Indietro
domenica 28 novembre 2021
menu
Calcio a 5 Under 19

Il Rimini.com si prepara al big match con la capolista Corinaldo

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 17 apr 2021 19:08
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Calcio a Cinque Rimini, dopo la vittoria di domenica scorsa contro il Cagli, si ripresenta sul campo di casa del PalaFlaminio per affrontare la corazzata Corinaldo. La partita, domani (domenica) alle 11:00, punta ad essere il banco di prova più significativo ed importante affrontato dai biancorossi in questa stagione sin qui, una sfida che all’andata aveva regalato spettacolo e tanti gol.

I biancorossi allenati da Roberto Levani, dopo una serie di risultati negativi, sono tornati alla vittoria settimana scorsa con una prova convincente che ha gli ha permesso di superare il Cagli per 5-2. Ora, il Rimini.com deve ripartire da lì: «Avevo chiesto ai ragazzi di scendere in campo concentrati, determinati: nel primo tempo abbiamo giocato molto bene, anche se potevamo fare meglio in fase di finalizzazione; mentre nella ripresa siamo stati bravi ad addormentare la partita, l’abbiamo saputa gestire, una qualità importante che ci dice tanto della maturazione di questa squadra. Volevamo vincere e si è visto sin da subito e sotto questo punto di vista sono molto contento, queste ultime quattro partite sono delle finali ed è stato vitale vincere la prima».

Sfortunatamente il tecnico romagnolo ha perso per infortunio Canarecci, ennesimo infortunio di questa stagione, ma a parte questa nota negativa è stata un’importante settimana di lavoro: «Ci siamo allenati bene, ma in questi giorni a differenza di altre volte ho percepito e visto un clima più disteso. I ragazzi si sono allenati con il sorriso sulle labbra. Vuol dire che sono sempre più consapevoli delle proprie qualità e allenarsi anche con allegria e gioia è un aspetto che mancava, ma è fondamentale. Qualsiasi sport, soprattutto quello praticato a livello giovanile, è un gioco ed è necessario divertirsi. Arrivare alla partita concentrati, determinati, ma con un pizzico in più di leggerezza è un’ottima cosa. Purtroppo, mancherà Canarecci, ma gli infortuni fanno parte dei giochi questa stagione, sapevamo che sarebbe potuta andare così viste le tempistiche con le quali ci siamo preparati al campionato».

Ora, però, testa al Corinaldo: «Mi ripeto, ma domani dovremo affrontare questa partita come una finale: affrontiamo la squadra migliore del girone, ma dobbiamo ricordarci della grande partita che giocammo all’andata. Questa volta però voglia vedere la voglia di riscatto e la forza di giocare per la vittoria. In queste ultime tre partite i ragazzi dovranno continuare a lavorare e a crescere, dobbiamo fare un ulteriore step in avanti. I playoff non erano inizialmente il nostro obiettivo e non lo sono neanche ora, ma sognare non costa nulla e noi siamo una squadra ambiziosa. Ma se vogliamo raggiungerli, possiamo in questo momento giocare solo per la vittoria, anche il pareggio cambierebbe poco.

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Calcio a Cinque Rimini.com