Indietro
martedì 15 giugno 2021
menu
Verso Qatar 2022

Nazionale di San Marino tra una settimana a Wembley per la prima di tre sfide

In foto: (©FSGC/Pruccoli)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 15 mar 2021 13:32 ~ ultimo agg. 13:40
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dieci giorni separano la Nazionale di San Marino dal ritorno a Wembley, da dove inizierà la campagna di qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022 dei Titani.

Complice la ripresa delle competizioni sammarinesi, i Biancoazzurri torneranno in campo agli ordini del Commissario Tecnico Varrella martedì sera. La novità è rappresentata da Pietro Sopranzi: il centrocampista classe ’98, in forza alla Libertas, si aggregherà al gruppo a partire dall’allenamento delle 19:30 sul prato di Serravalle B.

Quello del prossimo week-end sarà invece l’ultimo turno di campionato prima della sosta per gli impegni delle Nazionali: per la prima volta San Marino dovrà misurarsi con un triplice impegno spalmato in appena sei giorni.

L’esordio – come detto – è il più impegnativo che il Gruppo I potesse proporre ai Biancazzurri. Si parte giovedì 25 marzo dalla sfida all’Inghilterra, in uno degli impianti più iconici del calcio mondiale e che tra l’altro ospiterà semifinali e finale dei prossimi Europei. Peccato che lo stadio di Wembley, capace di regalare a più riprese anche a San Marino una platea di oltre 80,000 spettatori, si presenterà deserta per via delle normative anti-contagio con le quali ormai siamo abituati a convivere.

Anche i successivi impegni casalinghi dei Titani si disputeranno a porte chiuse: domenica 28 marzo sarà l’Ungheria a far visita a San Marino, tre giorni più tardi toccherà invece all’Albania. Curiosamente, entrambe sono allenate da tecnici italiani: rispettivamente Marco Rossi ed Edi Reja.

FSGC | Ufficio Stampa