Indietro
menu
Audizione in Regione

Eolico offshore. Spinelli: deve essere ascoltato tutto il territorio

In foto: il sindaco Spinelli
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 27 ott 2020 16:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“Ci sono questioni che impongono la ricerca di un modello strategico condiviso…. Si impone un confronto diretto che coinvolga tutte le parti in causa, private e pubbliche…”. Prima del recente invito di Confindustria Romagna sulla questione del discusso Parco Eolico off-shore tra Rimini e Cattolica, il sindaco di Coriano Domenica Spinelli, esponente di Rete Civica, rivendica di avere chiesto ” inascoltata, un confronto serio e la condivisione con tutte le forze del territorio, politiche ed economiche, sulla questione del parco eolico”.

Confronto che serve con urgenza prima del 3 novembre, quando è prevista in merito un’audizione in Regione. “Agli atti c’è un’interrogazione del Consigliere Regionale di RETE CIVICA Marco Mastacchi (30 giugno 2020) con una richiesta di audizione all’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna alla presenza dei Sindaci della costa e dell’entroterra riminese. Causa Covid19 il solo Presidente della Provincia di Rimini sarà autorizzato in aula, in qualità di rappresentante e coordinatore del territorio.

“Fin dall’inizio e in qualità di Sindaco dell’entroterra ho chiesto alla Provincia di convocare tutti i Sindaci e i rappresentanti delle categorie economiche all’incontro istituzionale dicendo che la Provincia di Rimini non può bypassare un confronto serio con il territorio con il rischio che si arrivi ad un secondo inceneritore o ad un secondo TRC.”

Ma, prosegue Domenica Spinelli. “Il confronto serve serio per non rischiare di compromettere un territorio che per tutti noi, dalla costa all’entroterra, è vitale” ribadisce. “Il presidente della Provincia non è in grado di rappresentare gli interessi di tutti se non c’è stata condivisione e discussione tra tutte le parti interessate. Noi Sindaci e amministratori non possiamo essere sempre ignorati perché è sulle nostre spalle che ricadono gli effetti delle decisioni e siamo noi che possiamo garantire la buona riuscita o meno di iniziative che coinvolgono i nostri territori. In questo senso mi sento solidale con i Sindaci della costa e orgogliosa e grata di un Consigliere come Marco Mastacchi che, con un’impostazione da Sindaco, è stato l’unico che si è occupato in prima persona di questa questione, venendo sul territorio a incontrare amministratori e categorie economiche”, conclude il Sindaco.

 

Altre notizie
di Redazione