Indietro
sabato 8 maggio 2021
menu
Basket B Femminile

Ren-Auto, vittoria di platino con la Magika Castel San Pietro

In foto: Clara Capucci
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 11 apr 2021 01:21 ~ ultimo agg. 01:21
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

REN-AUTO vs MAGIKA 49-47 (16-16; 13-13; 5-11; 15-7), giocata sabato 10/4.

IL TABELLINO
REN-AUTO: Novelli 9, La Forgia 6, Pignieri 4, Farinello 2, Borsetti 3, Capucci 22, Castellani ne, Lazzarini 3, Tiraferri, Gambetti. All. Rossi.

MAGIKA: Roccato 6, Venturoli 8, Zuffa 6, Parrinello, Dall’Aglio 5, Melandri 20, Farné, Rubbi 2, Bassi. All. Martinelli.

Arbitri: Gaudenzi di Forlì e Boudrika di Conselice (RA).

CRONACA E COMMENTO
La Ren-Auto torna in campo alla Carim, dopo il successo di Forlì, per la 5^ giornata del campionato di Serie B: ospite la Magika Castel San Pietro che a referto manda solo nove giocatrici, causa Covid. Per le ospiti, ad oggi, un solo incontro disputato e vinto: proprio la gara di andata con l’Happy, che incappò una serata di tiro disastrosa come ben documentato dal punteggio finale, 46-32. Coach Rossi, dal canto suo, deve fare a meno delle gemelle Duca in quarantena precauzionale per contact tracing e sceglie come quintetto di partenza: Novelli, La Forgia, Capucci, Pignieri e Farinello.

Il primo canestro dell’incontro lo segna Novelli con una bella penetrazione, ma la Magika pareggia immediatamente. Le ospiti passano avanti col canestro del 3-4, ma poco dopo un uno-due firmato La Forgia-Capucci riporta avanti l’Happy, 9-6. A metà quarto il punteggio è in perfetta parità, 10-10. Gara in equilibrio giocata a buon ritmo: nonostante le assenze la Ren-Auto è più lunga e vuole correre e con Farinello trova il nuovo vantaggio sul 13-12. Nel finale di quarto alcuni errori da una parte e dall’altra non permettono a nessuna delle due squadre di prendere margine e si va così al primo riposo sul 16-16.

È la Magika a rimettere la testa avanti in avvio di seconda frazione, ma la tripla di Novelli, la prima di serata, dà alla Ren-Auto il nuovo vantaggio, 19-18. Un’altra tripla, questa volta di Capucci, vale il +4, 24-20. La Magika non ci sta e con un parziale di 6-0 torna avanti, ma La Forgia firma l’immediato, nuovo, pareggio, 26-26. Ancora un botta e risposta, tripla di Lazzarini, e il primo tempo si chiude sul 29-29.

Capucci con una bel canestro in fade-away segna i primi punti della ripresa, ma la Magika fa 4-0 di parziale e torna avanti, 31-33. Le ospiti allungano e, dopo 4′ di errori e caos generalizzato, trovano anche la tripla del massimo vantaggio, 31-38. Diversamente da quanto accaduto nel primo quarto ritmo alto e percentuali sono inversamente proporzionali e per le squadre diventa difficilissimo trovare la via del canestro, tra errori di lucidità e buone difese avversarie. La frazione si chiude sul 34-40.

La Ren-Auto si ripresenta in campo schierata in difesa a uomo, dopo un terzo in gran parte a zona 3-2, e la scelta di coach Rossi paga subito con un paio di ottime chiusure da cui nasce la transizione di La Forgia del -4, 36-40. Altra grande difesa e arriva la tripla del -1 di Capucci. Capucci è in trance agonistica e segna ancora un canestro pesante per il nuovo pareggio, 42-42. Passo un altro minuto e La Forgia, lanciata a canestro, subisce fallo e cade male sul ginocchio: per lei la partita finisce qui ed è una perdita pesante perché la numero 7 stava dando grande energia alla squadra. La Ren-Auto non punisce dalla lunetta, ma, poco dopo, torna in vantaggio grazie ad una tripla di Novelli, 45-42. Le rosanero in difesa sono intensissime e per la Magika trovare la via del canestro diventa un’impresa, ma d’altra parte in attacco l’Happy manca l’allungo e la Magika resta così a contatto, poi torna nuovamente avanti sul 45-46. Capucci dalla lunetta fa 2/2, 47-46. La Magika impatta ancora, ma di nuovo Capucci taglia la difesa con un’ottima penetrazione e subisce fallo: la fortuna, evidentemente, è però girata dall’altra parte, perché sul contatto Capucci, certamente l’MVP dell’incontro, si fa male e deve lasciare il campo. Nonostante tutto l’Happy non perde la concentrazione, la difesa tiene, la Magika fa 0/2 dalla lunetta e sul ribaltamento di fronte Pignieri raccoglie un provvidenziale rimbalzo d’attacco che converte nel canestro del 49-47 a 20″ dalla fine. Può ancora succedere di tutto, la Magika ha abbastanza tempo per costruire un buon tiro, ma la difesa della Ren-Auto fa tutto bene e spegne ogni velleità ospite. Finisce 49-47, una vittoria di grande carattere.

DOPOGARA
«Vittoria incredibile – commenta coach Rossi, le ragazze hanno sofferto, sono andate sotto, ma ci hanno creduto e hanno avuto una grandissima reazione. Sono contento perché Castel San Pietro per noi è da sempre un’avversaria indigesta con cui facciamo una gran fatica: oggi abbiamo fatto canestro da fuori e questo ci ha permesso di compensare in parte i tanti errori dalla lunetta, ma la cosa più importante è stato l’atteggiamento delle ragazze. Difensivamente abbiamo fatto un ultimo quarto ottimo: già la zona 3-2 aveva dato buoni risultati in un momento di difficoltà, ma il passaggio a uomo nel quarto quarto è stato decisivo. Purtroppo la sfortuna ci perseguita e spero che gli infortuni di Capucci e La Forgia non siano gravi. Anche oggi abbiamo commesso molti errori, ma l’atteggiamento è stato talmente propositivo che le ragazze si sono meritate questa vittoria».

La Ren-Auto tornerà in campo a San Lazzaro venerdì 16 aprile, alle ore 21.15, per il match con la B.S.L.

Massimiliano Manduchi
Ufficio Stampa Happy Basket Rimini

Meteo Rimini
booked.net