastata a superare i gironi eliminatori.

Nel kumite -60kg il più esperto Michele Callini si è dovuto arrendere al rappresentante della Svizzera Luca Spitz. Nonostante una prova di carattere, Callini non è riuscito a superare il turno né ad approdare ai ripescaggi.

Oltre all’aspetto agonistico, la trasferta è stata proficua per i rapporti internazionali. Il presidente federale Mazza ha potuto tessere importanti relazioni in vista del futuro nell’ambito del Congresso Europeo delle Nazionali, che ha eletto il nuovo Direttivo della Federazione Europea (EKF).

Contestualmente si è svolto anche un direttivo della SSEKF (Small States European Karate Federation) e nell’occasione si sono messi a punto i dettagli del Campionato Europeo dei Piccoli Stati che si svolgerà a settembre in Montenegro.

La trasferta è stata un’altra importante occasione di crescita per il karate sammarinese. Gli atleti, grazie alle loro prestazioni, hanno incrementato il loro punteggio nel ranking internazionale in vista del prossimo impegno, in programma dall’11 al 13 giugno a Parigi.