Indietro
domenica 13 giugno 2021
menu
A Rimini Fiera

Cinzia Noziglia e Fabio Bibiani conquistano il titolo assoluto di Arco Nudo

In foto: Cinzia Noziglia (Fiamme Oro) durante la finale che è valsa l'oro assoluto arco nudo
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
gio 11 mar 2021 20:47 ~ ultimo agg. 20:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Regala subito emozioni e risultati tecnici di notevole spessore la 48esima edizione dei Campionati Italiani indoor di tiro con l’arco, in svolgimento fino a domenica 14 marzo alla Fiera di Rimini.

La prima giornata di gare è stata interamente dedicata alla divisione Arco Nudo ed è stata contraddistinta anche da un record mondiale juniores e da un primato europeo senior sulle 60 frecce a 18 metri. Il primo realizzato dalla junior marchigiana Nicole Andreatini (Arcieri il Falco), che con 513 punti supera i 507 messi a segno ad ottobre 2020 dalla statunitense Maggie Brensinger, mentre l’azzurra Cinzia Noziglia, in forza alle Fiamme Oro, con i suoi 542 punti migliora di 4 lunghezze il suo precedente record europeo, realizzato lo scorso anno sempre ai Tricolori Indoor di Rimini.

Se i primati sono tutti stati realizzati dopo le 60 frecce di ranking round che, oltre ad assegnare i titoli di classe Ragazzi, Allievi, Juniores, Seniores e Master, hanno stabilito il tabellone degli scontri diretti (i migliori 16 ammessi alle eliminatorie, dagli ottavi), dopo i match uno contro uno si è arrivati alle sfide per il titolo italiano assoluto che hanno premiato col tricolore Cinzia Noziglia e Fabio Bibiani.

NOZIGLIA D’ORO – L’atleta ligure, che in carriera vanta la vittoria ai World Games e numerosi altri allori internazionali, ha conquistato il suo primo titolo italiano assoluto nella specialità indoor battendo in finale Elisa Macconi (Kappa Kosmos Rovereto). L’arciera del Gruppo Sportivo della Polizia di Stato, dopo aver battuto agli ottavi Alessandra Tessari 6-2, ai quarti Giulia Francesca Speziani 6-0 e in semifinale Federica Rampa con un altro 6-0, ha condotto fin dall’inizio la finalissima andando a prendersi l’oro con un perentorio 7-1.
Macconi aveva raggiunto la finale superando agli ottavi Adriana Corti 6-2, ai quarti Elga Etzi dopo lo spareggio 6-5 (9-8) e in semifinale Bianca Cristina Pratesi per 7-1. Il bronzo se lo aggiudica invece Federica Rampa (Arcieri delle Alpi) superando 6-2 la Pratesi (Gruppo Arcieri Cosmos).

BIBIANI VINCE IL TITOLO – L’ultima finale di giornata ha invece premiato, al termine di un match equilibrato e con medie punti molto elevate, Fabio Bibiani (Arcieri del Parce S.Albino) che riesce a superare Ferruccio Berti (Arcieri di Volpiano) per 6-2. Per l’atleta toscano è il primo tricolore assoluto indoor in carriera, mentre per lo sfidante piemontese, che questo inverno ha migliorato tre volte il record mondiale master sulle 60 frecce, si tratta della sesta finale conclusa con un argento.
Il vincitore ha raggiunto la finale dopo aver battuto agli ottavi Paolo Corradi 6-0, per poi vincere due spareggi: ai quarti con Marco Colucci 6-5 (9*-9) e in semifinale con Daniele Bellotti 6-5 (8-6), mentre Berti aveva superato tre turni tutti con un nettissimo 6-0: il primo contro Flavio Censi, il secondo con Valter Basteri e la semifinale con Daniele Bruni. La medaglia di bronzo è andata a Daniele Bellotti (Arcieri Fivizzano) che ha vinto 6-2 il match contro Bruni (Frecce Apuane).

