Indietro
menu
A Rimini

Scuole Rodari, terminato intervento da 600mila euro

In foto: il restyling della scuola Rodari
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 21 dic 2020 15:41
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Con l’installazione delle scritte “Scuola Rodari” e “Palestra Rodari” si è concluso l’intervento di riqualificazione energetica e restyling del plesso scolastico Gianni Rodari di via Quagliati a Rimini.

La “scuola rossa” è stato oggetto di un miglioramento energetico, che ha richiesto di suddividere il cantiere tra l’estate 2019 e l’estate 2020. Tra gli interventi principali, la realizzazione di un cappotto termico sull’intero complesso, compreso la palestra e spogliatoi, la sostituzione degli infissi più datati, l’isolamento della copertura della scuola e degli spogliatoi della palestra, la sostituzione della caldaia e delle linee di riscaldamento, l’installazione di valvole termostatiche sui radiatori della scuola e sostituzione degli areotermi della palestra, la sostituzione di tutti i controsoffitti interni, scuola, palestra e spogliatoi. È stato inoltre realizzato un impianto fotovoltaico da circa 10 kWp.

La scuola è stato anche oggetto di un progetto di restyling complessivo.

La consegna dei lavori, è stata l’occasione per un momento di festa insieme all’assessore ai servizi educativi Mattia Morolli, le insegnanti, e i piccoli studenti della scuola.

L’intero progetto è stato finanziato e realizzato da Anthea S.r.l. nell’ambito della gestione in global service dei fabbricati comunali.

L’intervento, dell’importo di circa 600.000 euro, ha ottenuto i finanziamenti POR-FESR, della Regione Emilia Romagna, e Conto Termico 2.0, che garantiranno, assieme ai futuri risparmi energetici, la sostenibilità del piano economico finanziario.

E’ il miglior modo possibile – spiega Mattia Morolli, assessore ai servizi educativi del Comune di Rimini – per festeggiare il centenario del grande Gianni Rodari. Frutto di un percorso condiviso con insegnati e genitori, con i quali ci siamo confrontati, discusso e condiviso problemi e soluzioni. Solo l’ultimo dei percorsi di rigenerazione che ha rivoluzionato in questi dieci anni il patrimonio scolastico riminese. Tra nuove realizzazioni – come le Montessori e le prossime Ferrari – e riqualificazione, la scuola rappresenta certamente uno tra i principali aspetti del cambiamento infrastrutturale di Rimini. Grazie allo staff di Anthea, agli uffici comunali , ai dirigenti scolastici, alle famiglie e al personale. È grazie a tutti loro se questo intervento di ammodernamento si è trasformato in un progetto condiviso e partecipato da tutta la nostra comunità, dentro e fuori la scuola”.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.