Indietro
giovedì 17 giugno 2021
menu
Coppa Titano

Tre Penne. Alessandro Chiurato suona la carica in vista della sfida di Coppa Titano

In foto: Alessandro Chiurato (©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 10 mar 2021 09:15
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Per Alessandro Chiurato nel “Derby della Funivia” una doppietta decisiva per stendere la Libertas e per certificare il suo ottimo stato di forma, già intravisto nella gara contro la Folgore con tante giocate e sponde per i compagni.

Sui tre punti guadagnati sabato pomeriggio a Montecchio, Chiurato afferma: “Venivamo da una sconfitta nel turno precedente ed era importante ottenere punti, la squadra ha fatto una grande prestazione e un contributo decisivo è stato dato anche da chi è entrato dalla panchina. Abbiamo vinto nonostante ancora non fossimo al meglio della nostra condizione e di fronte a noi ci trovavamo una grande squadra; è sempre bello contribuire alla vittoria segnando, ma erano fondamentali i tre punti che ci fanno continuare con il sorriso. Nel prossimo arriverà La Fiorita, altra avversaria tosta e candidata al titolo, contro la quale ce la metteremo tutta per fare bene”.

Questa sera (mercoledì) il Tre Penne scenderà in campo contro il Domagnano nella gara valevole per i quarti di finale di Coppa Titano, il centravanti numero 23 analizza la sfida: “La Coppa è una competizione prestigiosa perché chi la vince ha accesso all’Europa e puntiamo a fare bene. Di fronte avremo una squadra che viene da due sconfitte consecutive, ma aver ripreso a giocare dopo quattro mesi mi porta a dire che ogni gara è diversa e i risultati precedenti sono significativi fino ad un certo punto. Affronteremo i nostri avversari con il massimo della concentrazione per riuscire ad ottenere una vittoria. Credo che le difficoltà maggiori in queste prime partite dopo il ritorno siano legate alla tenuta fisica, abbiamo avuto modo di allenarci tre mesi e giocare con ritmi molto serrati e la differenza starà proprio nella miglior preparazione”.

L’arrivo di Costantini ha portato ulteriore concorrenza nel reparto offensivo del Tre Penne, che già proliferava di alternative. Questo ha fatto sì che Chiurato si sia ripresentato in campo con una nuova linfa, ma come ci spiega lui: “La mia esperienza mi insegna a dosare i movimenti in campo, ma lo faccio con saggezza. Nelle due uscite personalmente credo di aver giocato bene, spero di continuare così e dare sempre il massimo del mio impegno. Costantini è un ottimo giocatore, si è inserito bene nel gruppo e sono convinto che ci darà una grossa mano. Non gli ho dato nessun consiglio perché è già molto preparato e sta lavorando con il mister per tornare nella miglior condizione”.

Poi conclude ribadendo le sue aspettative per questa stagione: “È un campionato anomalo, ma il nostro obiettivo è quello di qualificarci per l’Europa. Il Tre Penne è una squadra ambiziosa e noi ce la metteremo tutta per arrivare il più lontano possibile in entrambe le competizioni.”

Matteo Pascucci
Ufficio stampa SP Tre Penne

Notizie correlate
di Icaro Sport