TITOLI ASSOLUTI A SQUADRE – Al termine delle 180 frecce di qualifica sono stati assegnati anche i titoli assoluti a squadre, mettendo insieme i punteggi del ranking round, perché il regolamento non prevede ancora la possibilità di disputare gli scontri diretti dei terzetti e del mixed team. Con 1621 punti sono gli Arcieri Fivizzano (Bellotti, Giannini e Oliviero) a ottenere il titolo maschile, secondo l’Ypsilon Arco Club (Bertoncelli, Gabbi e Morini) con 1559 punti, chiudono il podio gli Arcieri del Sole (Alberti, Capoferri e Trolese) con 1558.
Al femminile si impongono gli Arcieri delle Alpi (Palermo, Pavan e Rampa) con 1506 punti, davanti agli Arcieri Tigullio (Damonte, Noziglia e Sacco) con 1484 punti e l’Arco Club Portoscuso (Etzi, Pudda e Saliu) con 1466 punti totali.

PROGRAMMA DI GARAVenerdì 12 marzo le sfide per il titolo italiano proseguono e vedranno sulla linea di tiro gli arcieri della divisione compound. Al mattino le 60 frecce di ranking round che assegnano i titoli di classe e il pomeriggio le eliminatorie e le finali per i tricolori assoluti. Sabato 13 scenderanno in campo invece gli atleti dell’arco olimpico per le 60 frecce di qualifica: al mattino le categorie giovanili e il pomeriggio i senior e master. Domenica 14 marzo si chiuderà la competizione con le eliminatorie e le finali per i tricolori assoluti.

Tutte le gare verranno trasmesse in diretta da YouArco sul canale Youtube della Federazione, oltre che sui profili ufficiali della FITARCO di Facebook e Twitch.

TITOLI DI CLASSE INDIVIDUALI – Per quanto concerne i titoli di classe assegnati dopo le 60 frecce del mattino, tra i Senior primo posto per Daniele Bellotti (Arcieri Fivizzano) con 563, secondo Daniele Bruni (Frecce Apuane) con 542 e terzo Fabio Bibiani (Arcieri del Parce) con 541. Tra le donne sul gradino più alto Cinzia Noziglia (Fiamme Oro) con 542, seguita da Elisa Macconi (Kappa Kosmos Rovereto) con 521 e terza Bianca Cristina Partesi (Gruppo Arcieri Cosmos) con 518.

La classifica Master maschile vede al primo posto Ferruccio Berti (Arcieri di Volpiano) con 557, poi Giovanni Chiossi (Arc. e Bal. di Formigine) con 542 e terzo Alessandro Morini (Ypsilon Arco Club) con 530. Nel femminile oro per Daniela Sacco (Arcieri Tigullio) con 507, argento a Giselda Fabris (Arcieri Saccisica) con 503 e bronzo ad Alessandra Tessari (Arcieri Collegno) con 498.

Nell’Arco Nudo Junior maschile si impone Davide Morra (Arcieri Alpignano) con 517, seguito da Matteo Seghetta (Arcieri Barbacane Città della Pieve) con 514 e da Simone Figliola (Arcieri dell’Ortica) con 493. Tra le donne vince Nicole Andreatini (Arcieri il Falco) con 513 punti che le valgono anche il nuovo primato mondiale di categoria (il precedente record di 507 era stato stabilito dalla statunitense Maggie Brensinger), argento per Giulia Francesca Speziani (Kappa Kosmos Rovereto) con 504 e bronzo per Eleonora Meloni (Arcieri Uras) con 503.

La classifica Allievi vede vincere Jacopo Paoli (Arcieri Rocca Flea) con 483; stesso punteggio ma secondo posto per Daniele Miglionico (Arcieri Lucani Potenza), terzo Giulio Locchi (Arcieri Rocca Flea) con 470. Nel femminile si impone Kaede Marsili (Arcieri Varian) con 476, seconda Anna Laura Bacchi (Arcieri dell’Ortica) con 456 e terza Claudia Aluzzi (Arco Puteoli) con 453.

Nella classifica Ragazzi maschile vince Riccardo Luzza (Arcieri Villa Guidini) con 440, secondo Matteo Dessi (Arcieri Nurachi) con 439 e terzo Giacomo Feliziani (Arcieri del Medio Chienti) con 438. Nel femminile oro per Diana Sitkevich (Arcieri Altopiano Piné) con 433, stesso punteggio ma medaglia d’argento per Ludovica Rotundo (Arcieri Lucani Potenza) e bronzo a Ilaria Melchiori (Arcieri Altopiano Piné) con 421.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO