Indietro
menu
falso allarme

"Sono stato rapinato di due Rolex", ma i carabinieri scoprono che è senza fissa dimora

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 28 lug 2020 13:38 ~ ultimo agg. 19:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nella notte tra domenica e lunedì i carabinieri sono intervenuti nel parcheggio di un locale sulla spiaggia di Cattolica dopo l’allarme dato da un giovane che sosteneva di essere stato vittima di una rapina. “Mi hanno portato via con la forza due Rolex”, ha raccontato durante la telefonata al 112. Stessa affermazione ripetuta poi di persona davanti ai militari, accorsi sul posto.

Il giovane, un italiano alquanto alticcio, non solo non ha saputo dare una vaga descrizione dei presunti aggressori, ma non ha nemmeno fornito una versione credibile dell’accaduto. Inoltre, dagli accertamenti dei carabinieri è emerso che la presunta vittima è senza fissa dimora e senza lavoro, difficile quindi credere che con sé potesse avere non uno, ma ben due Rolex del valore di 10mila euro l’uno. La prova che si trattasse di un’invenzione i militari l’hanno avuto quando il giovane si è rifiutato di sporgere denuncia.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione