Indietro
giovedì 22 aprile 2021
menu
SERIE B OLDWILDWEST

RivieraBanca-Rekico 76-66. Bernardi: "Questa vittoria ci dà la spinta verso un sogno"

In foto: (Foto Nicola de Luigi)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 28 feb 2021 23:02 ~ ultimo agg. 1 mar 17:14
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il derby è biancorosso! Vittoria più che preziosa per RivieraBanca Basket Rimini, che al Flaminio batte una Rekico Faenza falcidiata dalle assenze per Covid di Filippini, Pierich ed Anumba e reduce da oltre tre settimane di stop a causa delle tante positività, conquista la quarta vittoria consecutiva e consolida il suo primo posto in classifica. Biancorossi che portano a casa i due punti nonostante le assenze di Mladenov e Rossi e le condizioni precarie di un ottimo Bedetti, dolorante al piede ed al rientro dopo l’influenza della scorsa settimana.

Il dopogara del coach di RBR, Massimo Bernardi.

“È molto importante questa vittoria, ci dà una spinta verso un sogno – attacca Bernardi -. Abbiamo messo a posto anche la differenza canestri, sono molto contento della partita fatta: abbiamo messo quattro giocatori in doppia cifra pur avendo segnato ‘solo’ 76 punti, la difesa ha funzionato anche se non sempre a livello della partita contro Omegna. A loro mancavano tre giocatori, a noi due ‘e mezzo’: Rossi è molto importante per noi adesso, Mladenov ci dà talento e Bedetti deve convivere col fastidio al piede e non è al cento percento. C’erano tante complicazioni mentali in questa partita: Faenza ha cominciato sfidandoci al tiro e lasciando tantissimo spazio, lì forse abbiamo perso un po’ del nostro ritmo, però sono molto contento perché abbiamo margini di miglioramento in difesa ed in attacco. E’ giusto che noi ancora ci rimbocchiamo le maniche e lavoriamo per cercare di fare una squadra quasi perfetta in linea con la partita contro Omegna: in quel caso la squadra si è espressa ad altissimi livelli anche come continuità nel gioco durante i 40′.”

C’è stata continuità per tutti i 40′ in questo derby?
“Questa era una partita un po’ diversa perché loro ci hanno sfidato lasciandoci dei tiri con i piedi per terra e questa è una complicazione a livello mentale dove devi andare sopra gli avversari, aggredendo in attacco senza pensare. Bisognava continuare a tirare da tre punti però con fiducia e le nostre percentuali migliori e dovevamo avere un più valido gioco in post basso, ma anche questo non era facile perché loro si chiudevano dentro l’area su Rinaldi e Broglia con 4-5 giocatori: bisogna dare merito agli avversari che nonostante l’assenza di tre giocatori sono molto forti, degli ottimi tiratori come Petrucci e Testa, giovani e con atletismo. Se non hai fiducia al mille percento come dovremo avere nei momenti decisivi della stagione, così sarà e di questo sono certo, allora vai un po’ fuori ritmo: i ragazzi sono stati molto bravi, hanno interpretato bene la partita e fatto tutto quello che abbiamo chiesto loro. Abbiamo portato a casa una vittoria molto importante che ci mette a posto anche nella differenza canestri, complimenti a tutti.”

Il derby contro Imola chiuderà il girone A1 e servirà per consolidare la posizione in classifica e la crescita della squadra.
“La crescita di squadra c’è, spero di avere la squadra al completo per poter lavorare al più presto perché abbiamo bisogno dell’energia di Rossi soprattutto per la fase difensiva, ma anche in campo aperto perché è un giocatore in grandissima crescita e sta lavorando benissimo, ed abbiamo bisogno anche dell’atletismo e talento di Mladenov: spero di avere presto tutti i giocatori disponibili. Sicuramente ci godiamo questo momento e lavoreremo come facciamo sempre in settimana: ci faremo trovare pronti per la partita di domenica prossima che sarà molto difficile con avversari differenti da questi, ma molto esperti e bravi.”

Ufficio Stampa
RivieraBanca Basket Rimini

Notizie correlate
di Icaro Sport   
Meteo Rimini
booked.net