Indietro
domenica 28 febbraio 2021
menu
Calcio a 5 A2 Femminile

La Virtus torna in campo, al Flaminio arriva il Foligno

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 12 dic 2020 16:01 ~ ultimo agg. 16:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo una settimana di stop forzato, la Virtus Romagna riapre le porte del Flaminio e ospita per l’ottava giornata di campionato il Foligno.

Una partita che si preannuncia particolarmente combattuta fra due delle migliori squadre sin qui della stagione: la Virtus, prima in classifica insieme al Perugia a quota 13 punti, affronterà l’attuale seconda che ha un ritardo sul gruppetto di testa di soli tre punti. Il match, che si giocherà ovviamente a porte chiuse, vedrà il calcio d’inizio domani alle 14:00.

La coach virtussina Alessandra Imbriani, oltre alla preparazione delle partite, in questo periodo è particolarmente attenta anche all’aspetto mentale delle sue giocatrici. Una componente che in questo periodo così pieno di interruzioni è cruciale: «Quando non si gioca è necessario mantenere la concentrazione e il livello di attenzione alto all’interno del gruppo squadra. Essendo stato fino ad ora un campionato molto discontinuo, questo è un aspetto fondamentale anche perché dal punto di vista atletico non è certamente idilliaca la situazione che si sta delineando con tutti questi turni di riposo. Di buono c’è certamente che con queste variazioni di calendario stiamo recuperando alcune giocatrici infortunate, visto che fin qui ci sono stati diversi intoppi di questo genere. Nel match di domani non avremo ancora a disposizione Norma Giuva, per un riacutizzarsi di un problema muscolare, e Francesca Mancarella, che mancherà dai campi ancora per un po’; ma fortunatamente recuperiamo Diletta Cremonesi dopo un mese di stop forzato».

Detto questo, il Foligno, che è una squadra coriacea capace di far punti su qualsiasi campo, come si affronta?
«Il Foligno è una squadra tosta – ha analizzato Imbriani –, molto determinata, grintosa e che gioca con grande entusiasmo. Hanno una buona preparazione tattica, sono messe bene in campo da un ottimo allenatore e gli innesti di quest’anno stanno aiutando la squadra ad esprimersi al meglio. È una partita molto importante, anche per la classifica, e noi vogliamo scendere in campo con la fame necessaria a conquistare i tre punti. Vogliamo continuare a lottare per raggiungere i nostri obiettivi: sarà una bella partita, combattuta, ma noi siamo pronte a dar battaglia».

Infine, la coach Imbriani si sofferma anche sul nuovo protocollo varato dalla Divisione, che mette giustamente al primo posto la salute delle atlete e di chi gravita intorno al gruppo squadra, ma che per far fronte a questa emergenza così grande non può essere l’unico strumento impiegato. «Sono contenta di questo nuovo protocollo sanitario varato dalla Divisione, la sicurezza deve restare la cosa più importante ed è giusto che tutto rimanga il più possibile monitorato, ma c’è bisogno allo stesso tempo di sostegno economico nei confronti delle società che stanno affrontando tantissime spese, molte delle quali impreviste. Personalmente, mi sento di ringraziare profondamente la società Virtus Romagna perché ci stanno permettendo di giocare attraverso tanti sacrifici, non è un’annata come le altre e continuare a fare attività è un grande dono. La presidente Ricci e tutta la dirigenza stanno facendo degli sforzi enormi, sperando di trovare in futuro ma anche nel presente sempre più sponsor disposti a sostenere questa bella realtà in crescita».

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Femminile Virtus Romagna

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Andrea Polazzi   
VIDEO