Indietro
giovedì 9 dicembre 2021
menu
SERIE B OLDWILDWEST

RivieraBanca Basket Rimini-Libertas Livorno 1947, la vigilia di Bernardi

In foto: (Foto Nicola de Luigi)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 17 apr 2021 17:04 ~ ultimo agg. 18 apr 17:41
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Domenica alle 18:00 al palasport Flaminio di Rimini si gioca RivieraBanca Basket Rimini-Libertas Livorno 1947. La partita sarà trasmessa in diretta (dalle 17:50) su Icaro TV (canale 91).

La vigilia del tecnico di RBR, Massimo Bernardi.

Coach, com’è stata la preparazione alla sfida con Livorno, importante per la classifica ed affascinante per l’avversario?
“È affascinante perché Rimini-Livorno è un classico del basket italiano. Abbiamo lavorato per la seconda settimana consecutiva quasi al completo, ci siamo preparati bene e siamo molto concentrati e molto gasati per giocare questa partita.”

L’unico giocatore ancora non al cento percento era Bedetti dopo il lungo stop, qual è la sua condizione ora? Ci saranno più minuti per lui?
“Bedetti non ha niente di particolare, però s’è allenato a parte fino a mercoledì. Giovedì ha fatto qualcosa con la squadra, 5 vs 0 ed un po’ di 5 vs 5, ed anche ieri: non è nelle migliori condizioni, vediamo se ci sarà bisogno di lui durante la partita e poi valuteremo.”

Livorno è attualmente la capolista, quali sono le sue caratteristiche principali? Cosa dovrà fare RivieraBanca per contrastarla?
“Come sempre dobbiamo concentrarci soprattutto su noi stessi, a Piombino abbiamo conquistato un’importantissima vittoria: dobbiamo prolungare quei 5’33” finali per più tempo durante la partita, per fare questo bisogna allenarsi con continuità in un certo modo e noi lo abbiamo fatto per la seconda settimana consecutiva. Mi aspetto che questi 5′ siano molti di più domani, loro sono una squadra molto forte e sono primi in classifica non a caso: sono completi ed hanno dei bravi playmaker, un tiratore eccezionale per la serie B come Casella ed un americano per la serie B come Ammannato che ha sempre giocato in A2, è un pivot molto importante, però hanno anche altri giocatori forti. Noi dobbiamo concentrarci su noi stessi, che ci sia domani Livorno od un’altra squadra non ci interessa, sappiamo quello che dobbiamo fare: essere disposti a sbucciarci le ginocchia ed a ‘sputare sangue’ per 40′ e poi alla fine alzare la testa e guardare il tabellone.”

Ufficio Stampa
RivieraBanca Basket Rimini