Indietro
mercoledì 21 ottobre 2020
menu
Campionato Sammarinese

L'ex capitano del Vis Novafeltria Raffaello Rinaldi è un nuovo giocatore del Murata

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
gio 23 lug 2020 09:34 ~ ultimo agg. 09:52
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Società Sportiva Murata ufficializza l’ingaggio dell’ex capitano del Vis Novafeltria Raffaello Rinaldi, l’anno scorso protagonista in Promozione.

Una vita calcistica spesa tra le fila del Vis Novafeltria per il classe ’91 che puntella la retroguardia di mister Fabbri.

Ottimo colpitore di testa, nonostante l’altezza non elevata, ha nel tempismo e nelle letture tattiche, le sue migliori doti che metterà a disposizione dei compagni e del mister Fabbri.

È al settimo cielo Raffaello per la nuova avventura ormai alle porte: “Avevo bisogno di un cambiamento nella mia carriera, sentivo di aver ormai terminato il mio ciclo a Novafeltria e avevo necessità di cimentarmi con una realtà nuova e stimolante quale è la realtà sammarinese.

Il mister Fabbri è stato determinante nella scelta perché lo conosco da anni, è stato un mio allenatore e siamo rimasti sempre in ottimo rapporto”.

Una battuta sul Campionato Sammarinese e sul suo valore: “Lo conosco perché l’anno scorso ho seguito dal vivo alcune partite, conosco alcuni giocatori che hanno giocato con me e che da anni giocano a San Marino e tutti mi hanno riferito che il livello si è alzato enormemente e questo è uno stimolo per rimettermi in gioco.

Penso di essere arrivato al momento giusto e all’età giusta, so di poter dare molto ancora e sono convinto che il Murata sia la piazza giusta per me.

Il gruppo è fantastico, conosco mister Fabbri e le sue modalità di gestione degli allenamenti e ritengo che il gruppo sia la vera forza del Murata e sicuramente ci aiuterà per sopperire alle differenze di organico con le altre società.

L’attesa è stata snervante, non vedo l’ora di rimettermi i tacchetti e di sentire di nuovo le sensazioni del campo che per un giocatore sono il suo pane quotidiano”.

Matteo Cecchetti
Ufficio Stampa Società Sportiva Murata

Notizie correlate
di Redazione   
FOTO
di Redazione